sabato, 6 Marzo 2021

Tag: allerta

SESAMO

C’è da fidarsi del bio dopo lo scandalo del sesamo al...

È la domanda, legittima, che ci rivolge una lettrice dopo aver letto i nostri articoli sullo scandalo del sesamo contaminato da ossido di etilene proveniente dall'India. Proviamo a ricostruire la vicenda con un grande esperto del mercato del bio
SESAMO

Ecco perché gli indiani hanno irrorato di pesticida oltre 3mila tonnellate...

Fino a pochi mesi fa l'Europa controllava il sesamo indiano per escludere la salmonella. E così, per passare indenni le frontiere gli indiani irroravano i semi con il pesticida cancerogeno. Tanto nessuno controllava l'ossido di etilene. Ma perché ancora oggi ci sono produttori che scoprono la contaminazione e richiamano i propri alimenti?

Semi di sesamo ai pesticidi, centinaia di lotti richiamati. L’elenco aggiornato...

L’allarme e il ritrovamento di prodotti da forno, semi, perfino cioccolate con sesamo contaminati da ossido di etilene, un pesticida cancerogeno, continua in tutti i paesi comunitari da oltre due mesi e non accenna a fermarsi. L'elenco completo dei prodotti richiamati in Italia fino a oggi
BENESSERE

Influenza aviaria, Efsa: “La Ue è in allerta per nuove epidemie”

L'Autorità per la sicurezza alimentare europea sollecita gli stati membri "a intensificare la sorveglianza e le misure di biosicurezza per prevenire quest'anno possibili nuove epidemie di influenza aviaria"

Ossido di etilene nei semi di sesamo in pane e prodotti...

Ossido di etilene, in quantità elevate, nei semi di sesamo dall'India. È questo il nuovo allarme che ha provocato un'ondata di richiami di prodotti in tutta Europa. Tra questi, secondo fonti autorevoli, c'è anche l'Italia. Che però non ha ancora informato i consumatori

Le noci del Brasile alla Salmonella sono arrivate in 30 paesi...

Quello delle noci del Brasile alla Salmonella è oramai diventato il centro di una allerta internazionale. Se in Italia il primo richiamo di un prodotto contaminato è arrivato solo il 25 agosto, in molti altri paesi - 30 sarebbero quelli elencati che hanno ricevuto noci contaminate - è caccia ai prodotti contaminati

Coronavirus, l’Italia proclama lo stato di emergenza

La coppia, adesso ricoverata all'ospedale Spallanzani, è originaria della provincia di Wuhan. Intanto, l'Organizzazione mondiale della sanità ha innalzato l'allerta, dichiarando l'epidemia di coronavirus un'emergenza sanitaria mondiale. Ad oggi le vittime contate sono 213, oltre 8.100 i contagi. Oltre la Cina, sono 98 i casi accertati in altri 18 paesi

Coronavirus, l’Oms alza il livello di allerta. Primo caso confermato in...

Dopo aver sforato il centinaio di morti ed essere sbarcato anche in Europa, il coronavirus fa più paura anche all'Organizzazione mondiale della salute, che ha deciso di alzare il livello di allerta a "rischio globale alto". 

Epidemia di listeriosi, 1 morto e 150 casi: Spagna lancia allarme...

il ministero della Salute spagnolo sta verificando altri 523 casi sospetti. Alla radice delle infezioni ci sarebbe una carne di maiale commercializzata in Andalusia, dove è stata registrata la maggior parte di episodi confermati. Il prodotto sarebbe contaminato dal batterio Listeria monocytogenes
diabete

Allerta Aifa: in commercio farmaci italiani potenzialmente contraffatti

A segnalarlo per prima è stata l'agenzia del farmaco inglese, a cui è seguita la conferma di quella italiana. Neupro, Vimpat, Clexane e Spiriva i farmaci da controllare

Valsartan, iosartan e irbesartan… e poi? Non si ferma lo scandalo...

È quanto trapela da un'inchiesta della Cnn che ha fatto il punto sulle indagini della Food and drug administration e che ipotizzano altre scoperte. Le impurità, potenzialmente cancerogene, presenti almeno dal 2014 nei farmaci per l'ipertensione ora protagonisti di una allerta mondiale

La cintura killer massaggiante per il collo sequestrata (ma ancora in...

La segnalazione è arrivata dall'ospedale di Altamura ed è stato disposto il sequestro penale del prodotto. I pericoli sono gravissimi: disseccazione bilaterale della carotide, lesione responsabile di danni cerebrali. Eppure è ancora in vendita