mercoledì, 8 Aprile 2020

Chiedilo al Salvagente

Chiedilo al Salvagente è la sezione che ospita le domande, i quesiti, le riflessioni, i dubbi dei nostri utenti e dei consumatori e le risposte dei nostri esperti. Vi ricordiamo che le vostre domande potranno essere pubblicate, assieme alle risposte, sul giornale, chi non gradisse la pubblicazione del nome e cognome deve farne esplicita richiesta

Vodafone insiste: pagate per le vecchie sim dati, anche se non...

È la testimonianza di un nostro lettore che si vede arrivcare da Vodafone addebiti, anche retroattivi, per una sim dati che lui non ricorda neppure di aver mai avuto. Che cosa si può fare in questi casi ce lo spiega Valentina Masciari di Konsumer Italia

L’asilo nido rifiuta di rimborsarmi la retta di marzo, che faccio?

Una nostra lettrice ci scrive per raccontarci il diniego della direttrice dell'asilo nido davanti alla richiesta del rimborso dei giorni di asilo nido persi dalla sua bimba di 4 anni. Una situazione in cui si sono trovate molte famiglie. Facciamo un pò di chiarezza

“La moka può far migrare alluminio nel caffè?”

Un lettore ci domanda se la moka, specie se utilizzata più volte al giorno, può essere fonte di pericolo per la migrazione dell'alluminio. Vediamo cosa hanno stabilito la ricerca sul campo e i test dell'Istituto superiore di sanità

Ho pagato un corso di europrogettazione, un anno dopo mi chiedono...

Un lettore frequenta un corso di europrogettazione a Trieste. Ora assieme ad altri partecipanti riceve una minaccia di recupero forzato se non paga la Vat, l'Iva belga. Perché, si chiede? E deve pagare? Ci aiuta Raffaella Grisafi di Konsumer Italia

Coronavirus, ho pagato la caparra all’hotel per una vacanza. E ora?

Ci scrive una lettrice che aveva pagato, assieme ad amici, la caparra per un hotel per il 20 marzo. Con gli obblighi attuali non potrà viaggiare ma l'albergatore gli propone solo uno sopostamento entro aprile. È corretto? Ci aiuta Carmelo Calì, Responsabile nazionale trasporti e turismo di Confconsumatori

Ho cambiato operatore dopo gli aumenti, ma Tiscali continua a fatturare

Una lettrice non accetta i rincari comunicati da Tiscali e decide di passare a Linkem. Tiscali però fattura per due mesi dopo il cambio. Deve pagare? Ci aiuta Valentina Masciari di Konsumer Italia

Quando disattivare una sim dati con Tre costa caro

Una lettrice dopo aver attivato una sim voce e una dati con Tre chiede la disattivazione di quella dati che non prevedeva un vincolo temporale. L'operatore al telefono conferma che non ci sono spese ma poi le addebita 49 euro. Vediamo con Valentina Masciari di Konsumer Italia cosa fare in questi casi

Enel non mi ha inviato la bolletta per un anno e...

Un lettore ci segnala la vicenda: dopo aver atteso la bolletta per un anno si è visto arrivare tutti gli arretrati. Il gestore aveva concesso la rateizzazione ma poi ha sottratto i soldi in un'unica soluzione. Ci risponde Valentina Masciari, di Konsumer Italia

Sono passato dal satellite al digitale con Sky. E mi trovo...

Un lettore chiede di passare dal contratto satellitare a quello sul digitale terrestre di Sky. Da quel momento inizia l'odissea: si trova con due abbonamenti, due prelievi e nessuna possibilità di far smettere il gestore. Ci aiuta a capire come fare Valentina Masciari di Konsumer Italia

Se il diritto di recesso non conta per Vodafone

Un lettore decide di passare a Vodafone ma, entro i 14 giorni, esercita il suo diritto di recesso. Peccato che Vodafone non ne tenga conto e l'utente si trova a pagare due bollette e tante spese indesiderate. Cosa fare in questi casi? Ci aiuta Valentina Masciari di Konsumer Italia

La Rc-auto familiare? Non si applica ai veicoli già assicurati

La novità assicurativa di poter utilizzare la migliore classe di merito detenuta da un membro del proprio nucleo scatta solo nel caso in cui il mezzo è assicurato da più di 5 anni senza incidenti

Linkem mi chiede i costi di disdetta anticipata (ma li confonde...

La compagnia manda una bolletta a un nostro lettore con la voce "disdetta anticipata". Sbagliando, visto che il cliente aveva fatto passare i due anni obbligatori. Cosa fare? Ci aiuta Valentina Masciari di Konsumer Italia