lunedì, 21 Ottobre 2019

Tag: bisfenolo

Bisfenolo e ftalati, concentrazioni preoccupanti nel corpo di tutti i francesi

Per la prima volta, l'Agenzia dii sanità pubblica ha misurato la presenza di questi inquinanti nel corpo di un campione rappresentativo di adulti e bambini: l'obiettivo del governo è arrivare quanto prima a quantificare i livelli di esposizione tollerabile...mentre l'Italia e tutta l'Europa aspettano

Dopo lo scandalo bisfenolo nei cartoni della pizza risponde la Commissione...

Il Commissario Vytenis Andriukaitis risponde all'interrogazione di Massimo Paolucci, presentata dopo il nostro test. La Commissione sta valutando come armonizzare le legislazioni europee, tra chi ammette la carta riciclata nei contenitori per gli alimenti e chi, come l'Italia, la esclude. Ma sui controlli, gira la palla all'Efsa.

Cartoni per la pizza tossici, un altro sequestro dei Nas

A Bari i carabinieri nell'ambito di un controllo sugli imballaggi destinati a venire a contatto con gli alimenti hanno sequestrato altri cartoni per il trasporto delle pizze. E' ius secondo sequestro nel giro di pochi giorni

“Stiamo sottovalutando l’effetto cocktail di pesticidi e interferenti endocrini”

È la conclusione di molti scienziati, pubblicata sul magazine della Commissione europea Horizon. Ognuno di noi ha nell'organismo centinaia di sostanze che, da sole, non creano problemi ma insieme potrebbero fare molti danni. E la legislazione europea ha bisogno di studi seri

Cosa nascondono le capsule del caffè: Il nuovo test del Salvagente

Le capsule per l'espresso conquistano le nostre case. Ma pesano i sospetti di cessione di sostanze pericolose. Noi abbiamo analizzato 11 marche (da Illy a Kimbo, da Lavazza a Nespresso, passando per Vergnano, Pellini, Coop, Esselunga, Nescafè, Splendid, Palombini). E...

Cartoni per la pizza al bisfenolo: la denuncia del Salvagente arriva...

L'eurodeputato Massimo Paolucci ha presentato una interrogazione a risposta scritta alla Commissione per informarla delle nostre analisi e chiedere se finalmente intenda porre un limite alla cessione dell'interferente endocrino anche per i contenitori per alimenti in carta. O se voglia vietare l'uso della riciclata (come già succede in Italia)

Il bisfenolo nei cartoni della pizza? Viene dalla carta riciclata

L'uso, vietato da noi, è permesso in molti altri paesi europei. E chi acquista i cartoni per riempirli con le milioni di pizze che gli italiani portano a casa, può comprarli tranquillamente. Soprattutto perché nessuno fissa un contenuto limite di bisfenolo nella carta, al contrario di quanto accade coi contenitori in plastica.

La ricerca italiana: bisfenolo anche nel latte non confezionato e in...

Un'équipe dell'Università di Napoli ha misurato l'interferente endocrino in aziende zootecniche lontane da ogni forma di inquinamento, trovandone sempre nel latte appena munto, prima che fosse confezionato. Sempre al di sotto delle dosi ammissibili, anche per bambini ci spiega una delle autrici, la dottoressa Mercogliano. Ma il segnale è importante e rivela un inquinamento difficile da controllare

Sostanze chimiche, 1 su 3 in Europa non conforme alla normativa

A rendere pubblica questa statistica è l'Environmental European Bureau (Eeb) sulla base di uno studio triennale dell'Istituto federale tedesco per la valutazione del rischio (Bfr) e dell'Agenzia tedesca dell'ambiente (Uba). Secondo l'Eeb, le industrie produttrici non hanno fornito dati a norma di regolamento sull'impatto ambientale e sulla salute. Tra queste, bisfenolo A e ftalati, ampiamente usati negli imballaggi alimentari.

I pediatri Usa: niente insaccati in gravidanza e contenitori di plastica...

Le linee guida della American Academy of Pediatrics (67mila pediatri associati) chiedono ai medici di famiglia di sconsigliare le carni trasformate alle donne incinte e il contatto tra plastica e cibi nei primi anni di vita. E rilancia il rischio per i bambini dei tanti interferenti endocrini che finiscono nei cibi, con alcune semplici raccomandazioni. Ecco quali

Il legame tra autismo e pesticidi? Nell’esame dei denti da latte

Una ricerca dell'Icahn School of Medicine al Mount Sinai ha esaminato i denti da latte caduti a bambini dai 6 ai 12 anni trovando negli strati del loro accrescimento la mappa delle sostanze che possono aver concorso allo sviluppo della malattia. E cercando un legame con l'esposizione ad alcune sostanze

19 contaminanti su 23 trovati nel latte materno: la ricerca choc...

Una équipe di ricercatori statunitensi ha cercato 23 sostanze chimiche nel latte donato da un gruppo di mamme. E ha trovato tracce di 19 contaminanti su 23: in particolare ftalati, pesticidi come il clorpirifos, insetticidi come la permetrina