martedì, 20 Aprile 2021

Tag: denuncia

MALTRATTAMENTI

Maltrattamenti su animali d’allevamento, da oggi è possibile segnalarli on line

Essere Animali che da anni denuncia i maltrattamenti a cui sono costretti gli animali negli allevamenti ha lanciato un sito internet aperto a quanti chi, in maniera anonima, vogliono segnalare fatti di particolare gravità

Come riconoscere le truffe dei finti operatori al telefono. Il vademecum...

Il Salvagente ha spesso raccontato di comportamenti scorretti da parte di telemarketing selvaggio. Molte volte si tratta di contact center in subappalto che per conto degli operatori telefonici vendono contratti cambiando le carte in tavola rispetto alle offerte, o addirittura attivandole senza il consenso delle persone contattate. In molti casi la compagnia telefonica si dichiara ignara delle modalità scorrette del telemarketing condotto a suo nome. Ma oltre a dir questo, non fa molto altro. Fa piacere che Tim, invece, abbia deciso di mandare direttamente via app ai proprio clienti una sorta di breve vademecum per aiutarli a non cadere nella trappola dei finti venditori di contratti telefonici, o anche di quelli che pur autorizzati possano agire scorrettamente. La riportiamo qui sotto. 

Emanuele, morto a 34 anni, lavorava in un call center. Perché...

Emanuele Renzi aveva 34 anni, è morto dopo aver contratto il coronavirus. Prima di mettersi in quarantena, è andato a lavorare in un grande call center romano che ha tra i committenti Tim, Eni, Sky, Poste e il Comune di Roma: duemila lavoratori, che nei giorni successivi hanno continuato a telefonare dalle loro postazioni, fianco a fianco, ignari del rischio che correvano, senza che l'azienda prendesse misure di sicurezza. Il governo ha deciso di lasciare aperti i call center. Ma è possibile garantirne la sicurezza in tutti i casi?
URINE

Francia, glifosato nelle urine, 60 cittadini denunciano Monsanto

Succede nella città di Foix e altre centinaia di persone si stanno facendo le analisi per verificare la presenza del pesticida nel loro organismo. Finora, trovato in media oltre dieci volte la soglia consentita nell'acqua potabile. Lo scorso anno, il test del Salvagente sulle donne italiane in gravidanza aveva dato analoghi risultati

Nanoparticelle non dichiarate in etichetta, Que Choisir denuncia 8 aziende

Cosmetici e alimenti sotto accusa: le analisi condotte dall'associazione francese hanno evidenziato al presenza di queste piccolissime particelle considerate potenzialmente pericolose per la salute e per l'ambiente