lunedì, 6 Dicembre 2021

Lorenzo Misuraca

880 ARTICOLI 0 Commenti

Nike, Adidas, Zara e altri: tutti i marchi legati alla deforestazione...

Uno studio condotto dalla Ong Stand Earth mette in relazione più di 150 marchi di moda con la deforestazione nella foresta pluviale amazzonica, a partire dalla materia prima di cui hanno bisogno: la pelle. Tra i nomi sollevati associati alla deforestazione ci sono: Louis Vuitton, Dior, Guess, H&M, Nike, Zara, Vans, Tiffany & Co e Tommy Hilfiger. L'Italia è il secondo importatore al mondo di pelle da zone critiche

Spot Parmigiano, Fai Cisl: “Oltre la polemica la filiera ha bisogno...

Nello spot, un gruppo di giovani benestanti si fermano a parlare con "Renatino", un lavoratore che viene presentato dal cicerone del tour come uno che lavora "365 giorni l'anno". Rota (Fai Cisl): "Vanno evitati messaggi ambigui che alludono allo sfruttamento di qualsiasi tipo. Molti casari solitamente lavorano con il contratto delle cooperative di trasformazione alimentare"

Arriva l’ok al bonus genitori separati. Ecco chi ha diritto a...

Era da maggio scorso, quando era stato approvato, ma senza i decreti attuativi. Adesso, con l'ok in commissione Finanze e lavoro del Senato al decreto fiscale, il bonus per sostenere i genitori separati andrà finalmente in porto. Ecco chi potrà accedere al beneficio
scuole covid

Scuola, pasticcio Dad: ancora una retromarcia dal governo. Non scatterà con...

Ancora una volta la scuola gioca il ruolo di prima trincea nelle politiche di contenimento della pandemia da Covid. A dimostrarlo il braccio di ferro all'interno della maggioranza, con il tentativo da parte del ministero di ripristinare la regola del contagio singolo per mettere in quarantena tutta la classe, e lo stop arrivato dallo stesso Draghi

L’indagine Antitrust su Wind Tre: “Vincoli capestro sui rivenditori, costretti a...

La pressione economica e i vincoli penalizzanti da parte del gestore nei confronti dei sui rivenditori potrebbe spingere questi ultimi a cercare scorciatoie pur di portare a casa il risultato. Da questo punto di vista, l'istruttoria aperta dall'Antitrust nei confronti di Wind Tre, per presunte condotte scorrette è molto interessante. A partire da due meccanismo dal nome oscuro: Reverse charge e storno pro rata

L’Italia gli dà 150 milioni, ma l’impianto cattura CO2 di Eni...

Mentre il governo italiano sembra credere che la cattura della C02 in depositi sotterranei come strumento per la transizione ecologica sia un'idea talmente buona da prevedere in manovra 150 milioni di euro per finanziare il progetto Ccs (si chiama così, "Carbon capture and storage") di Eni a Ravenna, Bruxelles la pensa diversamente

Pesticidi, il monitoraggio francese che svela la distanza minima consigliata tra...

Qual è la distanza minima giusta per sentirsi al sicuro da contaminazione di pesticidi, se si vive vicino ai campi coltivati? Ha provato a darsi una risposta Générations Futures, associazione francese che si occupa di contaminazione e salute. In Italia, Il Piano nazionale sui pesticidi (Pan) prevede una distanza minima di soli 30 metri da aree sensibili.
SUPERBONUS 110

Bonus casa e asseverazioni, i chiarimenti dell’Agenzia delle Entrate

Il decreto legge dello scorso 11 novembre, pensato dal governo per contrastare le frodi rilevate rispetto ai bonus edilizi, ha creato alcuni dubbi sui beneficiari, soprattutto per quanto riguarda la necessità dell'asseverazione (una dichiarazione che attesta il valore dei lavori fatti) da parte di un tecnico.

Greenpeace, blitz sui silos di Ravenna: “Contengono soia da deforestazione”

La protesta ha coinvolto lo stabilimento di Bunge Italia Spa, succursale di Bunge Limited, una delle più grandi e note compagnie dedicate alla produzione e al commercio internazionale di materie prime agricole, inclusa la soia

Pac, via libera dal Parlamento Ue. Gli ambientalisti: “Garantiti solo gli...

Il Parlamento europeo dà il via libera alla nuova Politica agricola comune, tra le proteste di ambientalisti e piccoli agricoltori che accusano il testo di essere stato pensato per fare gli interessi dei grossi gruppi agroindustriali, e di essersi allontanato dall'impegno per un'agricoltura verde

“Mio padre, 87 anni, non riesce a fare la terza dose...

La storia di un nostro lettore che da giorni prova a prenotare la terza dose per l'anziano genitore, residente in Molise ma domiciliato in Lombardia e si trova incastrato in un labirinto kafkiano di rimpalli
PFAS

Pfas, l’Onu andrà in missione in Veneto per verificare i crimini...

È stato infatti accolto l'accorato appello dei genitori e cittadini del Veneto il 25 settembre del 2021. Una missione dell'Alto Commissariato delle Nazioni Unite per i Diritti Umani in relazione alle sostanze tossiche verrà a tastare con mano la situazione , per trovare le risposte ad alcune domande. Cosa chiedono i comitati No Pfas