giovedì, 24 Ottobre 2019

Tag: plastica

Greenpeace: 45 tonnellate di rifiuti smaltiti illegalmente in Polonia

E' l'ultima investigazione dell'associazione ambientalista che ha scoperto tonnellate di rifiuti per lo più plastica. Era già accaduto in Turchia

Ispra: fondali italiani come discariche. Il 77% dei rifiuti in acqua...

I numeri arrivano con i principali risultati emersi dal monitoraggio della qualità dei nostri mari. Il mare di Sicilia, con 786 oggetti rivenuti e un peso complessivo superiore ai 670 kg,

Il primo passo, timido, di Unilever sulla plastica. Greenpeace: “Andiamo alle...

Unilever entro il 2025 ridurrà di oltre 100mila tonnellate l’uso complessivo di imballaggi in plastica monouso e dimezzerà l’impiego di plastica vergine per produrre il proprio packaging. Giuseppe Ungherese, Greenpeace: "Positivo ma non risolutivo per chi utilizza 700mila tonnellate di plastica l'anno"

Plastica, Greenpeace: “Da multinazionali false soluzioni contro l’inquinamento”

Le multinazionali continuano a promuovere come sostenibili alternative che in realtà non lo sono e che rischiano di generare ulteriori impatti su risorse naturali già eccessivamente sfruttate, come le foreste e i terreni agricoli. E anche puntare sulla carta può essere un boomerang

Le bustine di té in plastica? Rilasciano oltre 11 miliardi di...

A finire sotto accusa le bustine in plastica che da qualche tempo alcuni marchi hanno adottato al posto di quelle in fibre naturali. Lo studio condotto dai ricercatori della McGill University in Canada è stato pubblicato sulla rivista Environmental Science and Technology

#FridayForFuture, cosa possiamo fare noi per limitare l’invasione della plastica

I ragazzi che scendono in piazza oggi inchiodano gli adulti alle loro responsabilità nei confronti dell'ambiente. Una battaglia di sopravvivenza che oramai non è più rinviabile. Anche attraverso qualche piccolo gesto quotidiano

Scoperta una discarica italiana illegale in Turchia. Greenpeace: “Corepla ci spieghi”

Un'operazione di Greenpeace ha portato alla scoperta di un sito illegale di stoccaggio di rifiuti in plastica - verosimilmente provenienti dalla raccolta dei rifiuti urbani italiani – in Turchia. "Corepla e gli altri operatori come garantiscono il controllo della filiera?" chiede Giuseppe Ungherese, responsabile campagna Inquinamento dell'associazione.

I consumatori Usa: “Kraft elimini gli ftalati dai suoi formaggi”

Dopo alcune analisi che dimostravano la presenza di questi perturbatori endocrini nei prodotti della multinazionale, una petizione di una mamma ha messo in movimento decine di migliaia di consumatori che chiedono alla Kraft diindagare sulla catena produttiva ed eliminare gli ftalati

Il Tribunale Ue dà torto all’industria della plastica: “Il Bpa è...

L'organo giurisdizionale europeo ha rigettato il ricorso presentato da PlasticsEurope che riteneva sproporzionata la decisione dell'Echa di inserirla nell’elenco delle sostanze candidate al solo utilizzo autorizzato a causa delle sue proprietà di interferenza endocrina

E se a rendere pericoloso il nostro cibo fosse il contenitore...

Dal bisfenolo nei cartoni della pizza o nelle lattine agli ftalati nelle pellicole per alimenti, fino alla contaminazione dei cibi scaldati in contenitori plastici in microonde e alla cessione di interferenti endocrini, la guida non definitiva dei contenitori che sarebbe meglio evitare, nell'intervista del Guardian a Leonardo Trasande, pediatra e autore del bestseller “Sicker, Fatter, Poorer”

Microplastiche, soffocano il lago Ceresio (e anche i pesci che le...

La trasmissione tv Patti Chiari ha fatto analizzare i pesci del lago di Lugano (10 persici e 1 gardon) e in tutti i campioni è stata riscontrata la presenza di fibre provenienti da materie plastiche

Che fine fanno i rifiuti in plastica italiani? Greenpeace traccia le...

Dopo il bando delle importazioni, deciso dalla Cina nel 2018, il sistema del riciclo della plastica su scala globale è andato in tilt. E molti paesi, non ultima l'Italia, ha scelto altre rotte. Spesso verso paesi con controlli ambientali molto meno rigorosi