domenica, 5 Febbraio 2023

Tag: efsa

integratori Acetil-L-carnitina

Acetil-L-carnitina: a cosa serve e perché è presente in diversi integratori

Naturalmente presente nei tessuti animali, l’acetil-L-carnitina è una sostanza chimica dalle innumerevoli funzioni. Ingrediente di diversi integratori, vediamo quali sono le proprietà della sostanza anche nota come L-acetilcarnitina
ACRILAMMIDE

Acrilammide il nemico invisibile che la Ue tarda a limitare

L'acrilammide è un contaminante cancerogeno che si produce attraverso la cottura ad elevate temperature di alimenti ricchi di carboidrati. Il classico esempio sono le patatine fritte. Ecco cos'è, come si può ridurre e il punto sull'acceso dibattito attorno al limite di legge che la Ue tarda a fissare
energy drink

Energy drink, lo studio: l’Ue abbassi i limiti massimi di caffeina...

Gli autori di uno studio pubblicato sulla rivista scientifica Nutrients chiedono un quadro giuridico europeo per le bevande energetiche per regolamentare i livelli massimi di componenti attivi, le dimensioni del volume e avviare miglioramenti dell'etichettatura per mitigare i rischi per la salute derivanti da un'esposizione eccessiva
anidride solforosa

L’anidride solforosa preoccupa l’Efsa…ma non fissa una dose giornaliera

L'Agenzia europea per la sicurezza alimentare ha concluso la rivalutazione dell'anidride solforosa concludendo che i dati di tossicità disponibili non sono sufficienti per ricavare una dose giornaliera accettabile
acido cianidrico

Acido cianidrico, il gas contenuto (anche) nei semi di albicocca

L'acido cianidrico contiene cianuro, uno dei veleni più letali per gli esseri viventi. Rievoca romanzi noir ma anche orrori del passato. Ecco dove si trova e quali sono i rischi per la salute
EFSA SUINI

Efsa: così deve migliorare il benessere animale negli allevamenti di suini

Le condizioni dei suini negli allevamenti - soprattutto in quelli intensivi - non sono assolutamente sicure né per la salute degli animali, né per quella dei consumatori che si nutrono dei derivati. Il nuovo documento Efsa
ASPARTAME E951

Aspartame: il dolce inganno del “senza zucchero”

L'aspartame (E951) è il dolcificante artificiale tra i più amati dall'industria alimentare ma sospettato di essere cancerogeno come dimostrano gli studi dell'Istituto Ramazzini di Bologna. Mentre Efsa continua a ritenerlo "sicuro" nuove ricerche mettono in evidenza la dannosità di questo additivo
GLIFOSATO

Glifosato: che cos’è, dove si trova e quali effetti ha sulla...

Glifosato: da "probabile cancerogeno" a "improbabile cancerogeno". Le organizzazioni e i governi non danno certezze. La giustizia invece ne ha condanno l'uso, come ha fatto recentemente la Corte Suprema degli Stati Uniti. L'Unione europea attende il giudizio dell'Efsa nel 2023, che potrà decidere di metterlo al bando. Cosa possiamo fare noi?
GLIFOSATO

“Il cancro negli animali esposti al glifosato? Un caso”. Così la...

Le relazioni presentate dalle multinazionali agrochimiche dimostrano che il glifosato può causare il cancro e quindi è pericoloso per la salute umana. Eppure l'Ue continua a basarsi principalmente sulle argomentazioni dell'industria che definiscono questi tumori "casuali" e li ignorano come dimostra il rapporto Heal
moah

L’Europa fissa i limiti per i Moah (con effetto immediato)

I Moah sono gli idrocarburi degli oli minerali che contaminano molti alimenti (dagli snack all'extra vergine passando per le formule per l'infanzia): considerati potenzialmente cancerogeni, l'Unione europea li ha ignorati per anni. Fino ad oggi
glifosato

Glifosato, l’Efsa in ritardo con gli studi ma l’Echa potrebbe stopparlo

La decisione sul glifosato potrebbe slittare di un anno: le conclusioni della valutazione congiunta Echa ed Efsa, infatti, non saranno pronte prima di luglio 2023. L'esecutivo Ue non può esprimersi senza, a meno che nel frattempo non ci siano nuove evidenze di tossicità (che potrebbero giungere dallo studio dell'Echa)
EFSA

“L’Efsa ora si occupi anche di qualità e sostenibilità di ciò...

L'appello sull'Efsa presentato dalla senatrice De Petris, dall'ex ministro Pecoraro Scanio e dal professor Calabrese diventerà nei prossimi giorni una mozione: "Non è accettabile che la lobby del glifosato, della chimica e degli Ogm facciano leva sull'emergenza per scardinare anni di politiche a difesa del consumatore"