martedì, 19 giugno 2018

alimenti

Cibo, come evitare le contaminazioni (e ridurre i batteri) in cucina

Il pollo va sciacquato nel lavandino? Gli alimenti vanno scongelato dentro o fuori il frigo? E il pesce come va conservato? Qual è la temperatura giusta per una cottura giusta? I consigli del Bfr, l'Istituto federale tedesco per la valutazione dei rischi, per evitare (o prevenire) tossinfezioni

Tesco cancella la data minima di conservazione da 70 alimenti

Tesco ha deciso, in Gran Bretagna da togliere da 70 prodotti il "Best before" ossia il termine minimo di conservazione. Un'operazione che lascia il consumatore libero di decidere se frutta e verdura sono ancora commestibili e limita gli sprechi. Ma in caso di altri prodotti? Ecco la mappa di quelli che si possono ancora mangiare dopo la "scadenza"

L’Agenzia sanitaria brasiliana boccia l’etichetta a semaforo “Non basta”

Le indiscrezioni, rivelate dal quotidiano Folha de S. Paulo, fanno infuriare le industrie. La commissione brasiliana defiinisce come inefficace il sistema a semaforo e chiede che ci siano indicazioni più chiare sul fronte delle confezioni

E se il cloro fosse inefficace per disinfettare acqua e alimenti?

È la tesi sostenuta da una ricerca dell'Università di Southampton: i batteri, spiegano gli scienziati entrano in uno stato di "quiescenza" dal quale possono risvegliarsi e tornare patogeni. E in questo modo non possono essere rilevati nelle analisi dell'industria

Nanoparticelle di titanio nel fegato: lo studio olandese sveglierà finalmente l’Europa?

I ricercatori hanno trovato nanoparticelle di ossido di titanio in fegato e milza umani. E le hanno legate al consumo di cibo e all'uso di dentifrici. Torna attuale l'esigenza di ragionare sulla tossicità di questi nanomateriali, un mercato che vale 1000 miliardi di dollari sul quale ancora manca qualunque regola

Mutti: “Per noi il concentrato è un simbolo, ma solo se...

In edicola esce la nostra inchiesta "Pomodoro cinese, affare italiano" con il reportage che ricostruisce i percorsi del concentrato che arriva in Italia dalla Cina (e non solo). Da oggi, invece, comincia il nostro viaggio tra le grandi produzioni italiane. Cosa utilizzano per i tubetti e i barattoli che mettono in commercio?

Cibo, ora le aziende fanno affari con il “senza” olio di...

L'Osservatorio Immagino Nielsen GS1 Italy fotografa il successo dei prodotti alimentari “free from” e “rich-in”, ovvero quelli che si dichiarano in etichetta privi o ricchi di particolari componenti

Ringiovanire mangiando? Non è un miraggio

Alcuni alimenti, più di altri, possono essere considerati oltre che sani anche antiage ed essere d'aiuto per la pelle, i capelli... Vediamo quali e come sfruttarne le doti

Bisfenolo A, tracce nelle urine dell’86% degli adolescenti

La ricerca condotta dall'Università di Exeter, nel Regno Unito, pone l'attenzione sulla difficoltà di moderare l'esposizione e suggerisce di indicarne in etichetta la presenza così che le persone possano fare scelte informate.

Stessa marca, qualità diversa: la Ue mette a punto test europei...

Ha provocato moltissime proteste la denuncia che big dell'alimentare come Knorr, Danone, Ferrero, Heineken, Haribo, Coca-cola inviavano in Est Europa prodotti di qualità più bassa. E ora la Commissione europea lancia un programma di test alimentari per impedire che si ripeta uno scandalo come questo

L’allarme spagnolo: oli minerali in pasta, riso e cioccolato

L'associazione spagnola Ocu ha analizzato più di 100 alimenti tdi uso quotidiano alla ricerca di Mosh e Moah, gli oli contenuti nell'inchiostro che migrano dagli imballaggi ai cibi. Troppi i prodotti contaminati e, quindi, da evitare in attesa che l'Europa fissi dei limiti

Himalayano? Si fa per dire… Sequestrate 15mila confezioni di sale ingannevole

Finanzieri e doganieri hanno scoperto 15mila scatole provenienti dal Pakistan che riportavano in etichetta "confezionato in Italia". Un falso che ha portato al sequestro dell'intera partita. Ma cosa si nasconde dietro un prodotto che costa anche 30 volte il comune sale da cucina?