giovedì, 18 ottobre 2018

cuore

Omega 3, il maxi-studio internazionale: “Non servono per i problemi cardiovascolari”

A dirlo è la Chocrane Library, che ha analizzato 79 studi precedenti che avevano coinvolto oltre 112mila persone, ripassando sotto verifica anche il metodo in modo da rilevare eventuali parzialità o errori sistematici

Il bluff dell’olio di pesce in pillole per il cuore

Una metanalisi di tutto rispetto (78mila casi esaminati) smentisce senza sconti che gli integratori a base di olio di pesce abbiano un qualunque riflesso sulla salute del cuore. Facciamo il punto della ricerca americana che ha fatto molto clamore

I benefici della tazzulella di caffè? Dipendono da polifenoli e chinoni

Secondo i ricercatori dell'Università di Hiroshima, l'impatto del consumo di caffè sul rischio di malattie cardiache potrebbe dipendere dalla quantità di due diversi composti nella bevanda

Il grasso che fa bene al cuore: lo studio di Harvard...

210mila persone analizzate in una delle più vaste ricerche sulla frutta secca. E i numeri dimostrano che basta includerne pochi grammi ogni settimana nella nostra dieta per avere benefici apprezzabili contro ictus, infarti e pressione alta

Buono per il cuore o per il calcio? A tavola ogni...

La polpa del crostaceo ottima per ferro e calcio, mentre i molluschi agiscono come antiossidanti. La spigola, invece, fa bene al cuore. Ecco la classifica dell'Ente inglese per la pesca

Usa, studente muore per eccesso di caffeina. Ecco i rischi degli...

Sui rischi di un consumo eccessivo di queste bevande non ci sono più dubbi. Resta, però, il basso grado di consapevolezza tra i giovani come dimostra una ricerca dell'università di Napoli

Le 5 abitudini alimentari per evitare problemi cardiovascolari

Secondo l'American heart association, fare la colazione, evitare di mangiare a notte fonda e pianificare i pasti, sono tra le indicazioni da seguire, insieme al mantenimento del peso forma, per evitare malattie cardiache, malattie dei vasi sanguigni e ictus

Allarme Efsa, l’olio di colza è un pericolo per i bambini

Il problema è l'acido erucico. Secondo l'Agenzia sono necessari ulteriori studi per valutare il livello di esposizione dei piccoli consumatori. Oggi l'olio è ingrediente di merendine, pappe pronte e persino latte artificiale