mercoledì, 23 Settembre 2020

Tag: ricerca

Università di Oxford: la sugar tax funziona, 30% in meno di...

In Gran Bretagna, il consumo di zucchero nelle bevande è diminuito di oltre un cucchiaino per persona ogni giorno. La Coca-Cola ha ridotto del 17% il contenuto di zucchero totale delle sue bevande spingendo le vendite dei suoi marchi "Diet" e "Zero"

Morte per ictus e infarto: il peperoncino dimezza il rischio

Usare abitualmente il peperoncino in cucina (circa 4 volte a settimana) riduce il rischio di morte per infarto del 40% per ictus di oltre il 60%. Sono i risultati di uno studio pubblicato sul Journal of the American College of Cardiology e coordinato dagli epidemiologi dell'IRCCS Neuromed di Pozzilli

Studio sul dna dei prodotti a base di erbe: in Italia...

A dirlo uno studio che ha analizzato il dna di 5.957 campioni prodotti commerciali venduti in 37 paesi del mondo, pubblicato su Frontiers in Pharmacology, coordinato da Mihael Cristin Ichim dell'Istituto nazionale rumeno di ricerca e sviluppo per le scienze biologiche

Microplastiche, sullo Stelvio ce ne sono tante quanto in mare

Ritrovate per la prima volta su un ghiacciaio italiano da un team di ricerca dell'Università degli Studi di Milano e di Milano-Bicocca. Il dato è comparabile al grado di contaminazione osservato in sedimenti marini e costieri Europei

L’alternativa al caucciù, sostenibile ed europea: la scoperta italiana

Una gomma naturale ottenuta da una varietà di tarassaco. È quella che ha ottenuto una ricerca dell'Enea e che potrebbe essere un'ottima alternativa per i tanti usi comuni (dai preservativi ai guanti da sala operatoria) senza alcuna necessità di deforestare. E valorizzando le aree agricole italiane

Metformina in gravidanza, lo studio conferma: è sicura

Il principio attivo, utilizzato per curare il diabete gestazionale, non aumenta il rischio di anomalie nel nascituro. Anzi, una patologia trascurata e non tenuta sotto controllo è di gran lunga più pericolosa

Baby food, il test Usa: metalli pesanti in due prodotti su...

Livelli preoccupanti di cadmio, piombo e/o arsenico inorganico. Quindici degli alimenti sui cinquanta testati potrebbero comportare potenziali rischi per la salute di un bambino che mangia regolarmente anche meno di una porzione al giorno

“Voi pagate, noi dimostreremo che l’alcool non fa male”, bufera sull’Agenzia...

Sembra la parodia di "Thank You For Smoking" il film sul conflitto di interessi tra lobby e governo. Ma è l'amara realtà scoperta dal New York Times. L'Authority ha raccolto 100 milioni di dollari dalle industrie per un enorme studio che doveva dimostrare "che il consumo di alcool può essere raccomandato in una dieta sana"

Ogm e fake news: il nuovo studio non parla di salute...

Gianni Tamino, biologo di lunga esperienza, già membro del Comitato Nazionale per la Biosicurezza e le Biotecnologie smentisce la vulgata sui risultati dello studio della Scuola superiore Sant'Anna e dell'Università di Pisa.

Bht e Pfoa sotto accusa: possono causare obesità

Sono le conclusioni cui giunge uno studio statunitense. Il peggiore tra gli additivi sembra essere proprio il Butilidrossitoluene aggiunto in moltissimi alimenti di uso quotidiano come i cereali da colazione

Ricerca italiana: 3 tazzine di caffè al giorno dimezzano il rischio...

Lo studio condotto dall'IRCCS Neuromed di Pozzilli in collaborazione con l'Iss studiando le abitudini di 7000 italiani, ha anche dimostrato in laboratorio come un'alta dose di caffeina riduca significativamente la crescita di cellule cancerose

Alzheimer, Coop finanzia 25 progetti di ricerca

Grazie al contributo dei suoi soci, l'insegna della grande distribuzione organizzata ha destinato 600 mila euro a giovani scienziati italiani che indagheranno sui fattori di rischio della malattia degenerativa più diffusa del secolo