martedì, 21 agosto 2018

Riccardo Quintili

452 ARTICOLI 0 Commenti

La tassa sullo zucchero piega le industrie. Ma solo in Inghilterra

La tassazione delle bevande zuccherate ha fatto aumentare la consapevolezza degli inglesi degli effetti negativi sulla salute. E ha convinto i big dei soft drink a diminuire le dosi nei loro prodotti. Ma solo in Inghilterra, come dimostra il confronto del Salvagente. Al di qua della Manica (e soprattutto in Italia) i produttori abbondano senza timori.

“C’è ancora da fidarsi di Sky?”

È la domanda che ci rivolge un lettore dopo mesi che rincorre la pay tv per la restituzione di una caparra per un servizio mai attivato. E per la quale Sky continua a rassicurarlo ma non a rimborsarlo

Il campionato di serie A parte nel caos tv (e tutti...

L'assurda condizione per cui chi si abbona a una piattaforma sa quanto paga ma non sa cosa vedrà sta suscitando molte proteste. Ora sono Massimiliano Dona e Rosario Trefiletti a chiedere l'ntervento dell'Antitrust su un caso di concorrenza al contrario tra Dazn, Sky e Mediaset Premium

Di cosa sono fatti Tampax, salvaslip e assorbenti? Le prime risposte

In Francia le associazioni dei consumatori chiedono da anni ai big come Tampax, Always e Nana di spiegare in confezione le sostanze utilizzate in questi prodotti. E ora qualcuno inizia a riportarle in etichetta

Glifosato: il pericolo preharvest anche sull’avena (non solo in Canada)

La Food and drug administration Usa, ha cominciato solo di recente a testare gli alimenti per scovare i residui di glifosato. E li sta trovando sempre più di frequente nell'avena, anche quella destinata ai cereali per bambini. Complice il marketing Monsanto che spinge a usarlo prima del raccolto, E sul miele...

Glifosato, fine di un incubo?

In Italia da Di Maio al governatore della Toscana Rossi tutti tuonano contro l'erbicida probabilmente cancerogeno. Ma se guardiamo oltre i nostri confini la clamorosa sentenza di San Francisco potrebbe essere l'inizio della fine dell'impero Monsanto. E gli investitori lo sapevano già da due anni

Ma Sky accetta la disdetta via Pec?

Un lettore invia la disdetta dell'abbonamento entro i termini ma non usa il modulo previsto da Sky. E la pay tv non ne prende atto - neppure aprendo la mail - e continua a far correre il contratto (e a far pagare il cliente). Come fare? Ci aiuta Valentina Masciari di Konsumer Italia

Ma hanno ancora senso gli “sconsigli” di viaggio della Farnesina?

Dopo le violentissime scosse che hanno sconvolto l'Indonesia, l'Unità di crisi del ministero degli Esteri si limita a non consigliare il viaggio. Cosa ben diversa dallo sconsiglio, almeno per chi vuole annullare senza perdere i soldi. Astoi, l'associazione dei tour operator assicura tutta l'assistenza ai turisti e ammette: "Negli ultimi anni il termine sconsiglio è usato raramente".

Glifosato e cancro: Monsanto sapeva e ha taciuto i pericoli

Con queste motivazioni una giuria di un tribunale di San Francisco ha condannato la multinazionale dei pesticidi e degli Ogm a pagare un risarcimento di 290 milioni di dollari a un giardiniere colpito da un tumore linfatico proprio a causa dell'uso degli erbicidi

“Il cervello dei bambini vale più di un pesticida” E il...

Sentenza pesante, nei confronti dell'Agenzia di protezione ambientale statunitense: 60 giorni per bandire ogni uso del pesticida che l'Epa di Trump definiva dagli effetti incerti e che molti scienziati accusano di provocare danni neurologici ai bambini. Al di qua dell'oceano, pur senza Trump, nessuno sembra essersi accorto dei pericoli

Quando finirà davvero la pacchia del caporalato nelle nostre campagne?

Dopo la mattanza di lavoratori stranieri nel foggiano, la manifestazione di oggi, si torna a parlare di caporalato. E anche chi, come Salvini, diceva che la legge complicava la vita alle aziende, oggi parla di controlli (ma dove? nei confronti di chi?). Un fenomeno criminale, certo, ma anche frutto di interessi ampi. Anticipiamo l'editoriale del direttore del prossimo numero del Salvagente.

Il sogno di mezz’estate della concorrenza sul calcio in tv

Dopo l'editoriale del Salvagente sulla mancanza degli elementi per scegliere tra le offerte dei tre competitor (si fa per dire) Dazn, Sky e Premium, interviene Konsumer Italia. Il presidente Fabrizio Premuti: "C'è più di un dubbio sugli accordi tra le tre piattaforme e l'effetto sarà stimolare l'uso dei canali pirata"