venerdì, 6 Dicembre 2019

Lorenzo Misuraca

421 ARTICOLI 0 Commenti
lettino inclinato

Rischio di soffocamento: Amazon non venderà più lettini inclinati per bimbi

Negli Usa il colosso ha iniziato a bloccare la vendita di tutti i lettini inclinati per neonati, anche quelli che non sono ancora stati richiamati. A riportare la notizia è il portale Consumer Reports, secondo cui la società ha affermato che la decisione si basa sull'aver verificato che questi prodotti non sono sicuri per il sonno infantile ( quasi 80 morti collegate a questi prodotti). Non è chiaro se il ritiro seguirà di pari passo in tutti i paesi, anche su Amazon italia, ma è probabile che la politica sia comune. 

La guerra inglese sul pane a lievitazione naturale che riguarda anche...

In Gran Bretagna scoppia la guerra del pane a lievitazione naturale, e vista la normativa in Italia, potrebbe arrivare presto anche in Italia. La questione che ha fatto insorgere i fornai artigianali inglesi riguarda il tentativo da parte di cinque catene di prodotti da forno di imporre come pane a lievitazione naturale anche dei prodotti che utilizzano in parte agenti di lievitazione aggiunti.  Nel nostro paese la normativa ha un vuoto che rende possibile il trucchetto a discapito dei consumatori

Il ritorno dei costi di ricarica: Wind elimina i tagli da...

Il sottile equilibrio che tiene lontane le compagnie dall'accusa di aver re-introdotto i costi di ricarica aboliti dal decreto Bersani del 2006, si basa tutto sul fatto che la restrizione riguarda l'acquisto della ricarica solo su alcuni canali di vendita. Ma Wind, diversamente da Vodafone e Tim, ha del tutto eliminato la possibilità per i clienti di scegliere il vecchio taglio da 5 o da 10 euro. 

Scarcerati i 4 ambientalisti brasiliani accusati (senza prove) di aver acceso...

La notizia dei fermi è in breve diventata di dominio internazionale perché, come ha raccontato il Salvagente, le ipotesi di reato su cui era fondata l'operazione sono sembrate da subito del tutto inconsistenti, avvalorando la matrice politica degli arresti e spingendo persino la Procura federal a esporsi contro la polizia civil di Santarem. 

Amazzonia, i documenti e il video che provano la montatura giudiziaria...

Il Salvagente è in grado di mostrarvi la richiesta di arresto preventivo, parte delle intercettazioni e il filmato che dovrebbe dimostrare l'azione dolosa dei volontari dell'associazione Brigada Alter do Chão. Tutto delinea un quadro che, al contrario, rafforza l'ipotesi che l'operazione di polizia sia quantomeno ingiustificata, e il sospetto che ragioni politiche - l'avversione dichiarata per le Ong ambientaliste di Bolsonaro - o economiche, dettate dagli interessi dei cercatori d'oro e degli allevamenti in espansione.

Ora il Brasile di Bolsonaro arresta gli ambientalisti anti-deforestazione

4 volontari di una Ong presente in Amazzonia per contrastare i drammatici incendi che da questa estate colpiscono la zona, sono stati arrestati con l'accusa di aver appiccato, loro stessi dei roghi. Ma a ben vedere, i fatti presentano numerosi lati oscuri, che portano a sollevare dubbi sull'azione di polizia. Amnesty International: "Nessuna informazione che giustifichi l'azione della polizia"

“Sentinella nel piatto”: Il Salvagente riceve il premio QuotidianAmbiente di Aics

La testata segnalata da un panel che comprende giornalisti del settore, come la più trasparente riguardo le tematiche alimentari. Tra i premiati dall'Associazione italiana cultura e sport, la redazione Ambiente dell’Agenzia Ansa e l’Assessorato all’Ambiente della Regione Lazio. Alla squadra di polizia che scoprì la “terra dei fuochi” , il premio “Eroi dell’ambiente”

Share Now (ex Car2go) lancia il noleggio a lungo termine. Ecco...

Non più dunque soltanto brevi spostamenti da una parte all'altra della città, tipici del car sharing, ma veri e propri affitti del veicolo per uno o più giorni fino a 14. Abbiamo fatto il confronto con i normali autonoleggi, valutando la convenienza ma anche la comodità e i costi nascosti

Avete una vecchia sim non utilizzata? Attenti Vodafone ve la fa...

Sim per il traffico dati in abbonamento inutilizzate da anni che improvvisamente "prendono vita" e cominciano a fatturare. Sembra l'incubo di qualsiasi utente telefonico, ma è successo davvero ad alcuni clienti Vodafone, che pensavano si trattasse di schede ormai disattivate per inutilizzo. La spiegazione c'è, e anche la soluzione per evitare brutte sorprese

Eni Diesel +, Antitrust apre procedura per pubblicità ingannevole su consumi...

Eni che ha pubblicizzato Diesel+ come gasolio migliore per le prestazioni e per l'ambiente. Spot che però sono accusate di ingannevolezza da Legambiente, Movimento difesa del cittadino European federation of transportation and environment. Lo spot in questione promette una riduzione dei consumi del 4% e delle emissioni del 40%

Caos seggiolini anti-abbandono: “Nessuno sa nulla, assurdo partire con le multe”

Dopo la notizia dell'entrata in vigore dell'obbligo di inserire i dispositivi anti-abbandono nei seggiolini per la macchina, sono arrivati tantissimi commenti di cittadini arrabbiati, che segnalano una comunicazione tutt'altro che chiara, e i dubbi della stessa polizia stradale.

Ricariche con servizi non richiesti, da Codacons esposto contro Tim, Wind...

Le ricariche che reintroducono costi che non sono destinati al credito sono una delle ultime trovate degli operatori telefonici per raschiare soldi dalle tasche dei consumatori, giustamente imbufaliti. Il Salvagente ne ha parlato in più occasioni, e ora anche il Codacons si muove con un esposto all'Autorità garante per le comunicazioni e all'Antitrust: al centro della segnalazione Tim, Vodafone e Wind, rispettivamente con Ricarica+, Giga Ricarica e Ricarica Special