sabato, 18 Gennaio 2020

Tag: Ue

Nutriscore, il ministro della Salute, Speranza: “L’Ue non penalizzi l’Italia”

Il sistema a semaforo inventato in Francia con l'obbiettivo di comunicare sulle etichette dei prodotti alimentari l'apporto nutrizionale, tende a giudicare con il colore rosso, quindi negativo, prodotti come olio d'oliva o parmigiano reggiano, in quanto contenenti molti grassi, senza valutare l'incidenza dovuta a un giusto utilizzo

Lo studio: gli interferenti endocrini minacciano i neonati in terapia intensiva

Il rischio per la salute può arrivare anche in luoghi e momenti insospettabili: i neonati nelle unità di terapia intensiva sono in contatto con una varietà di prodotti medici che contengono sostanze chimiche dannose come il bisfenolo A e i parabeni. Il presidente del Comitato per il mercato interno e la protezione dei consumatori Ue chiede venga applicato il principio di precauzione, ma è difficile trovare materiali alternativi senza ricerca.

Foodwatch lancia la petizione per vietare nitriti e nitrati nel cibo

Queste sostanze vengono utilizzate come conservanti, e nel caso dei salumi, servono a prevenire anche la formazione di botulino. Ma allo stesso tempo, sono diverse le evidenze scientifiche degli effetti negativi per la salute. Eppure ci sono, anche in Italia, casi virtuosi di aziende che non li utilizzano

Imazalil, sul fungicida tossico la Ue usa due pesi e due...

Il nuovo Regolamento 2019/1582 prevede nuovi limiti di legge per il pesticida usato anche per trattare la buccia degli agrumi: azzerato nelle banane, resta su limoni e arance

I controlli alimentari calano in tutta Europa (Italia compresa)

La denuncia del Beuc, Organizzazione europea dei consumatori, che ha analizzato il numero delle verifiche ispettive in 12 paesi negli ultimi 10 anni: da noi il numero degli impianti controllati è calato dai 470mila nel 2008 a circa 176mila nel 2017

Listeriosi, l’Ue rassicura: “Focolaio limitato al territorio spagnolo”

Lo ha dichiara all'Ansa una portavoce dell'Esecutivo Ue, rispondendo alla domanda sulla diffusione del pericoloso batterio che ha causato un morto e centinaia di ricoveri in Spagna, dopo il ritiro dai mercati dell'Andalusia di alcuni lotti di carni suine contaminati da listeria

Ue via libera a 10 Ogm per uso alimentare, mangimi e...

Gli stati membri non trovano un accordo e la Commissione decide in autonomia sulle nuove autorizzazioni: dal mais al cotone, dalla soia al garofano transgenico

Miele: “Vogliamo in etichetta il paese d’origine per le miscele”. Ma...

Il governo francese e gli apicoltori italiani chiedono maggiore trasparenza sulle confezioni. Da Bruxelles però arriva una doccia gelata: "Le disposizioni in vigore siano sufficienti, non servono altre regole"

L’Italia è tra i paesi Ue che vogliono rendere più facile...

È lecito chiederselo se è vero che il nostro paese risulta tra i 14 che ha chiesto alla Commissione europea di aggiornare le leggi sugli Ogm dell'UE per quanto riguarda le cosiddette nuove tecniche di selezione vegetale (Npbt). Gli Npbt, detti anche "nuovi ogm", sfruttano tecnologie più recenti della definizione di organismi geneticamente modificati.

L’incubo del Ttip ritorna: ecco cosa trattano in segreto Ue e...

Il Salvagente ha tentato di ricostruire i contenuti del trattato che Usa e Ue hanno riniziato a discutere, anche con il voto dell'Italia. Cibo, farmaci e diritti tornano in ballo. E intanto si scopre che anche sui cosmetici rischiamo di aprire le porte a quelli degli Stati Uniti, paese che ha vietato solo 11 sostanze pericolose contro le 1.300 bandite in Europa

L’Europa chieda al Brasile di rispettare ambiente e diritti degli indios

Una lettera aperta di 600 scienziati e 300 gruppi indigeni chiede alla Ue di condizionare il trattato di libero scambio a un cambio di rotta del governo Bolsonaro: basta deforestare l'Amazzonia in favore di Ogm e grandi allevamenti e più diritti per le comunità indigene, espropriate e cacciate dalle loro terre

Ue: nuova autorizzazione per pesticidi “pericolosi” senza test di sicurezza

L'accusa della Ong Foodwatch: "Trenta molecole hanno ottenuto un rinnovo per la licenza d'uso nonostante sostanze come il boscalid siano considerate interferenti ormonali"