sabato, 16 febbraio 2019

Chiara Affronte

95 ARTICOLI 0 Commenti

Pianeta hikikomori, la fuga dei nostri figli

In Italia circa 120mila adolescenti scelgono di isolarsi nella loro stanza. Sono in genere maschi, frequentano le medie e si rifugiano nel pc e in internet. Non una vera malattia mentale ma un disagio molto diffuso

L’alternativa al caucciù, sostenibile ed europea: la scoperta italiana

Una gomma naturale ottenuta da una varietà di tarassaco. È quella che ha ottenuto una ricerca dell'Enea e che potrebbe essere un'ottima alternativa per i tanti usi comuni (dai preservativi ai guanti da sala operatoria) senza alcuna necessità di deforestare. E valorizzando le aree agricole italiane

Fairbnb, l’alternativa etica bolognese a Airbnb

Prenotare una casa per un periodo breve di vacanza senza alimentare un circuito di affari milionari ma scegliendo di finanziare in questo modo un'attività sociale o un'associazione. È l'idea realizzata dai fondatori di questa startup

Il “caso” Fortnite: il videogioco che in pochi mesi è già...

Solo nel 2018 ha guadagnato più di 150 milioni di utenti ed è il gioco di cui si parla di più negli ultimi tempi. Cosa c'è dietro questa clamorosa ascesa? E ci sono rischi per i nostri ragazzi che ci giocano? Abbiamo chiamato a discuterne uno psicologo e un pionere dei videogiochi

Combattere i tumori grazie al Dna dei tibetani: la scoperta bolognese

È stato studiato il Dna di popolazioni tibetane e di soggetti di etnia sherpa che riescono a vivere oltre i 4mila metri senza subire gli effetti nocivi. Un meccanismo, l'ipossia, anche caratteristica degli organismi affetti da tumori

Scommessa vinta per EasyJoint: la sua cannabis girerà il mondo

“Nata nel caos e produttrice di caos”, EasyJoint può oggi dire di aver vinto la scommessa lanciata poco più di due anni fa: la holding canadese Lgc Capital entra come socio di minoranza al 47% con quote per 4,8 milioni di dollari. Abbiamo sentito il fondatore Luca Marola che ci spiega cosa accadrà ora

Nasce il superlaboratorio Enea per la ricerca su qualità e sicurezza...

Enea celebra la Giornata mondiale dell’alimentazione con il lancio della prima infrastruttura di ricerca a guida italiana con 130 laboratori e una cucina in cui "testare" la sicurezza di cibi e contenitori. Ne abbiamo parlato con Chiara Zoani coordinatrice del progetto Metrofood

Filiera del riuso, una legge per garantire maggiore trasparenza

Presentata oggi la proposta di legge per rendere più trasparente il mercato del riutilizzo. Vignaroli (M5S): "Diamo regole e binari certi per garantire tracciabilità e stimolare l’emersione". Ogni anno ci sono almeno 600mila tonnellate da avviare al recupero

Un tetto verde? Un climatizzatore naturale che fa bene anche all’ambiente

Un giardino pensile, spiega il dipartimento unità Efficienza energetica di Enea, assorbe anidride carbonica, abbatte la temperatura in estate e isola in inverno. Ma attenzione a fare una verifica del peso sulla struttura, come spiega Carlo Alberto Campiotti

Via gli Sprar per creare vera emergenza: l’obiettivo del decreto Salvini

Cancellare gli Sprar, il modello di accoglienza diffusa che favoriva accoglienza, alfabetizzazione e riconoscimento delle competenze dei migranti in favore di Centri di prima accoglienza significa tornare a un sistema emergenziale che è una bomba sociale. Un errore (o una scelta precisa) contro la quale Cittadinanzattiva ricorrerà alla Corte Costituzionale

Le ragioni e i torti della “battaglia del panino” a...

L'ultima sentenza ha dato ragione ai genitori. Il Consiglio di Stato ha stabilito che si può portare il cibo da casa al posto della refezione scolastica e ha negato che le amministrazioni comunali possano impedirlo. Un bene? Abbiamo sentito due esperti, con visioni opposte

La lezione di Mujica: “Ascoltiamo la scienza e la nostra storia,...

L'ex presidente dell'Uruguay, 83 anni e una storia di lotte politiche, è stato protagonista ieri, a Bologna, di un'incontro a tutto campo sull'agricoltura sostenibile. "Che non significa tornare alle tecniche dei propri nonni", ha spiegato, ma neppure usare glifosato o produrre un olocausto ecologico