domenica, 21 ottobre 2018

salute

Due genitori su tre sbagliano le misure delle scarpe del figlio

E gran parte di loro fanno indossare una calzatura di una o più misure inferiori al bambino, secondo una ricerca di blitzresults.com. Con danni per la salute del piede che potrebbero diventare permanenti. I consigli per non sbagliare in negozio

Acrilammide nei croccantini per gatti: il nuovo allarme dalla Svizzera

In 11 alimenti secchi portati in laboratorio, il contenuto di acrilammide era superiore al valore di riferimento dell'UE e 3 contenevano più di 1000 mg per chilo. Un rischio per i gatti, dato che la sostanza è un cancerogeno

La certificazione per la palestra (e non solo)? Il vademecum dei...

Come scaricare l'ebook gratuito della Fnao - l’ordine dei medici, chirurghi e odontoiatri - che chiarisce i dubbi sui certificati medici che ci vengono richiesti nella nostra vita. Che fa chiarezza su quelli per l'attività sportiva (chiarendo che non dovrebbero essere richiesti sotto i 6 anni) e su quelli per maternità, malattia, patente...

I giochi sporchi delle lobby per nascondere il biossido di titanio

L'E171 è lo sbiancante chimico più utilizzato dall’industria: è presente nei dolci e nelle creme solari. L’Europa sta decidendo se etichettarlo come probabile cancerogeno ma la lobby della chimica vuole impendire di farlo. E sta spendendo milioni di euro per convincere l'Ue, come ha scoperto il Salvagente

Bambini di poche parole: riconoscere la dislessia

Li chiamano disturbi della relazione e della comunicazione e comprendono molti segnali spesso trascurati dai genitori e dai pediatri. Deny Menghini, psicologa al Bambino Gesù di Roma, ci spiega quando diventa necessario ricorrere a un esperto e a una valutazione specialistica. E cosa può fare la scuola

E se dietro la crociata antirame ci fosse il fastidio per...

Roberto Pinton, esperto del settore e consigliere delegato di Assobio, interviene sulle valutazioni dell'Efsa sull'uso del rame in agricoltura e su eventuali limitazioni al suo uso. E spiega: "l'unica alternativa sono i pesticidi di sintesi, ben più persistenti e, quelli sì, pericolosi"

Il consumo cronico di aspartame e acesulfame mette a rischio il...

Uno studio condotto da un'équipe di ricercatori messicani ha trovato che l'assunzione prolungata di questi edulcoranti, specie se iniziata presto, agisce in negativo sulle cellule neuronali

Microplastiche nei cosmetici, le alternative ci sono. E in Italia l’industria...

L'italiana Novamont, in collaborazione con Roelmi Hpc, una linea di ingredienti prontamente biodegradabili per i cosmetici e del tutto priva di microplastiche. E Coop in questi giorni pubblicizza una scelta analoga sui suoi prodotti a marchio. Segno che qualcosa sta cambiando?

Febbre del Nilo, l’Italia è il paese con più morti in...

I dati del Centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie (Ecdc) destano molta preoccupazione. Nel nostro paese segnalati 453 casi e decine di decessi quest'anno. Cos'è la febbre del Nilo e come può essere prevenuta

Il ministro Costa: “Preoccupante che non si possa bere un sorso...

Dopo la presentazione del test del Salvagente sulle microplastiche trovate nei soft drink industriali, il ministro dell'Ambiente chiede di anticipare in Italia la direttiva sulla plastica monouso e assicura la conferma del divieto delle "microbeds" nei cosmetici. E i 5Stelle aggiungono "Ne va della salute di tutti noi"

La microplastica è servita: la ricerca del Salvagente sui soft drink

Presentata oggi a Roma, in anteprima, la prima analisi al mondo su cole, aranciate, gassose, tè freddi acque toniche....Ecco dove abbiamo trovato queste particelle invisibili a occhio nudo. Con danni per l'organismo tutt'altro che trascurabili. E il Wwf lancia una petizione

A chi giova condannare a morte la sigaretta elettronica

Mentre il governo prende tempo e non decide sulle sigarette elettroniche le aziende italiane chiudono e le quote di mercato vanno a Spagna, Francia e Germania. E così uno strumento di riduzione del danno si sta estinguendo a favore sigarette tradizionali. L'intervento del direttore di SigMagazine