domenica, 19 Settembre 2021

Tag: Spreco alimentare

ETICHETTA SCADENZA SPRECO

Etichetta, quanta vita c’è dopo la “scadenza”?

Ogni anno si butta via tanto cibo. Spesso perché non si conosce la differenza tra scadenza e Tmc, il Termine minimo di conservazione. Ma dietro la spinta a garantire una vita più lunga agli alimenti ci sono anche gli interessi dei produttori. Il nostro dossier nel nuovo numero in edicola
SPRECO ALIMENTARE

La pandemia? Ha fatto (anche) aumentare lo spreco alimentare

Un quarto delle aziende produttrici della filiera alimentare italiana del Made in Italy ha segnalato un aumento dello spreco nel corso del 2020. È la fotografia scattata dalla Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa in una ricerca che le è stata commissionata da METRO Italia con lo scopo proprio di indagare l'impatto della pandemia da Covid-19 su oltre 230 produttori della filiera alimentare, in particolare sui fornitori di prodotti tipici italiani

Date di scadenza e scongelamento dei cibi, le linee guida Efsa

È meglio scongelarli nella loro confezione? Ad alte o basse temperature? Si possono ricongelare? L'Efsa ha redatto un parere scientifico destinato ai produttori di alimenti per aiutarli ad identificare una comunicazione più chiara per i consumatori e, perché no, ridurre lo spreco
spreco alimentare

Spreco alimentare domestico, in Italia ogni anno 67 chili pro capite...

Nonostante l'attenzione sia cresciuta negli ultimi anni, i dati sullo spreco alimentare domestico raccontano che la strada da fare è ancora molta. Secondo la nuova ricerca delle Nazioni Unite, il Food Waste Index Report 2021 del Programma delle Nazioni Unite per l'Ambiente (Unep) e dell'organizzazione Wrap, infatti nel 2019 931 milioni di tonnellate di cibo, il 17% del totale a disposizione dei consumatori, siano finiti nei bidoni dei rifiuti di famiglie, rivenditori, ristoranti e altri servizi alimentari.
spreco alimentare

Brutti ma buoni (e meno cari): NaturaSì e Legambiente contro lo...

Il progetto "CosìPerNatura" lanciato dall'azienda del bio e dall'associaizone ambientalista prevede la vendita di frutta e verdura "appena più piccolo o più grande fino al 50% del prezzo": cosi riduciamo lo scarto alimentare nei campi
SPRECO ALIMENTARE

354 grammi: ecco il peso degli alimenti che buttiamo ogni settimana

Lo studio, la prima indagine comparativa sullo spreco alimentare, è stata realizzata dall’Osservatorio sulle eccedenze, recuperi e sprechi alimentari del CREA e quantifica quello che non riusciamo a utilizzare in cucina. Ma i metodi per ridurre questo spreco ci sono

Regusto, l’app per risparmiare la metà sul cibo da asporto e...

Risparmiare anche la metà e fare allo stesso tempo una buona azione contro lo spreco. È questa l'idea dietro l'app Regusto, che parte da Roma, con l'obbiettivo di arrivare in tutta Italia. Il servizio mette in contatto ristoratori e consumatori

Iper contro gli sprechi: più si avvicina la scadenza, più si...

Al momento l'iniziativa "Buoni fino alla fine" è attiva solo un punto vendita e riguarda i prodotti Amadori e quelli a marchio Patto Qualità Iper
spreco alimentare

Spreco alimentare, 12 miliardi di euro l’anno nella pattumiera di casa....

Il 5 febbraio è la giornata nazionale contro lo spreco alimentare. Anche quest'anno i numeri sono impressionanti. Molto del cibo che finisce nella spazzatura è casalingo. Ma siamo sempre certi che un alimento che ha superato i giorni consentiti per il consumo sia da gettare? La nostra tabella

Spreco alimentare, a Milano un hub di quartiere per il recupero...

Nato dal protocollo "ZeroSprechi" siglato nel 2016 tra il Comune di Milano, Assolombarda e il Politecnico di Milano, l'hub del quartiere Isola è un esempio concreto di lotta allo spreco. Vi hanno aderito 4 mense aziendali e 15 supermercati. Si potranno recuperare 60 tonnellate di cibo, l'equivalente di 220.000 pasti

Gli avanzi del Natale? Al massimo si riscaldano due volte

Qualche consiglio pratico per non buttare il cibo rimasto dai lauti pasti natalizi

spreco alimentare, in Europa si butta oltre un terzo dell’ortofrutta soltanto...

Nella maggior parte dei casi non arriva neanche negli scaffali dei supermercati. In Italia esiste una legge contro lo spreco ma si occupa poco di ciò che avviene a monte della Gdo. E poi c'è l'impatto ambientale: il cibo sprecato è pari alle emissioni di 400 mila auto.