venerdì, 22 Gennaio 2021

Tag: frutta

Pesticidi, il 30% di frutta e verdura hanno più di un...

Legambiente ha presentato il dossier Stop pesticidi 2020: "Solo il 52% dei campioni analizzati non presenta pesticidi. Uva, pere e mele i frutti con il multiresiduo più elevato. Serve una legislazione per ridurre l'effetto cocktail"

Infarto e ictus: gli errori a tavola che ci mettono a...

Uno studio su 200mila tra uomini e donne conclude che chi consuma alimenti pro-infiammatori ha il 46% di rischio in più di malattie cardiache e il 28% in più di ictus. Abbiamo cercato di capire dagli esperti quali sono questi alimenti che ci mettono in pericolo e quali quelli invece che possono difenderci.

Meglio un estratto o una centrifuga?

Estratti e centrifughe sono una delle passioni emergenti degli italiani, ma qual è il metodo per mantenere più vitamine nella bevanda che consumiamo a casa o al bar? Il Salvagente ha voluto verificarlo con un test condotto nei laboratori del Gruppo Maurizi

Una dieta equilibrata può prevenire problemi all’udito

Seguire una dieta sana può essere un altro modo per prevenire la perdita dell'udito. Lo dicono alcuni studi recenti, passati in rassegna da Consumer Reports. Secondo Enrique Perez, otorinolaringoiatra presso il Mount Sinai Hospital di New York City: "È chiaro ora che la dieta è un fattore, insieme ad altri problemi come l'inquinamento acustico, l'età, alcuni tipi di farmaci e persino alcune condizioni mediche come il diabete".

Frutta e verdura nella dieta: 5 cose che (forse) non sapete

C'è chi mangia la frutta lontano dai pasti per non gonfiarsi, chi abbonda con quella secca per il cuore, chi scarta la verdura surgelata o in lattina perché più povera, chi compensa uno scarso consumo con succhi e centrifughe. Quali sono le abitudini corrette e quali i miti da sfatare?
centrigura estrattore frutta verdura

Estrattori o centrifuga? Il modo migliore per esaltare frutta e verdura

Quale elettrodomestico può aiutarci di più a gustare i nutrienti di frutta e verdura? E davvero un "frullato" è meglio di una mela o una carota tal quale? La nuova puntata dei Miti Alimentari del professor Alberto Ritieni

Microplastiche anche in frutta e verdura. L’autobus dei veleni non risparmia...

È quanto ha scoperto uno studio italiano innovativo pubblicato sulla rivista Environmental Research: frutta e verdura assorbono le particelle di microplastica dal suolo e le trasportano attraverso i tessuti vegetali. La ricerca condotta dall'Università di Catania e da quelle di di Sousse e Monastir in Tunisia

Quel record di pesticidi nei prodotti made in Usa che in...

Spesso nelle poco confortanti classifiche dei prodotti avvelenati troviamo peperoncino vietnamita, melagrana turca, fichi brasiliani... E se la vera tavola da horror fosse quella statunitense, come dimostrano gli sconcertanti risultati del monitoraggio della Food and drug administration?

Se una pera mostra delle muffe, va buttata via del tutto?

Una lettrice, dopo aver letto i nostri articoli sulla patulina ci chiede se, in presenza di una muffa visibile, si può togliere solo la parte marcia e mangiare il resto con tranquillità. Risponde il professor Alberto Ritieni

Mega Mango, lo smoothie che si vergogna della mela

E non è il solo. Nel test di copertina di questo mese avevamo trovato il frutto "clandestino" anche nello Skipper Zuegg alla pera. E ora il mango e il frutto della passione, cancellano ogni riferimento al primo ingrediente della bevanda Innocent. Potere del marketing che punta sull'esotico...

I cambiamenti climatici? Causano (anche) una perdita dei nutrienti di frutta...

Tra 30 anni i cibi che mangeremo avranno perso percentuali importanti (tra il 3 e il 19,5%, a seconda del prodotto) di proteine, ferro e zinco. Si prevede che le riduzioni di nutrienti saranno particolarmente gravi in Asia meridionale, Medio Oriente, Africa e ex Unione Sovietica

Frutti di bosco, ciliegie e fragole sono quelli con più pesticidi...

L'Autorità europea per la sicurezza alimentare (Efsa) pubblica i residui di pesticidi esaminando 12 prodotti alimentari comprati in giro per l'Europa, anche in Italia. Nel nostro paese, il 35% dei campioni contiene pesticidi al di sopra del limite di quantificazione, e di questi il 2,6 sono oltre i limiti di legge. Un numero basso ma in crescita. A sorpresa il glifosato trovato più in grano saraceno, quinoa, amaranto che nel grano.