lunedì, 20 maggio 2019

Tag: Ilva

I numeri veri dell’avvelenamento di Taranto

"Ministro mi guardi". Alessandro Marescotti, presidente di Peacelink, testa e pancia dell’ambientalismo della città dell'Ilva spiega ai ministri Di Maio, Grillo e Costa i dati dell'inquinamento che in città, nonostante le rassicurazioni, sta mietendo vite

Taranto, diossina nel latte materno superiore del 28% rispetto alla provincia

Pubblicati i dati del biomonitoraggio condotto dall'Istituto superiore di Sanità e dall'Asl locale: "La concentrazione di sostanze tossiche nel latte nelle donne residenti al centro è più elevata rispetto a quella delle madri residenti in provincia". Marescotti, PeaceLink: "Serve una BioBanca affinché non si perdano le prove di quanto sta avvenendo"

Taranto, chiuse due scuole vicine all’Ilva per rischio polveri inquinanti

Solo pochi giorni dopo la marcia dei genitori dei bambini morti di cancro, a Taranto due scuole vengono chiuse per i rischi connessi alle polveri inquinanti emessi dal polo siderurgico

I cittadini di Taranto scendono in piazza per ricordare i bambini...

Cinquemila persone hanno partecipato il 25 febbraio alla fiaccolata organizzata. La città ha il 54% di tumori infantili in più rispetto al dato regionale. In generale, solo su Taranto, ogni anno più di mille persone scoprono di avere un tumore, su una popolazione di 200mila abitanti. I promotori della fiaccolata propongono una giornata nazionale delle vittime dell'inquinamento, mentre le promesse della politica sull'Ilva restano ferme al palo

Ilva, la Corte di Strasburgo mette sotto accusa l’Italia

La Corte dei diritti umani europea giudicherà la violazione dei diritti umani dovuta dall'azione insufficiente della politica. A Taranto al via il processo. Alessandro Marescotti (Peacelink): "l'Ilva non ha i soldi per mettere gli impianti a norma, probabilmente si perderanno posti di lavori, sarebbero salvi se avessero rispettato i diritti dei lavoratori".

Ilva, come è nato il più grande processo ambientale italiano

Come è venuto alla luce lo scandalo Ilva che oggi - tranne rinvii - dovrebbe iniziare a Taranto e rimbalzare sui media di tutto il mondo? Dalle analisi sugli alimenti di una piccola e agguerrita associazione ambientalista, Peacelink. Ripercorriamone la storia