mercoledì, 27 Ottobre 2021

Tag: creme

crema

Creme doposole, il test tedesco boccia Lancaster e Hawaiian

Peg, paraffina e composti alogenati. Le creme doposole, che in teoria dovrebbero riparare la pelle dopo l'esposizione ai raggi solari, sono un mix di sostanze indesiderate. Tant'è vero che il mensile tedesco Oko Test - che ne ha messe alla prova 17- ha bocciato la maggior parte delle lozioni che troviamo in vendita anche nel nostro paese

Interferenti endocrini: dai giocattoli alle creme. La mappa del rischio

Cancro, pubertà precoce, obesità, disturbi riproduttivi maschili e femminili ed effetti sullo sviluppo neurologico. Quando parliamo degli interferenti endocrini e dei loro rischi facciamo riferimento a questi e a tanti altri disordini. La mappa che ci aiuta a scovarli (e a evitarli)

Infezioni vaginali, d’estate sono più probabili. I consigli della specialista

Le infezioni vaginali colpiscono più spesso in estate per diverse ragioni: il caldo, il contatto con la sabbia, i bagni in mare e in in piscina, o una maggiore attività sessuale. I consigli della dottoressa Eliana Fuggetta, ginecologa presso l’Uoc di Ginecologia dell’ospedale San Giovanni Addolorata a Roma, raccolti dalla Dire
CREME SOLARI

I solari Nivea proteggono i coralli. Ma la nostra pelle?

Nivea per la sua linea Protect & Hydrate che abbiamo testato nel fattore di protezione 20, vanta di non fare uso di “octinoxate e oxybenzone, in conformità al Trattato Coralli Hawaii” ma utilizza homosalate e octocrylene (molto sospetti per la Food and drug administration). Le nostre analisi su 14 creme solari

Perché Altroconsumo ha premiato Ambre solaire kids, nonostante un filtro sospetto?

Un lettore ci chiede perché l'associazione dei consumatori lo scorso anno non ha considerato negativamente la presenza di homosalate, un filtro sospetto e ha premiato il solare di Garnier, mentre il Salvagente ha riportato gli studi che ne mettono in dubbio la sicurezza

Protezione solare Ambre solaire Kids: perché quei filtri sospetti?

Un test tedesco scopre la presenza di homosalate, un filtro Uv che può entrare nel flusso sanguigno ed è sospettato di danneggiare il sistema ormonale. Una sostanza che nei prodotti per bambini non dovrebbe trovare posto, spiegano, stroncando la crema l'Oréal

Abbiamo esaminato le 8 creme per neonati più vendute. E…

La crema per il corpo dei nostri piccoli non serve sempre. Per questo motivo "è meglio non abusarne" come ci spiega Fabrizio Zago, chimico ed esperto di cosmesi. Il motivo? Le sostanze chimiche che troviamo nelle formulazioni

Uno studio associa gli insetticidi piretroidi a maggiore rischio di mortalità

I piretroidi sono una categoria di insetticidi comunemente usati nei campi e anche nei prodotti domestici. Ora un nuovo studio pubblicato sulla rivista Jama internal medicine rende noto che sono legati a un aumento di rischio di morte, soprattutto a causa di problemi cardiovascolari. Ecco le sostanze sotto accusa

Fenossietanolo in creme e salviettine per bambini, le marche che ancora...

Il fenossietanolo è una sostanza utilizzata nella cosmesi, ma nei prodotti per bambini può creare problemi seri alla salute. Per questo l'Agenzia francese per la sicurezza dei medicinali e dei prodotti sanitari (Ansm) ha dichiarato che "non deve essere usato sui glutei di bambini di tre anni o più giovani. L'Oreal, Nivia e Lidl (tra gli altri) lo utilizzano ancora in alcuni prodotti, venduti anche in Italia

Pelle invecchiata da inquinamento e fumo: le tre mosse per intervenire

Patrizia Gilardino, chirurgo estetico, spiega come le ricerche mostrino che le condizioni ambientali invecchiano la pelle. E oltre uno stile di vita più sano, indica come intervenire per mantenerla tonica. Dalla pulizia serale alle creme e ai trattamenti più efficaci

Idratare la pelle secca a lungo? Ci riesce una crema su...

Dopo esserci cosparse di una lozione corpo siamo certe che "nutrirà" a lungo la nostra pelle? Un test su 15 marche famose di creme ha voluto verificarlo. Con molte sorprese come vedrete dalla lista di promossi e bocciati

Igiene dei neonati, quattro consigli per evitare le sostanze tossiche nei...

Residui di fenossietanolo e glifosato nei pannolini e nei prodotti per l'igiene dei bebè. Come il Salvagente ha riportato, sono stati trovati dal magazine francese 60 millions in diversi prodotti analizzati. La stessa rivista ha pubblicato quattro regole per limitare il rischio di esposizione dei bambini agli ingredienti tossici. Vediamo quali sono