mercoledì, 21 Luglio 2021

Tag: Greenpeace

CARNE ETICHETTATURA

Etichettatura: “Carne da allevamento intensivo? Così non lo sapremo mai”

La denuncia di Greenpeace: "La proposta del governo italiano per l'etichettatura sul benessere animale prevede criteri fuorvianti. Basterebbe allevare un suino di 170 kg in poco più di un metro quadrato di spazio" per poter essere virtuosi

L’Europa presenta il pacchetto clima (che non piace ad ambientalisti e...

Le proposte della Commissione europea vanno in direzione di una riduzione delle emissioni del 55% entro il 2030: un obiettivo poco ambizioso che ricalca quello contenuto nella legge tedesca per il clima bocciata dalla Corte Costituzionale tedesca perché ritenuto un intervento non sufficiente

La petizione di Greenpeace: Coca-Cola, Nestlé, e le altre riducano drasticamente...

"Siamo tornati a sfidare le multinazionali: a loro chiediamo di ridurre drasticamente l’uso di bottiglie di plastica, il prodotto in plastica più conosciuto, e non a caso uno dei rifiuti più presenti nei mari e nelle nostre spiagge". Perché le bottiglie in plastica riciclata sono una falsa risposta

Greenpeace Italia: “Ecco le bugie che hanno spinto la Commissione Ue...

Dopo la decisione della Commissione Ue di pubblicare un rapporto sulle nuove tecniche di modifica genetica come Crispr/Cas, con cui indica che potrebbero essere accettate regole più permissive per i "nuovi Ogm", il Salvagente ha chiesto un parere a Federica Ferrario, responsabile Campagna Omg di Greenpeace Italia, che sul tema ha pubblicato un position paper. 
GREENPEACE CARNE

Greenpeace: “Così la Ue promuove il consumo di carne a scapito...

Secondo Greenpeace negli ultimi 5 anni la Commissione ha speso 252 milioni di euro per favorire i prodotti di origine animale. Molti meno per frutta e verdura (140 milioni) e pochissimi per il bio (59)
glifosato goletta

Il Tar Veneto accoglie ricorso delle associazioni: la regione deve fornire...

La Regione Veneto dovrà fornire i dati completi relativi alla presenza di Pfas negli alimenti. A dirlo sono due sentenze pubblicate dal Tar del Veneto che ha accolto i ricorsi presentati dalle Mamme No Pfas e da Greenpeace, in seguito al rifiuto da parte delle autorità regionali. la popolazione nella triangolo considerato zona rossa tra Vicenza, Padova e Verona, ha smesso di mangiare ortofrutta a km zero, proprio perché innaffiata con acqua contaminata
FUKUSHIMA

Fukushima, il governo ha deciso: l’acqua radioattiva verrà sversata in mare

L'acqua radioattiva usata a Fukushima per raffreddare i reattori danneggiati nella centrale dopo il terremoto del 2011 verrà sversata in mare. Greenpeace all'attacco: "Il piano del governo giapponese per lo smaltimento dei rifiuti non funziona"
GREENPEACE DEFORESTAZIONE

Olio di palma, cacao, soia, Greenpeace accusa: “Le certificazioni non fermano...

Nel rapporto choc "Destruction: Certified", Greenpeace denuncia: "Troppe aziende certificate continuano a essere collegate alla distruzione di foreste ed ecosistemi, controversie sulla terra e violazioni dei diritti umani"

Greenpeace: ecco come fanno le aziende brasiliane a “pulire” la carne...

Greenpeace continua a puntare la lente d'ingrandimento sugli impatti legati alla produzione e al consumo di carne e soia (destinata principalmente alla mangimistica) sulle foreste del Sudamerica. Con “Foreste al Macello III”, l'Ong ha analizzato il legame fra la perdita di biodiversità nel Pantanal e il business delle principali aziende brasiliane di lavorazione carne: JBS, Marfin e Mireva
COSMESI MICROPLASTICHE

Cosmesi e microplastiche, Greenpeace boccia Kiko, Wycon e Deborah (bene PuroBio)

Rossetti, mascara & co. Greenpeace pubblica il rapporto "Il trucco c'è ma non si vede. Lo sporco inganno delle aziende del makeup": il 38% dei prodotti analizzati contiene microplastiche. Ecco le marche che ne usano di più (e di meno)
OGM

Ogm, la Commissione Ue vuole cambiare la procedura di autorizzazione

Da anni è in corso un braccio di ferro tra Commissione europea e Parlamento: l'esecutivo continua ad autorizzare ogm anche senza l'appoggio degli eurodeputati. Adesso i deputati sarebbero disposti a valutare un nuovo approccio, ma non tutti credono alle loro promesse

Decreti tecnici Ogm, domani il voto in commissione alla Camera: 25...

Rinviato per l'urgenza di approvare la legge di Bilancio, la discussione suo "decreti tecnici Ogm" potrebbe approvare tra poche ore a una svolta. È infatti atteso per il 13 gennaio il parere della Commissione Agricoltura della Camera dei 4 decreti proposti dal Ministro Teresa Bellanova, che - secondo una rete di associazioni che va da Aiab, Federbio, Legambiente a Greenpeace - "con il pretesto dell’aggiornamento delle misure fitosanitarie, riorganizza il sistema sementiero nazionale, apre la strada alla diffusione degli organismi geneticamente modificati e dei cosiddetti “nuovi” Ogm (ottenuti tramite le New breeding techniques – Nbt)