martedì, 11 dicembre 2018

Ogm

Mangimi animali contaminati da un batterio ogm: scatta l’allerta in Europa

Il quotidiano francese Le Monde pubblica oggi un'inchiesta secondo cui almeno 150 tonnellate di mangimi contaminato da un batterio resistente agli antibiotici è stato distribuito in molti paesi dell'Unione europea (tra cui l'Italia) da un'azienda olandese. E' scattata la caccia a queste partite contaminate per eliminarle dal mercato

Gli Usa spingono e la Ue cede: “Rivedere le leggi sugli...

I consulenti scientifici della Commissione chiedono di modificare la normativa sugli Organismi geneticamente modificati alla luce delle nuove conoscenze. Pochi giorni il governo statunitense aveva fatto pressioni: "La legislazione Ue in materia è obsoleta"

Il creatore della patata Ogm ammette: “Ho paura degli effetti sull’uomo”

Caius Rommens è stato direttore di ricerca della Simplot Plant Sciences dal 2000 al 2013, dopo aver abbandonato Monsanto per guidare l’équipe che sviluppava una patata geneticamente modificata che ora è venduta in 4.000 supermercati negli Stati Uniti. E ora ammette i suoi timori e i fallimenti del suo lavoro in un'intervista EcoWatch

Nuovi Ogm, il commissario Ue: “Allentare le leggi, mangiare transgenico non...

"Non capisco perché in Europa siamo così aggressivi contro gli Ogm e l'innovazione. Mangio cibo Ogm e sono ancora vivo". Parola del commissario europeo per la Salute Vytenis Andriukaitis, che vuole ribaltare la sentenza della Corte di giustizia europea che a luglio ha stabilito che le "nuove tecniche di modificazione genetica" vanno trattate come organismi geneticamente modificati

Più del 60% del mais e della soia Usa positivi al...

Il report della Food and drug administration non lascia dubbi: il 63% del mais e il 67% della soia evidenzia tracce del pesticida. "In nessun caso sopra i limiti" si affretta ad aggiungere la Fda. Ma i limiti sono stati alzati 300 volte negli ultimi 25 anni in nord America

Monsanto bloccata dai giudici in Brasile: “Servono prove di sicurezza sul...

Un giudice federale di Brasilia ha imposto lo stop a tutti i prodotti a base di glifosato finché non vengano presentate altre prove tossicologiche. La multinazionale, con ogni probabilità, farà ricorso ma si apre un fronte di contestazione anche in uno dei paesi che utilizzano di più soia Ogm resistente all'erbicida

La Ue autorizza 5 Ogm per alimenti e mangimi

La Commissione ha dato l'ok, dopo il via libera dell'Efsa e degli Stati membri, a 5 prodotti geneticamente modificati che potranno essere usati come "ingredienti" nel cibo umano e animale. Ne è vietata la coltivazione

Ceta, la denuncia: “Ad aprile vertice tra Canada, Efsa e Ue...

L'accusa nasce da un report del movimento Stop Ttip e Ceta: "Il 28 aprile a Parma dove ha sede l'Efsa, rappresentanti di Ottawa e Bruxelles hanno valutato 'processi di approvazione per prodotti biotecnologici efficaci'" ovvero più veloci e meno garantisti per il consumatore

La Corte di Giustizia Ue: “I nuovi Ogm rispettino la vecchia...

Si tratta delle nuove tecniche di ingegneria genetica sui vegetali. Secondo molti scienziati non sono più sicure delle precedenti, anzi: il gene editing può causare danni involontari al DNA con conseguenze imprevedibili. La Corte ha stabilito che anche questi organismi debbono rispettare i dettami della direttiva Ogm

Accordo Ue-Giappone, cosa cambia: via libera a Parmesan e rischio Ogm

Nonostante le proteste delle associazioni ambientaliste e dei rappresentanti del comparto agricolo, il Jefta, il trattato di libero commercio tra Unione europea e Giappone, è stato firmato. Meno eccellenze tutelate e meno controlli alla dogana in arrivo. Il fronte di opposizione si sposta adesso sul Ceta, il trattato con il Canada, che può ancora essere fermato in Parlamento

Canada, trovato grano geneticamente modificato non autorizzato

Il Canada è una delle principali nazioni produttrici di grano (anche l'Italia si rifornisce di una discreta quantità di materia prima). La scoperta ha provocato il blocco delle importazioni da parte del Giappone e il timore è che anche altri stati possano fare altrettanto

Le Hawaii sono il primo Stato Usa a proibire il chlorpyrifos

Il pesticida, sotto accusa in tutto il mondo per i provati effetti tossici dell'esposizione prenatale, era ampiamente utilizzato nell'isola, anche in prossimità delle scuole. Un colpo di arresto per i big della chimica che nell'isola tropicale sperimentano molti Ogm per il clima particolarmente propizio