sabato, 31 Ottobre 2020

Tag: Crea

Moria del kiwi, Crea: “Alte temperature e gestione territorio possibili cause”

La sindrome da declino preoce dei frutteti ha ridotto la produzione del 12% nel 2018 con una perdita di 750 milioni di euro. Lo studio del Consiglio per la ricerca in agricoltura: "Cambiamenti climatici e pratiche agronomiche tra le concause"
pane senza sale

Povero di sodio, ricco di sapore e a lunga conservazione: il...

La "ricetta" frutto di un progetto del Consiglio per la ricerca in Agricoltura: un pane di grano duro, con un contenuto di sodio molto limitato, che mantiene intatte le caratteristiche chimico-fisiche, sensoriali e addirittura di shelf-life, fino a 90 giorni

Stop alle diete “facili” e più frutta e verdura: le nuove...

Dopo 15 anni il Centro di Ricerca Alimenti e Nutrizione del Crea ha aggiornato le Linee guida. Il nutrizionista Andrea Ghiselli: "Consumare meno e orientarsi verso prodotti di origine vegetale, cioè frutta, verdura, legumi e cereali"

Grano Cappelli, il Crea sapeva (ed era contraria) alla filiera chiusa

La Sis, la Società italiana sementi che ha l’esclusiva per riprodurre la semente Cappelli, imponeva agli agricoltori, come ha accertato l'Antitrust, il vincolo di riconsegna del raccolto. Una pratica scorretta che il Crea non aveva né autorizzato né approvava

354 grammi: ecco il peso degli alimenti che buttiamo ogni settimana

Lo studio, la prima indagine comparativa sullo spreco alimentare, è stata realizzata dall’Osservatorio sulle eccedenze, recuperi e sprechi alimentari del CREA e quantifica quello che non riusciamo a utilizzare in cucina. Ma i metodi per ridurre questo spreco ci sono

Crea: in arrivo l’etichetta in braille per l’olio d’oliva

L'obiettivo è dare anche a chi non vede, cioè a oltre 1.500.000 italiani, la possibilità di scegliere consapevolmente cosa mettere in tavola

Pollo, ma se il petto è giallo è di scarsa qualità?

Quante volte ce lo siamo chiesti guardando al banco frigo un petto di pollo di un colore differente dagli altri. In realtà influisce il tipo di alimentazione dell'animale, l'età, la tecnica di conservazione e tanto altro. Ne abbiamo parlato con l'esperta Monica Guarino Amato, ricercatrice del Crea

Cannabis, il governo vuole chiudere l’unico centro di ricerca autorizzato in...

Il Cra di Rovigo è l'unico autorizzato a studiare la marijuana, eppure rischia la chiusura. La notizia arriva in una fase critica per i malati che hanno bisogno di questo tipo di cure, dato che il maggior fornitore europeo di prodotti medici derivati dalla marijuana, l'olandese Bedrocan, ha interrotto le forniture verso il nostro paese del prodotto più richiesto.

Micotossine e mais: la contaminazione non si ferma

Secondo i dati del monitoraggio svolto dal Crea di Bergamo il granoturco italiano è "attaccano" in particolar modo da aflatossine B1 e fumonisine. Migliora l'inquinamento rispetto al 2015 ma il quadro è negativo rispetto ai livelli riscontrati nel 2014