venerdì, 29 Maggio 2020

Tag: inquinamento

L’impatto delle microplastiche nel mare è stato ampiamente sottostimato

un nuovo studio, pubblicato sulla rivista Environmental Pollution, e guidato dalla Professoressa Pennie Lindeque, del Plymouth Marine Laboratory nel Regno Unito, ci dice che l'abbondanza di inquinamento microplastico negli oceani è stata ampiamente sottovalutata, ci sarebbe almeno il doppio del numero di particelle che si credeva in precedenza.

Aria pulita: 11mila morti in meno in Europa in un mese...

Tra i pochi effetti positivi del coronavirus c'è il miglioramento della qualità dell'aria nelle nostre città. E l'associazione Center for Research on Energy and Clean Air ha fatto i conti dei decessi evitati. In Italia 1.490 morti in meno. Purtroppo molti meno delle vittime di Covid, ma se ne traessimo una lezione?

Riscaldamento e allevamenti intensivi: in Pianura Padana causa del 54% delle...

A formare lo smog della Pianura Padana, oltre a ossidi di azoto e di zolfo, concorre in maniera importante l’ammoniaca e i principali responsabili dell'emersione di ammoniaca sono gli allevamenti intesivi, almeno secondo un report di Greenpeace e Ispra

Gli industriali della carne alla Rai: fermate Sabrina Giannini e Mario...

Una lettera al direttore di Rai3 e al presidente della Rai di Assalzoo, Assica, Assocarni, Assdolatte, Carni Sostenibili e Una Italia chiede di smettere di fare correlazioni tra allevamenti e coronavirus. Ma nelle due trasmissioni "incriminate" quei collegamenti nessuno li ha fatti... Semmai spaventa il giornalismo scomodo

Coronavirus e inquinamento: ecco perché c’è ancora tanto da studiare

L'ipotesi che l’inalazione degli inquinanti atmosferici (aerosol) sia di per sé in grado di trasferire l’infezione virale dall’aria agli esseri umani fa molto paura, dopo lo studio di un pool di scienziati italiani della Sima. Ecco cosa ne pensa Carlo Modonesi, tra i maggiori esperti di inquinamento e membro del Comitato scientifico ISDE Italia

Greenwashing delle emissioni, Ue: “Nucleare e gas non sono investimenti verdi”

Fino ad oggi, infatti, produrre energia con il gas naturale o con il nucleare dà accesso a "bond verdi", obbligazioni la cui emissione è legata a progetti che hanno un impatto positivo per l’ambiente, come l’efficienza energetica, la produzione di energia da fonti pulite, l’uso sostenibile dei terreni. Per un cittadino ambientalista, acquistare un bond verde, sapendo che va a sostenere una centrale nucleare, non dev'essere il massimo

Donato Metallo, sindaco di Racale: “Perché ho fermato le antenne 5G...

Già lo scorso anno centinaia di Comuni avevano protestato per non essere stati coinvolti nell'accensione delle antenne 5G da parte delle compagnie di telecomunicazione. Sugli effetti per la salute della sovraesposizione da onde elettromagnetiche la comunità scientifica ha pareri discordi, come anche il Salvagente ha raccontato lo scorso luglio. Ora un sindaco di un piccolo comune pugliese, Racale (Lecce) emette un'ordinanza per bloccare l'installazione delle prime antenne della rete di onde elettromagnetiche più avanzata sul territorio da lui amministrato.

Ilva, appello di Peacelink a Conte: “Benzene e polveri sottili continuano...

Il presidente di Peacelink, Alessandro Marescotti, scrive una lettera aperta al premier per informarlo che l'aria a Taranto continua a peggiorare. Dati alla mano è record di benzene e polveri sottili. Peggio che nella vecchia Ilva dei Riva, "Un buon padre di famiglia non esporrebbe i propri figli a un rischio del genere"

Stufe a pellet, i problemi di sicurezza più comuni

Una recente indagine della direzione generale Concorrenza, consumo e repressione delle frodi francese ha rilevato non conformità in tutti i dispositivi che ha campionato

Rapporto Uk: diminuire del 20% il consumo di formaggi per salvare...

Nel suo nuovo rapporto il Committee on climate change (Ccc) il cui scopo è di consigliare il governo del Regno Unito e le amministrazioni locali sugli obiettivi di emissione afferma che è necessario ridurre del 13% le 13,6 milioni di tonnellate di rifiuti alimentari prodotte ogni anno e il consumo di carne bovina, agnello e lattiero-caseario di almeno il 20% a persona. È scontro con i nutrizionisti pro-latticini: "Si rischia di peggiorare la dieta dei consumatori, affidandosi ai sostituti vegetali".

Polveri sottili è record di morti in Italia. E al Nord...

Nel numero in edicola del Salvagente all'emergenza smog è dedicato un lungo dossier. Giorgio Cattani, esperto di inquinamento dell'Ispra: "I nostri decessi da particolato e biossido di azoto sono i più alti d'Europa, i blocchi sono necessari"

Triglie, orate, merluzzi e altre 50mila specie ingeriscono plastica nel Mediterrano

Secondo l'Ispra, il 59% sono pesci ossei, tra cui molte che si mangiano comunemente, come sardine, triglie, orate, merluzzi, acciughe, tonni, scampi, gamberi rossi. Il restante 41% è costituito da altri animali marini come mammiferi, crostacei, molluschi, meduse, tartarughe e uccelli. Gli organismi trasportano la plastica in luoghi incontaminati