mercoledì, 22 Gennaio 2020

Leonardo Masnata

792 ARTICOLI 0 Commenti

Report Stop Ttip: Così le compagnie fossili denunciano gli Stati per...

I dati raccolti dalle tre organizzazioni tracciano un quadro allarmante: cresce il numero delle imprese inquinanti che fanno causa ai governi contro le norme sul clima e l’ambiente. Teatro di queste controversie sono le corti arbitrali, dove regnano l’opacità e il conflitto di interessi. Nel 2020 le cause in tutto il mondo supereranno quota 1000

Peste suina, 10 tonnellate di carne cinese sequestrata a Padova. Ecco...

L'importazione di carni suine di origine cinese è vietata sulla base di un provvedimento del Ministero della Salute finalizzato a scongiurare la diffusione anche in Italia dell’epidemia di peste suina africana che ha recentemente colpito la Cina, mettendo in ginocchio l'intero settore.

Wwf: su olio di palma responsabile dieci anni di promesse non...

Le grandi aziende alimentari sono in ritardo sui loro impegni per eliminare i danni ambientali causati dalla catena di approvvigionamento di olio di palma. A dirlo è il Wwf che ha pubblicato un duro report, "Palm Oil Buyer Scorecard", in cui accusa gli attori della filiera in oltre 100 paesi di aver sprecato un decennio in promesse non mantenute. Oltre a Ferrero, analizzata anche Unigrà, altra azienda italiana.

L’Ema sospende il gel Picato: rischia di provocare cancro alle pelle

Si tratta di un gel per il trattamento della cheratosi attinica

Ci risiamo: Ryanair annuncia nuovi rincari per i bagagli a mano

Rimane gratuito il primo bagaglio a mano, che include piccole borse o zaini con dimensione massima di 40x25x20 centimetri.

Aiab: “Le nuove linee guida per le mense negano il valore...

"Mentre in Europa si lancia il Green New Deal, in Italia il Ministero della Salute esprime un sostanziale No al biologico nelle nuove linee guida per la ristorazione scolastica". La pesante accusa arriva dall'Associazione italiana agricoltura biologica (Aiab), le nuove linee guida per la ristorazione

Oppiodi, la Francia limita a 3 mesi la prescrizione del tramadolo...

La quantità spaventosa di morti causati in Usa dai farmaci a base di oppiacei negli ultimi anni (alcune stime arrivano a centinaia di migliaia), ha portato a diverse cause milionarie contro i produttori, e da questa parte dell'oceano, in Francia, cominciano a prendersi misure per evitare evoluzioni drammatiche. Nel nostro paese non risultano misure urgente prese dall'Aifa in termini di limitazione delle prescrizioni in seguito alle vicende drammatiche degli Usa, se non una disposizione affinché i medici lo prescrivano per il tempo minimo indispensabile.

Università di Oxford: la sugar tax funziona, 30% in meno di...

In Gran Bretagna, il consumo di zucchero nelle bevande è diminuito di oltre un cucchiaino per persona ogni giorno. La Coca-Cola ha ridotto del 17% il contenuto di zucchero totale delle sue bevande spingendo le vendite dei suoi marchi "Diet" e "Zero"

Isee precompilato, partita a gennaio la sperimentazione. Ecco chi può accedervi

È partita a gennaio la fase sperimentale che mette a disposizione dei cittadini la possibilità di avvalersi dell'Isee precompilato. L'Isee è l'indicatore economico del nucleo familiare che serve ad ottenere molti bonus, sgravi e facilitazioni fiscali varie. 

Glifosato, la Toscana lo sostituirà in modo naturale

La Toscana annuncia la sostituzione del glifosato e di altri diserbanti nocivi in agricoltura con il “cippatino”, un prodotto formato da scaglie di legno che previene la crescita di erbe infestanti.

Windows 7 va in pensione. Cosa rischia chi non passa a...

Dal 14 gennaio Windows 7, uno dei sistemi operativi informatici più diffusi al mondo, va in pensione. Tradotto in termini tecnici, non gode più del supporto esteso: la casa madre non rilascia più aggiornamenti di nessun tipo. Aumentano i rischi di virus e intrusioni. Il link per aggiornare gratuitamente il pc al sistema più recente

Tinder e le altre app per incontri vendono i vostri dati...

I risultati di una ricerca condotta dal Norwegian Consumer Council, che ha esaminato 10 app, rivelano che stavano fornendo collettivamente informazioni personali ad almeno 135 società diverse. La più esposta è l'app lgbtq Grindr.