domenica, 21 ottobre 2018

iQOS

Perché Philip Morris vende ancora i pacchetti da dieci?

È la domanda che ci rivolge un lettore, dopo aver acquistato un pacchetto da dieci di Marlboro Leaf, una sigaretta con filtro avvolta in una foglia di tabacco invece che nella carta

Philip Morris punta tutto sull’IQos, la sigaretta elettronica

L'amministratore delegato Andre Calantzopoulos alla Bbc annuncia che la multinazionale potrebbe abbandonare le sigarette tradizionali e spostare il suo business su quelle elettroniche. Ma non illudetevi, l'addio non è immediato.

Sigarette elettroniche: prezzi e modelli, i consigli dell’esperto per i neofiti

Le e-cig non sono tutte uguali: i prezzi vanno dai 20 ai 700 euro, per la spesa ricorrente va calcolato anche l'importo della resistenza (che può anche essere fatta in casa) e i liquidi ormai hanno una gamma amplissima di aroma: alla menta e alla fragola si aggiungono quelli alle ali di pollo e al tiramisù

E-cig, Lega Antifumo alla Lorenzin: “Aiuta a ridurre il danno”

Oggi a Roma il seminario promosso dal Comitato scientifico per la ricerca sulle sigarette elettroniche che ha consegnato al ministro della Salute una lettera per promuoverle come alternativa al tabagismo: "Sono il 95% meno dannose di quelle tradizionali"

Ecig, perché l’Italia non fa studi pubblici sugli effetti?

Spuntano nuove ipotesi di tasse di scopo sul fumo e chi non può fare a meno della sigaretta valuta le alternative, dispositivi elettronici e iQOS in testa. Ma l'Italia è ancora in ritardo sugli studi scientifici indipendenti.

iQOS Philip Morris “Noi gli studi li abbiamo fatti”. E quelli...

La sigaretta iQOS è in vendita già da mesi senza che vi sia stata una preventiva analisi della sua nocività da parte di un soggetto pubblico e indipendente