lunedì, 24 aprile 2017

ministero salute

Metalli pesanti oltre i limiti, richiamati i tranci di verdesca

L'azienda Brasmar ha ritirato dal mercato i tranci di verdesca s/pelle 8 kg lordo perché le analisi hanno evidenziato la presenza di metalli presenti oltre i limiti consentiti. Qui il lotto interessato

Additivi alimentari, la grande abbuffata

I risultati della prima edizione del Piano di controllo del ministero della Salute, evidenzia pochissime irregolarità nell'uso da parte delle aziende degli additivi alimentari nonostante queste sostanze siano utilizzate in moltissimi alimenti. La sostanza peggio usata è l'anidride solforosa

Galenici dimagranti: il ministero si corregge e riammette caffeina, tè verde,...

Firmato a Roma, a conclusione di un tavolo tecnico, il provvedimento che "corregge" il decreto ministeriale dello scorso 22 dicembre. Via libera ad alcune sostanze precedentemente vietate nella preparazione di preparazioni magistrali dimagranti

Entro 2017 vaccinati 6 nuovi nati su 10 per meningococco B...

Sono gli obiettivi del nuovo piano vaccinale ribaditi da una circolare emanata da poco dal ministero della Salute

Rischio amianto, via dal mercato le lanterne volanti

Le fibre di amianto contenute nel cordino che sostiene le lanterne possono sfaldarsi emettendo in aria metallo puro

Caffeina, non più di 200 mg negli integratori

La Sezione dietetica e nutrizione (Sdn) del Comitato tecnico per la nutrizione e la sanità animale del ministero della Salute ha fissato in 200...

Richiamato il farmaco veterinario Vetofol

L'azienda farmaceutica ha riscontrato un difetto nel tappo: alcune parti di plastica potrebbero staccarsi e finire nell'emulsione iniettabile

Meningite, l’allarme dei media e i numeri del ministero

Il numero dei decessi dovuto dai vari ceppi dell'infezione è stabile negli anni, anzi con una leggera diminuzione nel 2016. Solo in Toscana c’è stato un aumento di casi per uno stesso ceppo virulento di meningococco C: una situazione che il ministero controlla costantemente. I sintomi, la diagnosi e la cura

Ministero vieta 40 principi attivi dimagranti: c’è anche il te verde...

Il 2015 è iniziata la stretta del dicastero della Salute verso le sostanze dimagranti: ad oggi sono vietate le prescrizioni e le preparazioni galeniche a base di 50 principi attivi, alcuni dei quali molto comuni

Farmaci dimagranti: “Disastro colposo”. L’accusa che scuote il ministero della Salute

Secondo gli investigatori, i dirigenti del dicastero della Salute avrebbero omesso di espletare qualsiasi attività di vigilanza o comunque attivare i dovuti controlli affinché non fossero prescritte e somministrate da parte di medici e farmacisti preparazioni galeniche anoressizzanti

Vongole veraci con E.Coli, il ministero della Salute: “È solo una...

L'allerta citata dai social si riferisce a una specifica non conformità rilevata in una singola area marina di produzione di molluschi, e il prodotto interessato è stato già ritirato dal mercato

Glifosato, il ministero revoca nuovi fitofarmaci

Ancora una stretta in Italia sull'uso di fitofarmaci a base della sostanza ritenuta "probabile cancerogena". Il caso del Rasikal Pro, prima inserito e poi cancellato dalla lista nera
Reset della password
Per favore inserisci la tua email. Riceverai una nuova password via email.