mercoledì, 19 dicembre 2018

biologico

Una nuova legge per il biologico italiano (con qualche schizzo di...

Parte alla Camera la discussione della norma che vuole, giustamente, promuovere la trasformazione al bio delle aziende agricole del nostro paese. E creare un marchio "made in Italy". Il Movimento 5 Stelle che l'annuncia è dunque pronto al passo indietro sui fanghi tossici ammessi in agricoltura che impedirebbero la conversione per chissà quanti anni?

Invocando il biologico nessuno vuole un Medioevo agricolo, ma…

Il professor Alberto Ritieni, ordinario di chimica degli alimenti alla Federico II di Napoli, risponde a chi, come la senatrice Elena Cattaneo, parla di pratiche esoteriche, chiedendo una visione globale. Che vada dall'ambiente alla salute, fino a un reddito equo per chi la pratica

Grano antico, gluten free, biologico… cosa bolle davvero in pentola?

C'è chi è convinto che per dimagrire sia di aiuto passare ai prodotti senza glutine, chi cerca solo alcune varietà di grano, chi fa confusione tra grano duro e grano tenero... Vediamo alcuni miti alimentari che ancora resistono nel paese simbolo di questo alimento

Il ministro leghista ha firmato un decreto contro il grano bio...

Monta la polemica dei coltivatori di grano duro bio siciliano, un settore in forte espansione negli ultimi anni, per un decreto firmato da Gian Marco Centinaio. Al centro della diatriba l'obbligo di rotazione delle culture a tre anni. Ma la verità sta nel mezzo. L'esperto Pinton (Assobio): "Il decreto è un errore, ma chi vuol raccogliere ogni due anni sbaglia".

Nuovo studio: mangiare biologico riduce il rischio di cancro del 25%

A dirlo è uno studio francese, pubblicato su Jama Internal Medicine che ha studiato 70mila persone per 4,5 anni. la riduzione era ancora maggiore nel caso di due tipi di tumore in particolare: linfoma (un rischio ridotto del 76%) e carcinoma mammario in postmenopausa (riduzione del 34%)

Naturasì ritira aringa dolce affumicata: scadenza posticipata di un anno per...

Nelle confezioni si faceva riferimento al novembre 2019, mentre in realtà è commestibile fino al novembre 2018. L’aringa dolce affumicata richiamata è stata prodotta a San Daniele del Friuli, in provincia di Udine dall’azienda Friul Trota

Con fondi Ue l’Italia finanzia più l’acquisto di pesticidi che il...

La denuncia è contenuta nell’ultimo rapporto di FederBio (Cambia la terra 2018): i fondi pubblici mirati al biologico sono inferiori al 3% del totale. Eppure, la Superficie agricola (Sau) coltivata dall’agricoltura biologica è di poco inferiore al 15%.

E se dietro la crociata antirame ci fosse il fastidio per...

Roberto Pinton, esperto del settore e consigliere delegato di Assobio, interviene sulle valutazioni dell'Efsa sull'uso del rame in agricoltura e su eventuali limitazioni al suo uso. E spiega: "l'unica alternativa sono i pesticidi di sintesi, ben più persistenti e, quelli sì, pericolosi"

Corte di giustizia Ue: carne halal e kosher possono essere etichettate...

L'avvocato generale della Corte ha chiarito che gli animali non storditi prima della macellazione per conformarsi ai riti religiosi dovrebbero poter essere etichettati come biologici se soddisfano altri standard di produzione biologica. A ricorrere alla giustizia erano stati gli animalisti francesi. Le ragioni (giuridiche) della sentenza

Gli acini di Biancaneve al supermercato: fino a 15 pesticidi in...

Il test condotto in Svizzera sull'uva venduta dai principali supermercati mostra come tutti presentino residui di pesticidi in quantità per nulla trascurabili. E gli 11 grappoli "made in Italy" non brillano certo per pulizia

Pollo, ma se il petto è giallo è di scarsa qualità?

Quante volte ce lo siamo chiesti guardando al banco frigo un petto di pollo di un colore differente dagli altri. In realtà influisce il tipo di alimentazione dell'animale, l'età, la tecnica di conservazione e tanto altro. Ne abbiamo parlato con l'esperta Monica Guarino Amato, ricercatrice del Crea

Al via Sana 2018: Il bio italiano cresce, ma all’estero pesa...

Parte a Bologna la 30esima edizione della Fiera del biologico italiano. Roberto Pinton: "Periodo positivo, cresce l'acquisto nei supermercati ma restano aperte due sfide: il principio secondo cui gli agricoltori che usano pesticidi debbano pagare e non il contrario, e la necessità del giusto prezzo per non strozzare i produttori e evitare il caporalato".