lunedì, 6 Aprile 2020

Tag: francia

Francia, in arrivo una mega multa per Apple: ha imposto clausole...

opo la multa per obsolescenza programmata, è ancora l'Antitrust francese a prendere di mira la società di Cupertino. L'accusa è di aver imposto delle restrizioni illegali nei contratti proposti ai distributori

Tutti a caccia di disinfettanti per le mani. Ma attenti, non...

C'è chi, in mancanza dell'Amuchina, ha deciso di ricorrere al fai-da-te e chi a prodotti industriali. Ma non sempre di provata efficacia. Anzi, in qualche caso di assoluta inutilità come accade ad alcuni prodotti molto pubblicizzati su Amazon. Che avrebbe dovuto rispondere all'Antitrust su come intendeva eliminare slogan pubblicitari che possano ingannare i consumatori sull’efficacia dei prodotti per evitare/curare le patologie da COVID 19. Una risposta di cui ancora non si hanno tracce

Per ridurre i pesticidi, la Francia sperimenta i droni agricoli, l’Italia...

La nuova pratica, in via di sperimentazione Oltralpe, consentirebbe di ridurre l'uso di fitofarmaci, nonché di perfezionare il numero di prodotti utilizzati prendendo di mira le parti del terreno che richiedono un trattamento. In Italia la start-up Elaisian analizza lo storico dei campi per risparmiare anche il 75% dei trattamenti

“Eni non ti molla”, neppure in Francia. Sanzionato l’operatore italiano

Anche al di là delle Alpi i consumatori debbono fare i conti con le mille trappole del mercato dell'Energia. E con la resistenza ad assicurare il diritto di ripensamento di Eni Gas & Power, condannata a una sanzione di 315mila euro

Obsolescenza programmata, 25 milioni di multa per Apple in Francia

L'accusa per il produttore americano è la mancanza di informazioni sul rallentamento dell'iPhone a seguito di un aggiornamento del software. Nel 2018, Apple e Samsung erano state multate dall'Antitrust per analogo motivo in Italia

Pesticidi, la Corte costituzionale francese: “Lecito limitare libertà d’impresa per proteggere...

Al centro della battaglia legale la questione di costituzionalità posta dall'Unione dell'industria della protezione delle piante (UIPP), che riunisce Bayer, Syngenta, Basf e tutti produttori di prodotti fitosanitari situati in Francia, riguardo la produzione, lo stoccaggio e la circolazione di prodotti fitosanitari contenenti sostanze attive non autorizzate in Europa, e destinate al mercato extra-Ue

La Francia vieta la castrazione viva dei suini e la macinazione...

a partire dalla fine del 2021, saranno vietate castrazione viva di suinetti e la macinazione dei pulcini maschi. Quest'ultima pratica è particolarmente odiosa: condanna a morte i cuccioli di sesso maschile nati da galline ovaiole, perché non utilizzabili per produrre uova e nemmeno per farne carne da vendere.

Neonicotinoidi, la Francia mette al bando altri due pesticidi dannosi per...

Il flupyradifurone e il sulfoxaflor sono considerati neonicotinoidi di nuova generazione ma ugualmente dannosi per gli impollinatori: per questo motivo sono stati vietati in Francia mentre in Europa il loro uso è ancora consentito

Epidemia di gastroenterite, stop a vendita di ostriche da Normandia e...

Le autorità sanitarie hanno vietato la pesca e la vendita di ostriche nella baia intorno a Mont-Saint-Michel e in altre zone di allevamento fino a nuovo avviso, un'area divisa tra Bretagna e Normandia

Francia, si potrà utilizzare il glifosato a 20 metri dalle abitazioni

La Francia ha approvato il contestato decreto che fissa le distanze minime tra le abitazioni e i campi dove vengono utilizzati i pesticidi. Cinque metri per le colture basse, come verdure e cereali; dieci metri per quelle più alte, come frutteti e vigne e venti per i pesticidi più pericolosi tra cui non c'è l'erbicida Monsanto

Depakine, la Cassazione francese assolve Sanofi: non è vero che ha...

L'organo giurisdizionale ha bloccato il risarcimento in favore di una famiglia di un bambino nato handicappato a causa dell'antiepilettico che sua madre ha continuato ad assumere durante la gravidanza. Ora l'ultima parola spetta alla Corte d'Appello di Parigi

Francia: stop alla vendita di 36 erbicidi a base di glifosato

L'Agenzia francese per la sicurezza dell'alimentazione e dell'ambiente ha revocato l'autorizzazione alla vendita di 36 prodotti a base di glifosato e il rifiuto di autorizzare 4 nuovi prodotti dal momento che i dati forniti dalle aziende produttrici non hanno permesso di escludere la loro possibile genotossicità