domenica, 22 Maggio 2022

Tag: pesce

soia deforestazione

Wwf: perché anche se non la mangi, la soia da deforestazione...

Il Wwf presenta la nuova ricerca intitolata “Mapping the European Soy Supply Chain” che evidenzia come il 90% della soia che viene consumata da noi cittadini europei non sia l’ingrediente di una ricetta, bensì un consumo indiretto dovuto alla sua presenza nei mangimi necessari per ottenere tutti i derivati delle proteine animali
PESCE FRODI

“Muto come un…”: le frodi sulle specie e sulla freschezza del...

Difficile al banco del pesce riconoscere una specie pregiata da una più economica, quasi impossibile se è sfilettata o presente nel menu di un ristorante. Senza contare il maquillage a base di acqua ossigenata o silicone che fa apparire fresco quello che fresco non è. L'ultimo report tedesco sulle frodi indica che in 1 caso su 10 l'etichetta è scorretta. E in Italia...
PESCE RADIOATTIVO FUKUSHIMA

Il Giappone blocca l’esportazione di pesce da Fukushima: radiazioni sopra il...

Il ministero della Salute giapponese ha disposto il blocco delle vendita del pesce da Fukushima, teatro del disastro nucleare nel 2011, dopo che in una partita di scorfano la radioattività superava i limiti di legge

Acquacoltura sostenibile: una scelta per se stessi e per l’ambiente

I consumi di pesce in tutto il mondo, Italia compresa, pongono sempre più problemi suol fronte dell'impatto sull'ambiente e del benessere animale. Per questo in Italia è nato il marchio "Acquacoltura sostenibile", che identifica i prodotti ittici certificati, perché rispettosi dei criteri di qualità e sostenibilità.

Consumare specie ittiche in modo consapevole (e sostenibile)

Il marchio Acquacoltura sostenibile è una certificazione che si basa Disciplinare di produzione cui deve attenersi ogni allevamento per assicurare tracciabilità benesse animale, impatto ridotto sull'ambiente e alimentazione sana degli animali. Come riconoscerlo e cosa prevede in dettaglio
PLASTIFICANTI

Plastificanti e principi attivi dei pesticidi in sardine, acciughe e naselli...

I ricercatori spagnoli hanno trovato esteri organofosfati, una famiglia di composti chimici largamente utilizzati nell'industria (per materie plastiche, tessili, mobili, ma anche come agenti letali nei pesticidi) in pesci del Mediterraneo. Un problema, spiegano, se si considerano le molte fonti di assunzione di queste sostanze cancerogene.
ACQUACOLTURA

L’altra faccia del mare: acquacoltura sostenibile (per davvero)

Si stima che l’Ue sia in grado di fronteggiare solo il 44% della domanda ittica grazie alle risorse interne (tra pescato e acquacoltura), il restante 56% è frutto di importazione. Per questo è sempre più importante riconoscere i prodotti di acquacoltura sostenibile. Ecco come e quali garanzie offrono
POKE

Vediamo da vicino il Poke, il nuovo piatto hawaiano di tendenza

Il Poke, o Poke Bowl, è un piatto hawaiano abbastanza ricco e nutrizionalmente interessante servito in una ciotola. Ecco i pregi e i consigli per evitare che un piatto che va tanto di moda divenga una potenziale fonte di pericolo
PESCE FRODI

Che pesci pigliamo? Le frodi in pescheria (e non solo). Video

L'Istituto zooprofilattico sperimentale delle Venezie ha realizzato un video in cui vengono spiegate le principali frodi nel settore ittico
PESCE

L’ultima frode del pesce surgelato? Mascherare specie in via di estinzione

Un'indagine dell'Università di Oviedo ha portato alla luce una frode nell'etichettatura del pesce congelato - principalmente nasello e tonno - proveniente da zone di pesca africane. Lo studio rivela che la frode è quantitativamente bassa, ma qualitativamente importante perché colpisce specie in via di estinzione o non regolamentate

Nas, maxi sequestro di alimenti scaduti in supermercati affiliati Coop. L’azienda...

Ad essere interessati dalle perquisizioni un intero magazzino con 2 celle frigorifero e 3 frigo/congelatori e 6 supermercati affiliati a Coop, tutti riconducibili ad un imprenditore 63enne,Leandro Colella, indagato per i reati di frode in commercio di sostanze alimentari nocive e in cattivo stato di conservazione.
TOSSINFEZIONI

Cibo e caldo: l’accoppiata pericolosa. Le regole per evitare tossinfezioni

Circa 3 tossinfezioni su 4 si originano in casa, nella stragrande maggioranza dei casi per la preparazione troppo anticipata dei pasti, poi per conservazione a temperatura ambiente dei cibi o per raffreddamento inadeguato. Vediamo una breve lista delle più frequenti e dei comportamenti sbagliati che possono originarle.