sabato, 16 Novembre 2019

Tag: coca-cola

Sugar tax: l’Italia smetterà di essere il paradiso dello zucchero?

"La tassa è nella manovra e graverà solo sulle bibite gassate" ha precisato il ministro dell'Economia, Gualtieri. Sarà la volta buona oppure la misura non reggerà l'urto dell'esame parlamentare? Ecco quanto eccedono da noi con lo zucchero Coca-Cola, Fanta, 7Up e Sanpellegrino

Lo studio pro carne rossa? L’autore non ha dichiarato rapporti con...

Lo studio pubblicato di recente sugli Annals of Internal Medicine, che ridimensiona i rischi cancerogeni legati al consumo della carne rossa, è suonata come una riscossa da parte degli amanti della bistecca nei confronti delle linee guida nutrizionali improntate sulle direttive dell'Organizzazione mondiale della sanità. Ma ciò che lo studio non ha detto è che il suo autore principale ha legami di ricerca passati con l'industria della carne e dei prodotti alimentari. Critiche anche sul metodo usato: "i modelli alimentari e altri comportamenti non possono essere studiati come le terapie farmaceutiche".

Coca Cola e Pepsi abbandonano la lobby della plastica

Le due grandi multinazionali escono dall’associazione statunitense dell’industria delle materie plastiche sotto la pressione di Greenpeace e di altre organizzazioni ambientaliste: la loro presenza nell'organizzazione non è compatibile con l'impegno a ridurre l'uso di plastica usa e getta

“Basta distributori di Coca-cola nelle scuole”. Idea interessante, ma…

Il ministro dello Sviluppo economico Luigi Di Maio, al Villaggio della Coldiretti a Milano, ha lanciato l'idea di togliere dai distributori delle scuole i "junk food" e le bibite meno salutari. Un'idea interessante. Ma è bene capire che non basta togliere prodotti per fare educazione alimentare

Lo studio: “Ma quale No profit! Ilsi è una lobby al...

L'Ilsi, acronimo che sta per 'Istituto Internazionale delle Scienze della Vita, nonostante si venda come una fondazione senza scopo di lucro che ha lo scopo di "avvantaggiare il bene pubblico", in realtà è una lobby al servizio degli interessi delle maggiori multinazionali mondiali (Coca cola, Nestlé, Unilever, Bayer, solo per fare alcuni nomi). Tra questi, opporsi alla politica di riduzione dello zucchero.

Lo studio Usa: i succhi di frutta hanno la stessa quantità...

I consumatori sono ancora indotti in errore nel pensare che i succhi di frutta siano un'alternativa più salutare alle bevande gassate quando, in realtà, molti contengono la stessa quantità di zucchero, se non di più

“Lattine e bottiglie di Coca-Cola sono i rifiuti più presenti sulle...

Secondo una ricerca della Ong Surfers Against Sewage che si occupa di protezione del mare e dei litorali, i recipenti della Coca-Cola rappresentano quasi il 12% di tutti i rifiuti sulle spiagge britanniche. A seguire Pepsi, Mondelez, McDonald's e Nestlé

“Coca-Cola ha pagato 8 milioni di euro per smentire i legami...

Un'inchiesta de Le Monde ha svelato come il colosso dei soft drink ha versato milioni di euro dal 2010 a ricercatori e medici francesi per nascondere il legame tra bevande zuccherate e l'insorgenza di patologie metaboliche

Così Coca-Cola comprava i tweet benevoli della Federación Española de Diabetes

La FEDE nel 2017 ha ricevuto oltre 90mila euro dalla multinazionale per elogiare su twitter la riduzione di zucchero nella maggior parte delle sue bevande

Coca-Cola ammette di produrre 3 milioni di tonnellate di bottiglie

Per la prima volta il colosso del soft drink rivela alla Ellen MacArthur Foundation la produzione annuale di plastica pari a più di un quinto dei 500 miliardi di contenitori in Pet immessi ogni anno sul mercato. E che gran parte finiscono in discarica

Microplastiche, ora la Ue propone di limitarle nei cibi, cosmetici e...

L'Echa, l'Agenzia europea per le sostanze chimiche, propone alla Commissione restrizioni sulle particelle aggiunte intezionalmente dalle aziende. Il nostro test sui soft drink: ecco quante ce ne sono nella Coca-Cola, Pepsi, Fanta, Sprite e molti altri

“Sponsor della Ue? Per noi di Coca-Cola tutto regolare”

L'azienda risponde al Salvagente sulla petizione lanciata da Foodwatch per chiedere che Coca-Cola non può continuare ad essere “Platinum Partner” della presidenza romena della Ue. Il problema è Bruxelles che ammette sostegni economici da parte di privati