domenica, 8 Dicembre 2019

Tag: pellicce

Allevamenti per le pellicce. 13 paesi Ue li vietano, Italia fanalino...

In Italia, ricorda la Lav, "la situazione è ancora più drammatica: risultano infatti ancora attivi 16 allevamenti di visoni, che ogni anno causano la morte di circa 180.000 animali".

Prada non utilizzerà più pellicce animali

L'annuncio, diffuso in collaborazione con la Fur Free Alliance (più di 50 organizzazioni in 40 paesi, tra cui la Lav), chiarisce che la famosa casa di abbigliamento, a partire dalle collezioni Donna Primavera/Estate 2020, non utilizzerà più pellicce animali nella realizzazione di nuovi prodotti. Lo stock continuerà ad essere oggetto di vendita fino ad esaurimento.  

Stop pellicce: Jean Paul Gaultier annuncia la svolta

Jean Pul Gaultier non utilizzerà più pellicce nelle sue collezioni moda. Il marchio dell'alta moda francese si unisce così a Versace, Gucci, Armani, Furla, Calvin Klein, Stella Mc-Cartney, Tommy Hilfiger, Ralph Lauren, Jhon Galliano, Donna Karan New York, Burberry e Michael Kors

Gucci abbandona le pellicce animali

L'annuncio di Gucci: dalla collezione primavera-estate 2018 nessun animale sarà più sacrificato per i nostri capi. La griffe si aggiunge a una lista corposa, di cui fanno già parte Armani, Hugo Boss, Stella McCartney, Yoox Net-a-Porter. L'esultanza e i commenti della Lega Antivivisezione

Basta crudeltà sui visoni, il Parlamento intervenga

Il Parlamento faccia sentire la sua voce decisiva nella manovra #SALVAVISONI: ogni giorno di ritardo comporta la morte di 550 visoni (quasi 200.000 ogni anno). Questo l’appello di LAV ed Essere Animali

Mai più pellicce animali sui capi Giorgio Armani

La famosa maison italiana annuncia la svolta Fur free. Lav: "Una decisone storica dal momento che ogni anno vengono uccisi circa 95 milioni di visoni e volpi".

Ministro Lorenzin, lei acquisterebbe pellicce per i suoi figli?

il Presidente della Lav, Gianluca Felicetti, fa il punto dopo che i risultati delle analisi della sua associazione hanno portato alla denuncia e al ritiro di pellicce tossiche per i bambini. E chiede interventi più seri alle autorità

Hugo Boss: “Mai più pelllicce animali nei miei capi”

Anche Hugo Boss rinuncia alle pellicce nelle nuove collezioni. Soddisfatta la Lav che più volte aveva denunciato, soprattutto nella moda per bambini, la pericolosità dei composti utilizzati per trattare le pellicce