domenica, 14 Agosto 2022

Tag: Greenpeace

ALLEVAMENTI INTENSIVI MAIALI

Allevamenti intensivi, “Cosi siamo riusciti a bloccare la porcialaia con 10mila...

A Schivenoglia, in provincia di Mantova, un piccolo comitato ha vinto un referendum contro l’apertura di un nuovo maxi-allevamento del gruppo Cascone. Il sostegno di Greenpeace: "Bene, in Pianura Padana gli animali allevati superano il numero degli abitanti"
MARE GREENPEACEUNGHERESE

Vi spiego perché, nonostante microplastiche e inquinamento, non tutto il mare...

"Non tutto il mare è perduto" è il nuovo libro di Giuseppe Ungherese, responsabile della campagna Inquinamento di Greenpeace: un viaggio lungo le coste italiane alla scoperta di un ecosistema soffocato da plastiche e microplastiche. Eppure le soluzioni ci sono

Greenpeace: Unicredit smette di finanziare estrazioni di gas e petrolio nell’Artico

UniCredit accoglie parzialmente le richieste di ReCommon e Greenpeace Italia, interrompendo i finanziamenti a tutti i progetti oil&gas nella regione Artica e muovendo qualche ulteriore timido passo positivo nei confronti dell'esclusione di finanziamenti a nuovi progetti di sfruttamento di idrocarburi.
AMAZZONIA

Amazzonia in pericolo, con Bolsonaro la deforestazione è aumentata del 75%

È quanto emerge emerge dal rapporto di Greenpeace, che si basa sui dati raccolti dall’Istituto brasiliano di ricerche spaziali (Inpe): nel 2019, anno in cui Bolsonaro entrò in carica, il tasso annuo di deforestazione in Amazzonia era di 7.536 km2. Tre anni dopo, l’Inpe ha annunciato che, tra agosto 2020 e luglio 2021, sono stati distrutti 13.235 km2 di Amazzonia
GREENPEACE_PLASTICA_MONOUSO

Plastica monouso, ecco perché la soluzione all’italiana non piace alla Ue

Il governo prosegue sulla strada della "finzione" ecologica e rischia la procedura di infrazione. L'Italia ha recepito la direttiva Sup escludendo dal dievito le stoviglie rivestite in plastica e quelle in plastica biodegradabile e compostabile
INDONESIA DEFORESTAZIONE

Olio di palma, così in Indonesia le aziende aggirano la stretta...

La Commissione europea ha proposto una serie di regole per frenare la deforestazione nei "polmoni verdi" del mondo. La denuncia degli attivisti indonesiani: "Con la triangolazione le norme si aggirano"

Genoma editing, per Bruxelles i nuovi Ogm servono per l’agricoltura sostenibile...

L'editing genetico piace a Bruxelles. Secondo il vicepresidente della Commissione europea Frans Timmermans, "Il lavoro preliminare ha già rivelato che le piante ottenute da nuove tecniche genomiche hanno il potenziale per contribuire agli obiettivi di una produzione agroalimentare più resiliente e sostenibile"

Greenpeace, blitz sui silos di Ravenna: “Contengono soia da deforestazione”

La protesta ha coinvolto lo stabilimento di Bunge Italia Spa, succursale di Bunge Limited, una delle più grandi e note compagnie dedicate alla produzione e al commercio internazionale di materie prime agricole, inclusa la soia

Green pea, il nuovo progetto di ristoranti e Spa sostenibili di...

Green pea vs Greenpeace. Il suono è quasi identico ma la mission ben diversa. La seconda è la nota e agguerrita Ong ambientalista, mentre il primo è il nuovo progetto di Oscar Farinetti, vulcanico imprenditore e fondatore della catena di cibo gourmet Eataly, che ora pensa il mondo si possa cambiare anche con ristoranti, piscine e Spa sostenibili

Deforestazione, la stretta dell’Ue sulle materie prime sospette non convince Wwf...

La Commissione europea ha presentato misure per limitare le importazioni di materie prime legate alla deforestazione. Nella lista ci sono, tra le altre, legno, soia, carni bovine, caffè, cacao e olio di palma e alcuni prodotti derivati come mobili, cioccolata e cuoio. Ma, secondo le associazioni ambientaliste questo è in realtà solo un primo passo, con tante mancanze

Deforestazione, Greenpeace: “Il piano Ue ha troppi buchi, rischia di non...

Greenpeace ha potuto consultare la bozza del testo di proposta di legge che a novembre la Commissione europea pubblicherà per affrontare il contributo dell'UE alla deforestazione globale e al degrado forestale

Draghi: “Rinnovabili hanno limiti, investire in Ccs”. Greenpeace: “Così si premia...

Mario Draghi, intervenendo alla Cop 26 sul clima, che si tiene in questi giorni a Glasgow, ha esplicitato quella che a molti ambientalisti sembra una preoccupante presa di posizione. Non solo per quei "limiti" attribuiti allo sviluppo delle energie rinnovabili, ma a anche e soprattutto a quella apertura di fatto alla Ccs, la tecnologia per intrappolare CO2 nel sottosuolo, in Italia proposta da Eni, di cui il Salvagente ha già scritto in passato