sabato, 19 Giugno 2021

Anna Gabriela Pulce

410 ARTICOLI 0 Commenti
VELENI

SOS Veleni: quando a mettere a rischio gli animali selvatici siamo...

A volte per curare le nostre piante o il nostro piccolo orto, usiamo prodotti che mettono a rischio la vita di uccelli, insetti utili e altri animali selvatici. E non sempre ne siamo coscienti. Una breve guida della Lipu e della Nando e Elsa Peretti Foundation spiega quali veleni non usare e quali alternative adottare
PFAS PIATTI COMPOSTABILI

Pfas nei piatti compostabili della mensa scolastica? Un dubbio che preoccupa

L'associazione, punto di riferimento sulle mense scolastiche, interviene sul test del Salvagente che ha trovato tracce di Pfas nei piatti compostabili delle mense e chiede ai ministeri competenti di avviare controlli e di sospenderne l'uso. "E invece nelle linee guida dei centri estivi ne hanno appena imposto l'uso" spiega
FARMACI VETERINARI

Prescrizioni di farmaci per uso umano anche agli animali: cosa è...

Da qualche giorno il veterinario può prescrivere farmaci per uso umano anche agli animali. Con un risparmio notevole. Ecco cosa cambia con il decreto firmato dal ministro per la Salute Speranza appena entrato in vigore
LATTE ARTIFICIALE

Latte artificiale per neonati: il test svizzero trova ancora glicidolo

Si tratta di una sostanza potenzialmente cancerogena trovata nel latte artificiale in un test svizzero su prodotti in polvere venduti anche in Italia. Nestlé e Hipp però ribattono: i valori nei nostri prodotti rispettano i limiti di legge
ORTO IN BALCONE

È il momento di farsi l’orto in balcone o nel giardino

Per coltivarsi da soli pomodoro, lattuga e altri vegetali non serve molto spazio, né una grandissima abilità. E con un orto in balcone si possono godere di risultati davvero incoraggianti solo con poche basiche regole. La nostra guida anche per chi non ha il pollice verde

L’inquinamento? Gli europei sottovalutano quello legato ad agricoltura e allevamenti

L’Istituto di scienze dell'atmosfera e del clima del Consiglio nazionale delle ricerche ha chiesto a 16mila cittadini di Italia, Austria, Belgio, Germania, Polonia, Svezia e Regno Unito quali fossero i settori responsabili dell'inquinamento. I risultati? In molti sottovalutano il contributo dato da agricoltura e allevamenti
ALLERGIE

Nuove e vecchie armi per combattere le allergie

Ritorna la stagione delle allergie e la necessità di milioni di italiani di trovare un po' di sollievo dai fastidiosi sintomi. Vediamo quelli a disposizione, tra farmaci tradizionali e non, in questa guida.
CHE TEMPO CHE FA

La denuncia di Lannutti: “Quella pubblicità occulta di Alessia Marcuzzi in...

Domenica scorsa “Che tempo che fa” ha ospitato Alessia Marcuzzi acui la Littizzetto ha chiesto di spiegarle come si fa a migliorare la cura del proprio volto. Denuncia Lannutti: “La Marcuzzi si era presentata in trasmissione con una borsetta contenente un kit di creme di bellezza della sua nuova linea “Luce”. Da lì è partita una spiegazione dimostrativa come si fa durante le telepromozioni”.
NANOPARTICELLE MAKE-UP

Nanoparticelle nascoste nel make-up, la scoperta francese

Le analisi della Repressione frodi transalpina hanno svelato la presenza di nanoparticelle nascoste (e non dichiarate) in 9 tra ombretti gloss e illuminanti su 30 analizzati. E li ha sospesi dal commercio. Una presenza inquietante, specie se si considera che a cercare i nanomateriali è quasi esclusivamente la Francia
U-MASK

Mascherine U-mask poco sicure, scatta il nuovo stop dopo i controlli...

Il nuovo provvedimento sulle U-mask è stato emesso dalla Direzione generale dei dispositivi medici e del Servizio farmaceutico del ministero della Salute a seguito dei controlli eseguiti dal Nas di Trento. In edicola l'inchiesta su tutti i bluff delle mascherine
PESTICIDA

Il pesticida cancerogeno? Assolto per un “errore” di scrittura

Il caso del "Telone", pesticida fumigante della Corteva Agriscience (autorizzato in emergenza anche in Italia) assolto dall'Agenzia ambientale Usa dalle accuse di cancerogenicità. Un gruppo ambientalista scopre che l'Epa ha omesso il nome completo della sostanza chimica dalle ricerche nella letteratura medica. Ignorando così quelle che provavano la pericolosità
ENI

Val D’Agri, chi avvelena paga (anche se si tratta dell’Eni)

Una condanna che pesa come un macigno quella emessa dal Tribunale di Potenza contro l'Eni più grande gruppo industriale italiano partecipato dallo Stato. Ecco come è nato il caso del traffico illecito di rifiuti in Basilicata