martedì, 20 Agosto 2019

Tag: sky

Agcom multa di 1 milione a Sky per variazioni dell’offerta e...

L'Authority per le Comunicazioni ha sanzionato Sky per l'informativa incompleta relativa alla variazione del corrispettivo mensile delle sue offerte e alla garanzia del diritto di recesso senza costi da parte degli utenti. Dona (Unc): "Vittoria!"

Dopo Sky tocca a Dazn: multa di 500mila euro dall’Antitrust

La nuova piattaforma di calcio non aveva specificato nei contratti le possibili limitazioni tecniche che potevano (e hanno) reso difficile la visione a molti e spacciava l'abbonamento come registrazione senza impegni.

Meno partite, stesso prezzo d’abbonamento: come posso lasciare Sky?

Un lettore ci scrive per capire come può recedere dal contratto con la pay tv dopo che sono stati ridotti drasticamente i match trasmessi nel bouquet, senza peraltro abbassare i prezzi. Una domanda lecita che molti si pongono in questi giorni. Ci aiuta a capire i nostri diritti Valentina Masciari, Konsumer Italia

Calcio in tv, Konsumer: “Antitrust verifichi ipotesi cartello tra Sky...

Fabrizio Premuti, presidente dell'associazione: "I due operatori attraverso voucher scontati, fanno finta di farsi concorrenza. Denunciamo anche la presa in giro da parte di Sky che pur avendo il 70% delle partite in esclusiva, pratica gli stessi costi di abbonamento della stagione scorsa in cui ne aveva il 100%".

Caos calcio in tv: Codacons chiede l’intervento dell’Antitrust

Tanto Dazn che Sky finiscono al centro delle critiche dell'associazione di consumatori che individua una lunga serie di condotte scorrette. Come la mancata chiarezza sull'elenco delle partite che si vedono con un abbonamento (che, per Sky, non è certo diminuito anche se i match trasmessi non sono più tutti)

Dazn, partenza disastrosa: Lazio-Napoli con buchi e ritardi nello streaming

"Che schifo", "Assolutamente inaccettabile!" è il tenore dei commenti apparsi su Twitter e Facebook dagli abbonati furibondi per la qualità del servizio. Ma l'azienda nega: "I nostri tecnici non ci hanno segnalato problemi particolari".

“C’è ancora da fidarsi di Sky?”

È la domanda che ci rivolge un lettore dopo mesi che rincorre la pay tv per la restituzione di una caparra per un servizio mai attivato. E per la quale Sky continua a rassicurarlo ma non a rimborsarlo

Il campionato di serie A parte nel caos tv (e tutti...

L'assurda condizione per cui chi si abbona a una piattaforma sa quanto paga ma non sa cosa vedrà sta suscitando molte proteste. Ora sono Massimiliano Dona e Rosario Trefiletti a chiedere l'ntervento dell'Antitrust su un caso di concorrenza al contrario tra Dazn, Sky e Mediaset Premium

Ma Sky accetta la disdetta via Pec?

Un lettore invia la disdetta dell'abbonamento entro i termini ma non usa il modulo previsto da Sky. E la pay tv non ne prende atto - neppure aprendo la mail - e continua a far correre il contratto (e a far pagare il cliente). Come fare? Ci aiuta Valentina Masciari di Konsumer Italia

Il sogno di mezz’estate della concorrenza sul calcio in tv

Dopo l'editoriale del Salvagente sulla mancanza degli elementi per scegliere tra le offerte dei tre competitor (si fa per dire) Dazn, Sky e Premium, interviene Konsumer Italia. Il presidente Fabrizio Premuti: "C'è più di un dubbio sugli accordi tra le tre piattaforme e l'effetto sarà stimolare l'uso dei canali pirata"

Caos calcio in tv: l’unica certezza è che pagheremo molto di...

Chi vuole seguire il campionato della propria squadra non ha gli strumenti per scegliere tra Dazn, Sky e Mediaset. Non sa quali partite saranno trasmesse e quante ne dovrà perdere. A meno di pagare (e salato) due piattaforme. È il nuovo operatore Dazn è partito con gli abbonamenti dopo aver lasciato il tempo ai due concorrenti (con cui ha stretto accordi) di lanciare le proprie offerte.

La beffa di Mediaset Premium: fa sparire i canali di cinema...

L'accordo con Sky e lo sbarco della televisione di Murdoch sul digitale terrestre con canali affittati da Mediaset ha l'effetto di far sparire i canali di cinema +24 e quelli in Hd. Una perdita secca per gli utenti della tv a pagamento, che non l'hanno presa benissimo