lunedì, 19 Ottobre 2020

Tag: wind

Wind può chiedermi i costi di cessazione senza mai avermi informato?

Una nostra lettrice ci chiede, dopo aver abbandonato il gestore per Tim, se è lecito una spesa di disattivazione avendo patito dei disagi e non avendo mai avuto comunicazione dei costi di cessazione. La risposta di Valentina Masciari, Konsumer Italia

La melina di Wind per non restituire il deposito cauzionale

La vicenda di un nostro lettore dimostra come Wind, che da ottobre 2017 ha imposto un deposito di 60 euro per la telefonia fissa, sia particolarmente smemorata quando si tratta di resituirla. Ecco come "svegliarla" con i consigli di Valentina Masciari di Konsumer Italia

Roaming marittimo e attivazione non richiesta, Antitrust multa Wind, Tim e...

La pratica contestata dall’Autorità ai tre gestori telefonici è quella dell’attivazione automatica e in maniera del tutto inconsapevole del roaming marittimo che consente ai consumatori di usare i servizi di comunicazione mobile su un traghetto, usando il dispositivo cellulare Gsm anche quando viene persa la copertura della rete terrestre, agganciandosi a un sistema di collegamenti satellitari

Aiuto! Sono prigioniera del servizio a pagamento Reload di Wind

Una nostra lettrice non riesce a disdire il servizio a pagamento abbinato all’acquisto di un telefono a rate. Il parere di Valentina Masciari di Konsumer Italia

I costi di Wind Tre per il trasloco della linea

Una lettrice cambia appartamento (stesso comune poche centinaia di metri) e chiama Wind Tre per il trasloco della linea telefonica. Deve cessare la passata e aprirne un'altra ma - gli assicurano - non ci sarà alcun costo di cessazione. E invece, puntuali come le tasse, i costi arrivano con la prima bolletta. Cosa è previsto in questi casi ce lo spiega Valentina Masciari, Konsumer Italia

In estate servono più giga? Ecco le offerte migliori di Tim,...

Con l'estate, insieme al mare e alla tintarella, arrivano puntuali le offerte delle compagnie telefoniche che promettono tanti giga gratis. Offerte strategiche per cercare di strappare qualche cliente ai concorrenti o per spingerli ad attivare nuove sim, ma che di sicuro possono essere un buon affare anche per il consumatore che stando fuori casa avrà bisogno di più dati. A patto che sappia scegliere la tariffa migliore per le proprie esigenze e che sappia come evitare le trappole nascoste delle offerte. Prima di dare qualche consiglio a tal proposito, vediamo le offerte estive dei maggiori operatori.

Modem libero, multata WindTre: il numero verde sbarrava la strada alle...

L'Autorità garante per le comunicazioni ha comminato una sanzione di 240mila euro a WindTre per non aver rispettato la libertà del consumatore di accedere a un'offerta senza accettare al contempo il modem fornito dall'azienda. Secondo la delibera "Modem libero", infatti, i gestori non possono obbligare i consumatori ad accettare il proprio router. Nel caso in questione, alcuni consumatori aveva segnalato all'Agcom il fatto che in alcuni canali di acquisto, soprattutto tramite il contact center telefonico, alcune opzioni venivano presentante come possibili solo tramite l'acquisto del modem fornito da WindTre.

Bollette 28 giorni, il Consiglio di Stato dà ragione all’Agcom: rimborsi...

Il Consiglio di Stato dà ragione all'Autorità garante per le comunicazioni sui rimborsi per le bollette a 28 giorni: è legittimo chiedere che i soldi vengano restituiti automaticamente. Le compagnie dunque adesso non hanno più scuse, e dovranno adeguarsi. Parole dure nella sentenza del Consiglio: "sleali"

Bollette a 28 giorni: le mail riservate con cui Tim, Fastweb,...

Grazie alla maxi-multa comminata dall'Antitrust ai 4 big della telefonia per il cartello seguito alle bollette a 28 giorni, abbiamo la possibilità di vedere "dall'interno" come gli operatori si sono parlati e messi d'accordo alle spalle dei consumatori. Dal testo del provvedimento, 120 pagine disponibili sul sito dell'Agcm, emerge uno spaccato in cui Tim, Wind Tre, Vodafone e Fastweb si comportano come rivali che all'occorrenza non hanno remore ad alzare la cornetta e configurare equilibri utili a tutti

Avevano fatto cartello dopo bollette 28 giorni: maxi-multa da Antitrust a...

Le indagini svolte hanno permesso di accertare che i quattro operatori telefonici hanno coordinato le proprie strategie commerciali relative al passaggio dalla fatturazione quadrisettimanale (28 giorni) a quella mensile, con il mantenimento dell’aumento percentuale dell’8,6%. Nelle motivazioni, l'autorità spiega che ha quantificato la cifra in maniera che fosse abbastanza pesante per scoraggiare le compagnie da analoghe iniziative, ma non da comprometterne la capacità di investire nelle infrastrutture

Modem libero, il Tar Lazio dà ragione all’Agcom: le compagnie non...

A fare ricorso contro la delibera Agcom 348/18/CONS, erano state Tim e Wind Tre. Dopo due anni, si chiude la vertenza sul modem libero (a meno che gli operatori non decidano di ricorrere anche al Consiglio di Stato)

Bollette a 28 giorno, la strana mossa di Agcom: “Non era...

Alcune notizie lasciano davvero increduli. Dopo aver redarguito, avvertito, sanzionato e messo alle strette Tim, Wind Tre, Vodafone e Fastweb, per la brutta parentesi delle bollette a 28 gironi, l'Autorità garante per le comunicazioni chiede "clemenza" per gli operatori all'Antitrust. Una multa così alta sarebbe una bella grana per gli operatori proprio in momento in cui ci sono in ballo miliardi di investimenti per l'ammodernamento della rete. Forse è questo un punto di partenza da cui provare a capire cosa succede.