giovedì, 26 Maggio 2022

Tag: ambiente

La svolta di Lego: messi a punto i nuovi mattoncini con...

Per abbandonare come materia prima l’acrilonitrile butadiene stirene (Abs), altamente inquinante, l'azienda danese punta a sostituire da qui al 2030 tutta la plastica derivata dal petrolio che utilizza per i suoi prodotti e gli imballaggi.

“Siamo alla frutta” Il dossier di Terra! sui prodotti belli ma...

Davanti al bancone della frutta e della verdura anche l'occhio vuole la sua parte. Lo sa bene la grande distribuzione organizzata che mette in vendita solo prodotti esteticamente perfetti. Eppure questa prassi sta mettendo in ginocchio il settore, che non riesce più a produrli a causa dei cambiamenti climatici che ne modificano sempre più spesso forma e dimensioni.
PFAS COMPOSTABILE

Pfas a mensa, il sottosegretario Floridia: “Abbandoniamo l’usa e getta”

Dopo la nostra inchiesta “piatti sporchi” a scuola che ha scoperto la presenza di Pfas nelle stoviglie compostabili, parla il sottosegretario all'Istruzione Floridia: “Abbandono usa e getta per standard sanitari”.
COMPOST PFAS

I compostatori: “Serve un divieto ai Pfas nel compostabile”

Il Consorzio italiano compostatori spiega al Salvagente che l'unica maniera per non far finire i Pfas nel compost è una legge che li vieti nel compostabile. Oggi gli unici prodotti a escludere i "contaminanti per sempre" sono quelli certificati. Ma in vendita c'è di tutto
PFAS COMPOSTABILE

“Noi abbiamo vietato i Pfas nel compostabile”, i certificatori Usa e...

Abbiamo intervistato Rhodes Yepsen, direttore esecutivo di BPI, l'ente che dallo scorso anno certifica solo il compostabile privo di Pfas. Una strada che in Italia sembra ancora lontana, come dimostra la nostra inchiesta che rivela la presenza di queste sostanze tossiche nei piatti usati nelle mense scolastiche
COMPOSTABILE PFAS PLASTICA

Posti di lavoro o salute? Sulla plastica monouso compostabile l’Italia ignora...

È fuoco di fila sull'Europa, rea di voler bandire la plastica monouso, anche quella compostabile. Ma nel fronte di chi tuona contro il bando, nessuno rassicura i consumatori italiani sullo spettro dei Pfas, trovati nella nostra inchiesta. E il ministro CIngolani, che solo pochi giorni fa aveva dichiarato "Si vietino e basta" ora difende il compostabile
PFAS MENSE SCOLASTICHE

L’inchiesta sui Pfas arriva in Parlamento: il senatore Cangini: “I ministri...

Dopo la nostra inchiesta sulla presenza di Pfas nei piatti compostabili utilizzati nelle mense scolastiche e le rivelazioni di analoghe scoperte anche a Firenze, il senatore Cangini e il suo gruppo chiedono risposte al ministro della Salute e a quello dell'Istruzione e una verifica in tempi rapidi sul rischio per gli studenti
PFAS MENSE SCOLASTICHE

I Pfas nei piatti compostabili delle mense scolastiche italiane?

Abbiamo analizzato le stoviglie compostabili usate nelle mense scolastiche di molte città italiane. Ed è emersa l'ombra della presenza dei Pfas, sostanze tossiche che hanno conseguenze serie sulla salute dei nostri figli. Nel numero in edicola da domani la ricerca integrale e le città in cui li abbiamo trovati
CARNE COLTIVATA BISTECCA SINTETICA

Una bistecca sintetica salverà il pianeta?

La chiamano cultured meat e non è fantascienza tanto che perfino Bill Gates ci ha investito 700 milioni di dollari. È realizzata senza uccidere animali, riduce le emissioni di CO2 e l’uso di suolo. E fa paura all’industria della carne
FRAGOLE AMBIENTE

Perché le (prime) fragole sono un danno per l’ambiente

Le prime fragole che arrivano nei nostri supermercati provengono dal Sud della Spagna dove, oltre alle recenti denunce per capolarato, l'impatto ambientale è enorme. Senza considerare i chilometri che il frutto percorre prima di arrivare da noi
TRANSIZIONE ECOLOGICA

“Questa è l’ultima volta buona: ministro Cingolani cambi idea sulla transizione...

Il neoministro per la Transizione Ecologica Cingolani, solo un anno fa, dichiarava in un'intervista per la rivista di Eni che il solare costa troppo e che il gas è il male minore per l'Italia. Greenpeace: "Il tempo è scaduto e la svolta green è ancora lontana"
clima

Perché la multa di 1 euro alla Francia è una vittoria...

In genere sono le maxi-multe milionarie a cambiare il corso delle cose. Questa volta la differenza potrebbe farla una sanzione da 1 euro. Toccherà pagarlo allo stato francese, che trascinato in tribunale dagli ambientalisti è stata condannato per "inazione" dinanzi ai cambiamenti climatici e quindi di non rispettare gli impegni presi con l'Accordo di Parigi sul clima del 2015. Oxfam: "È un precedente anche per gli altri paesi che non fanno abbastanza, come l'Italia"