venerdì, 3 Luglio 2020

News

Oggetto dei procedimenti è la vendita di biglietti che sono stati in seguito cancellati dai due vettori a causa del Covid-19, pur trattandosi di servizi da svolgere in un periodo nel quale non sarebbero stati vigenti i limiti di circolazione stabiliti dai provvedimenti governativi. Le associazione di settore chiedono al governo di tenere duro sulla regole del voucher: "Allo stato attuale sarebbe impossibile per le aziende del turismo poter far fronte a richieste di restituzione di milioni di euro relativi al costo di pacchetti annullati"

Sponsor

Sponsor

Sponsor