giovedì, 15 novembre 2018

pasta

Liscia, rigata, all’uovo… sicuri di conoscere i segreti della pasta?

Altro appuntamento coi Miti Alimentari per dare risposte ai dubbi più comuni sulla pasta che utilizziamo. Liscia o rigata? All'uovo o tradizionale? E come non farla attaccare e legarla di più al condimento?

Grano antico, gluten free, biologico… cosa bolle davvero in pentola?

C'è chi è convinto che per dimagrire sia di aiuto passare ai prodotti senza glutine, chi cerca solo alcune varietà di grano, chi fa confusione tra grano duro e grano tenero... Vediamo alcuni miti alimentari che ancora resistono nel paese simbolo di questo alimento

World Pasta Day: come valutare cottura e qualità in 4 semplici...

Nel nuovo numero in edicola del Salvagente pubblichiamo i dati delle analisi su 23 marchi di penne a caccia di glifosato, pesticidi e micotossine. Ma come capire se la pasta tiene bene la cottura, non si incolla e resiste all'ebollizione? Ecco le prove da compiere

La verità sulla pasta italiana, il nostro test nel nuovo numero...

Tradizionali, biologiche, integrali: sotto analisi 23 pacchi di penne per scoprire se il grano contiene ancora glifosato, pesticidi e micotossine. Da Barilla a De Cecco, da Garofalo a La Molisana, da Alce Nero a Rummo, da Divella a Granoro fino a Voiello e tante altre, vi sveliamo le più pulite e quelle che tengono meglio la cottura

Garofalo: “Gli insetti nella pasta sono legati alla cattiva conservazione”

Puntuale e ben documentata la spiegazione della Garofalo dopo che il nostro lettore aveva segnalato la presenza di insetti in un pacchetto di pasta. Ecco perché è accaduto

Indicazione di origine per pasta, riso, latte, pomodoro in vigore fino...

Il governo Gentiloni ratifica il decreto che "assicura l'applicabilità fino al 31 marzo 2020" dell'obbligo di specificare in etichetta la provenienza della materia prima. Il 1° aprile poi entrerà in vigore il nuovo Regolamento europeo che metterà in serio rischio la trasparenza italiana

Valfrutta, Granarolo, Cirio & Co: “Sulle nostre etichette sempre l’origine”

Alleanza cooperative agroalimentari, che raggruppa molte aziende italiane, prende posizione dopo il Regolamento europeo che limiterà l'indicazione della provenienza: "Le coop continueranno sempre a fornire queste informazioni ai consumatori"

Ue: ok alla nuova etichetta di origine. A rischio le norme...

Gli Stati membri (Italia inclusa) approvano il nuovo Regolamento: l'indicazione di origine sarà obbligatoria solo quando l'ingrediente prevalente è diverso dal luogo di provenienza dell'alimento "evocato" in etichetta. Le leggi nazionali ora invece per pasta, riso, latte e pomodoro rendono sempre obbligatoria l'origine della provenienza della materia prima

Barilla: “Non siamo d’accordo ma non acquistiamo grano canadese con glifosato”

Niente grano con tracce di glifosato sopra le 10 parti per miliardo e dunque niente contratti con il Canada annuncia Emilio Ferrari, direttore acquisti di Barilla. Che spiega: è difficile cambiare le convinzioni dei consumatori, anche se non sono basate sulla scienza. Il Salvagente: anche se si tratta di una scelta fatta malvolentieri, ringraziamo Barilla

Etichetta di origine della pasta: quanto durerà?

Dal 14 febbraio scatta l'obbligo di dichiarare la provenienza del grano. Il presidente di Aidepi: "è un'etichetta temporanea, presto Bruxelles la cambierà". Intanto negli ultimi mesi crolla l'importa dal Canada. Pesa l'uso di glifosato in fase di preraccolto.

Riso, da oggi l’indicazione del paese di origine è obbligatoria in...

Su tutte le confezioni inscatolate dopo il 12 aprile bisogna riportare il paese di provenienza della materia prima. Tra pochi giorni scatta anche per la pasta: conosceremo da dove viene il grano che finisce negli spaghetti. Il nostro speciale in edicola

Indicazione di origine, Safe denuncia: “La Ue vuole cancellare l’obbligo”

La ong Safe food advocay Europe lancia l'allarme sulla bozza del nuovo Regolamento della Commissione: "Se passa le aziende saranno libere di indicare o no la provenienza della materia prima". Un colpo di spugna per le leggi italiane che impone l'indicazione di origine su tanti alimenti e tra pochi giorni anche su pasta e riso