martedì, 28 Giugno 2022

Tag: fake news

Coronavirus creato in laboratorio? Ecco perché non può essere vero

In effetti il servizio mandato in onda dal Tg3 Leonardo nel 16 novembre 2015 fa saltare sulla sedia: "scienziati cinesi creano un super virus polmonare da pipistrelli e topi, ma serve solo per motivi di studio". Tutti vedendolo hanno pensato a virus del covid-19, le coincidenze sono tante. Ma l'ipotesi che il nuovo coronavirus sia un esperimento da laboratorio finito male è smentito dagli scienziati. La composizione del covid-19, infatti, è incompatibile con un prodotto da laboratorio. Vediamo con parole semplici perché.

Emergenza virale: gratis la guida del Salvagente per non essere contagiati...

Una guida gratuita per provare a capire il contagio globale che sta sconvolgendo la nostra vita, senza cadere nel panico e per distinguere le fake news dagli elementi che la scienza ci consegna. Le domande dei nostri lettori, le risposte degli esperti, i documenti integrali, la ricostruzione di come è iniziato il contagio

Dai risciacqui nasali agli impacchi con olio di sesamo: le fake...

Secondo l'Organizzazione mondiale della Sanità il virus proveniente dalla Cina è stato accompagnato da una sovrabbondanza di informazioni, anche false. Ne ha raccolte 10 e ha spiegato perché non sono vere

Corte Ue: Facebook deve cancellare contenuti ritenuti illegali dagli Stati membri

Uno Stato membro dell'Unione europea potrà imporre a Facebook la cancellazione di contenuti illegali in tutto il mondo. A dirlo è una sentenza della Corte di Giustizia Ue. La notizia può essere letta in due modi: come una tutela aggiuntiva contro i seminatori di odio e fake news sui social, o come il rischio di un uso politico dello strumento da parte dei governi

Il reggiseno provoca il tumore al seno. Storia di una fake...

Torna a circolare la fake news che l'uso di reggiseni, specie se con ferretto, sia legata a un aumento dei tumori al seno. Una leggenda nata nel 1995 ma ancora dura a morire. La smentisce accuratamente Roberta Villa, su www.dottoremaeveroche.it, il sito antifake-news della Federazione degli ordini dei Medici Chirurghi e Odontoiatri

La “truffa dello zucchero grezzo di canna” torna virale. Ma è...

Ritorna, puntualmente, ad agitare i consumatori il video che mostra come lo zucchero di canna, schiacciato, diventa bianco. Una truffa? Dario Vista, tecnologo alimentare e biologo nutrizionista, ci ha spiegato perché il video virale dello zucchero di canna caramellizzato è un altro falso allarme

Il tutor come il grande fratello? Ecco come è nata la...

Ci siamo cascati anche noi e per questo chiediamo scusa ai nostri lettori. La notizia che si è diffusa ieri su agenzie e giornali on line - e anche sul nostro - secondo cui i nuovi tutor controllano non solo la velocità del veicolo in corsa ma anche il pagamento del bollo, dell'assicurazione e l'adempimento della revisione obbligatoria è una fake news. Il vice questore della Polizia di Stato ci ha spiegato come stanno le cose

Le fake news? In Italia preferiscono l’alimentare

Più di 8 casi su 10 lamentati dai grandi brand italiani riguardano proprio il mercato del food, come testimonia un'indagine di Centromarca. Per reagire e affrontare la crisi gran parte delle industrie ricorrono a consulenti esterni, solo una minoranza alla polizia postale

Alimentazione anti-cancro e cure fai da te: nasce il sito antibufale...

Si chiama www.tumoremaeveroche.it e contiene 400 bufale (che sicuramente cresceranno nel tempo) solo su presunte cure alimentari e 175 su altrettanto presunte terapie alternative.
ETICHETTA DIGITALE

Etichette alimentari truffaldine al via da oggi le multe per i...

Da 500 a 40mila euro per chi inganna i consumatori con informazioni sbagliate o omesse sulle confezioni

Le mode alimentari? Sono il regno delle fake news

A spiegare come dietro a molti blog e siti si nascondano interessi commerciali precisi il Festival della scienza medica. Che fa esempi concreti di diete che non solo non hanno alcun fondamento scientifico ma possono rivelarsi costose per le tasche e dannose per il fisico

Bollette, la bufala corre su Whatsapp: “Pagheremo 35 euro per i...

Una falsa notizia corre in queste ore in chat: prima che arrivasse la smentita ufficiale dell'Authority e dell'Enel stessa, Il Salvagente aveva nei giorni scorsi fatta chiarezza in quali casi (fallimento dei venditori) gli utenti saranno chiamati a coprire il buco lasciato dai morosi: al momento si stima un aggravio una tantum di 2,20 euro. Ma se ne parla a fine anno