venerdì, 28 Gennaio 2022

Tag: Germania

CARNE AGRICOLTURA INTENSIVA

Cresce la protesta contro gli allevamenti intensivi. Il reportage dai diversi...

In Spagna è scoppiata la polemica sugli allevamenti intensivi e sul loro impatto ambientale dopo che il ministro dei consumi, Alberto Garzón, ha criticato questo modello e difeso l'allevamento estensivo. El Pais ha dedicato un reportage sulla situazione nei maggiori paesi d'Europa, inclusa l'Italia. Solo l'Olanda al momento scommette timidamente sulla chiusura di alcune di queste strutture. Ma vediamo cosa ha scoperto il quotidiano spagnolo durante la sua ricognizione.
benessere animale

Germania, benessere animale in etichetta obbligatorio sulla carne dal 2022

La Germania è pronta a introdurre l'etichettatura obbligatoria del bestiame e rivedere la distribuzione dei sussidi agricoli dell'Ue, secondo quanto dice l'accordo di coalizione che i tre partiti di maggioranza hanno firmato
PFAS

Germania, metà della popolazione esposta a concentrazioni di Pfas non sicure

Secondo il Bfr, in Germania, alcune fasce della popolazione sono ancora troppo esposte ai Pfas, le sostanze perfluorurate e alchiliche polifluorurate (PFAS) prodotte industrialmente
GLIFOSATO

Glifosato, la Germania ha deciso: bandito dalla fine del 2023

Arriva il tanto atteso voto del parlamento tedesco sull'uso del glifosato entro i propri confini: la nuova legge lo vieta dalla fine del 2023. Adesso tocca aspettare per capire quale sarà la posizione della Germania in Europa
GLIFOSATO GERMANIA

“Nein Glifosato”, la Germania lo vieterà nel 2024

Nella patria di Bayer-Monsanto, il governo tedesco ha approvato una legge che vieta dal 2024 l'uso del glifosato e impone da subito limiti al suo utilizzo. Nel 2017 Berlino votò a favore per l'ok all'erbicida fino al 2022
cioccolato ritter

Germania, la protesta di Ritter Sport: “Non possiamo chiamare cioccolato un...

Questo almeno è quanto sostiene l'azienda, anche se secondo un'interpretazione più flessibile della legge, c'è chi pensa che sia solo una mossa pubblicitaria in un momento di crisi
PULCINI

La Germania verso il divieto dell’uccisione dei pulcini maschi

Il governo ha, infatti, approvato un progetto di legge che pone fine alla controversa pratica. La misura prevede il divieto dell'uccisione di massa di pulcini dal 2022: "Un significativo passo in avanti per il benessere degli animali", ha commentato il ministro dell'agricoltura, Julia Klöckner
H&M

“H&M spiava i dipendenti”: la società sanzionata per 35 milioni in...

L'azienda del noto marchio di moda è stata sanzionata dal difensore civico della città di Amburgo con l'accusa di avere spiato centinaia di lavoratori in un centro di servizi nella città bavarese di Norimberga
suini benessere animale

Peste suina africana, primo caso in Germania: ora gli allevatori hanno...

La peste suina africana confermata in Germania. La notizia crea grande preoccupazione tra gli allevatori europei, visto che proprio la Psa ha messo in ginocchio il reparto produttivo di carni suine in Cina, con i capi decimati dalla malattia.

Dal 2022 lin Germania scatta il divieto di uccidere i...

La proposta del ministro dell'Agricoltura tedesco. Ogni anno 45 milioni di pulcini maschi vengono uccisi perché non utili alla produzione delle uova. Le tecniche usate per ucciderli sono il gas o la triturazione meccanica

Gli affari (anche) in Germania di Coca-cola con l’acqua pubblica

Gli affari di Coca-cola, che commercializza e imbottiglia acqua pubblica per rivenderla come minerale, finiscono al centro di molte proteste. Dopo il caso di Detroit ora tocca a a Lüneburg, città tedesca della Bassa Sassonia, dove la multinazionale ha ottenuto di raddoppiare l'acqua che pompa dal sottosuolo. Nonostante il paese soffra da due anni di una intensa siccità

Brasile, dagli allevamenti di carne almeno 3 grandi focolai di Covid-19

Anche in Brasile i macelli hanno (e stanno avendo) un ruolo fondamentale nel diffondersi dell'epidemia da Covid 19. Come già accaduto in Germania, e in misura più limitata nel nostro paese, nel paese del Sud America gli allevamenti di carne hanno contribuito a diffondere il Covid-19 in almeno tre luoghi diversi in tutto il paese, poiché il virus continua a migrare dalle grandi città verso il vasto interno del paese