giovedì, 10 Giugno 2021

Tag: inquinamento

Disastro ambientale ex Ilva, condanne pesanti: 22 di anni per Riva...

Confiscata l'area a caldo dello stabilimento. L'accusa dei pm per Vendola  era quella concussione aggravata in concorso in quanto, secondo gli inquirenti, avrebbe esercitato pressioni sull'allora direttore generale di Arpa Puglia, Giorgio Assennato,  per far ammorbidire la posizione nei confronti delle emissioni nocive.

La petizione di Greenpeace: Coca-Cola, Nestlé, e le altre riducano drasticamente...

"Siamo tornati a sfidare le multinazionali: a loro chiediamo di ridurre drasticamente l’uso di bottiglie di plastica, il prodotto in plastica più conosciuto, e non a caso uno dei rifiuti più presenti nei mari e nelle nostre spiagge". Perché le bottiglie in plastica riciclata sono una falsa risposta
MASCHERINE_METALLI_PESANTI

Metalli pesanti e microfibre nelle mascherine: danni per salute e ambiente

Uno studio dell’Università di Swansea, nel Galles, lancia l’allarme sul rilascio di piombo, antimonio, cadmio e rame. La ricerca dell'Università di Milano Bicocca invece evidenzia i rischi ambientali dovuti allo smaltimento non corretto
MICROPLASTICHE BATTERI

Microplastiche, scoperto metodo per rimuoverle con i batteri

Il metodo messo a punto dall'Università di Hong Kong: i batteri in acqua tendono a creare un biofilm "appiccicoso" che cattura le microplastiche in un grumo facilmente riciclabile
BOTTIGLIE PLASTICA

Lattine e bottiglie: ogni anno ne sprechiamo 119 a testa

Una tendenza preoccupante che potrebbe essere invertita con soluzioni già a portata di mano come il deposito cauzionale e il vuoto a rendere. La fotografia contenuta nel rapporto What a Waste
cibo sicurezza alimentare

Sicurezza alimentare, Italia tra le prime in Ue, ma sull’inquinamento scivoliamo...

La buona notizia è che l'Italia è uno dei paesi migliori dal punto di vista alimentare, la cattiva è che ci sono ancora alcuni passaggi in cui il nostro paese potrebbe fare molto meglio. A dirlo  il Global Food Security Index, sviluppato dall'Economist Intelligence Unit. Ma le prestazioni sia dei paesi mediterranei che dell'Europa centrale e orientale sono significativamente inferiori rispetto all'Europa occidentale e settentrionale.

Inquinamento, solo il 5,4% dei bus italiani sono a emissioni zero

Il rapporto della Ong Transport & Environment: il nostro paese in fondo alla classifica per mezzi elettrici e a idrogeno. Legambiente: "Compriamo pochi autobus e più inquinanti"
DISCARICA PLASTICA

Paesi poveri discarica dell’Occidente: dal 1 gennaio in vigore la convenzione...

Dal 1° gennaio per i paesi occidentali sarà più difficile usare i paesi in via di sviluppo come discarica per la plastica consumata in Europa e in Usa. Entrano infatti in vigore le nuove regole internazionali per affrontare il commercio globale di plastica, con l'obbiettivo di rendere l'oceano più pulito entro cinque anni. Solo nel 2019, una discarica abusiva di plastica italiana era stata scoperta in Turchia grazie a Greenpeace.

Mamme No Pfas, appello a Costa: “L’Italia si muova, altri stati...

Le mamme No Pfas, che da anni lottano contro l'inquinamento delle falde acquifere, a partire dalle drammatiche condizioni in cui si è trovata una larga parte del Veneto, scrivono al ministro dell'Ambiente per sollecitarlo a passare all'azione: "Germania, Paesi Bassi, Norvegia, Svezia e Danimarca stanno lavorando a una proposta di restrizione Reach per limitare i rischi per l’ambiente e la salute umana derivanti dalla produzione e dall’uso di tutte le sostanze per- e polifluoroalchiliche (Pfas)"
COCA COLA PLASTICA

Il report internazionale: Coca-Cola, PepsiCo e Nestlé i principali inquinatori di...

Coca-Cola, PepsiCo e Nestlé sono state accusate di aver fatto"zero progressi" nella riduzione dei rifiuti di plastica, oltre ad essere state nominate per il terzo anno consecutivo i principali inquinatori di plastica al mondo. A dirlo il report annuale di Break free from plastic. Il pesante ruolo delle bustine monuso
FERTILIZZANTI CAMPAGNA NITRATI

Nitrati agricoli, secondo avvertimento Ue all’Italia: “Fatto troppo poco contro l’inquinamento”

Il primo avvertimento da Bruxelles era arrivato nel novembre 2018, adesso l'Italia rischia davvero una maxi-multa a causa delle misure insufficienti per ridurre i nitrati di origine agricola. La seconda lettera di messa in mora della Commissione Ue, infatti, accusa il nostro paese di non rispettare la cosiddetta "direttiva nitrati" (91/676/Cee). Queste sostanze, molto comuni nei fertilizzanti, infatti sono ritenute dannose per l'organismo umano e capaci di sviluppare, dopo determinate mutazioni, effetti cancerogeni

Detersivi e saponi alla plastica: scopri chi inquina di più

Per scoprire chi contiene microplastiche e non solo, Greenpeace ha pubblicato una guida all’acquisto dei detergenti per "permettere di scegliere prodotti privi di materie plastiche". La lista completa