martedì, 27 Ottobre 2020

Tag: origine

Origine obbligatoria per salumi e insaccati: cosa cambia in etichetta

Con la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale entra in vigore il decreto che obbliga i produttori di carni suine preparate o separate meccanicamente a dichiarare l'origine della carne. In etichetta nascita, allevamento e paese di macellazione

La carica dei 16 per cambiare le etichette del miele in...

Assieme all'Italia altri 15 Stati membri chiedono alla Commissione europea che obblighi a specificare l'effettiva provenienza, magari anche in percentuale, invece di utilizzare formule poco chiare come "miscela di miele Ue e non Ue"

Francia annuncia l’indicazione d’origine di tutte le carni anche in mense...

Una decisione che l'Italia dovrebbe copiare: la Francia ha deciso di estendere l'indicazione d'origine in etichetta a tutti i tipi di carne e a tutti i contesti di vendita, dal supermercato ai ristoranti, fino alle mense. Nel nostro paese invece...

Anche la Francia ratifica il Ceta: tutti i dubbi sulla carne...

FoodNavigator ha passato in rassegna le differenze di etichettatura tra la carne e i suoi derivati prodotte in Europa e quella in arrivo dal Canada, e i punti critici che emergono per i consumatori sono parecchi, dall'origine, agli Ogm, fino agli ormoni e gli antibiotici

“Perché non ci dite l’origine dei farmaci?” La Svizzera chiama in...

Dopo il caso Valsartan, l'antipertensivo prodotto in Cina con un ingrediente cancerogeno, associazioni di pazienti, di consumatori e politici chiedono che anche sulle confezioni di medicinali compaia l'informazione di origine. Specie nel caso dei generici, prodotti in Cina e India

Cozze, attenzione non c’è data di scadenza: “Devono essere vive all’acquisto”

Nel nuovo numero in edicola di Salvagente il nostro test su 8 prodotti aiuta a scegliere le cozze migliori. Ma cosa deve essere riportato in etichetta? E come si attribuisce l'origine? "Corrisponde con il paese nel quale sono cresciute negli ultimi 6 mesi", ci spiega la dottoressa Tepedino di Eurofishmarket

Anche gli Svizzeri vogliono conoscere l’origine degli alimenti

Una petizione lanciata dalle associazioni dei consumatori svizzere chiedono al governo di adottare una normativa come quella in vigore nel nostro paese che obbliga i produttori ad indicare l'origine della materia prima in etichetta

Etichetta di origine della pasta: quanto durerà?

Dal 14 febbraio scatta l'obbligo di dichiarare la provenienza del grano. Il presidente di Aidepi: "è un'etichetta temporanea, presto Bruxelles la cambierà". Intanto negli ultimi mesi crolla l'importa dal Canada. Pesa l'uso di glifosato in fase di preraccolto.

20mila confezioni di pomodoro di origine sconosciuta sequestrate a Borgotaro

La maxioperazione dei Carabinieri Tutela Agrolimentare di Parma ha portato al sequestro di oltre 5 tonnellate di conserve e alla immediata sospensione dell’attività dell'azienda per la mancanza di tracciabilità delle conserve

Tar Lazio dà ragione al ministero: l’etichetta d’origine sulla pasta è...

A ricorrere contro il decreto era stata Aidepi secondo cui il provvedimento non tutela sufficientemente i consumatori. Diversa l'opinione del tribunale amministrativo: "Deve prevalere l'interesse pubblico". Dal 17 febbraio sarà obbligatoria l'origine in etichetta

Conserve, polpe e sughi: arriva l’indicazione di origine del pomodoro

Firmato il decreto che introduce l'obbligo di specificare l'origine dei derivati del pomodoro. Bisognerà indicare dove viene coltivato e dove viene trasformato. Intanto continua l'opposizione dell'Aidepi che introduce la stessa norma di trasparenza sulla pasta

Pasta, diventa obbligatoria l’indicazione dell’origine in etichetta

I ministri Martina e Calenda hanno firmato i decreti interministeriali: al massimo entro fine anno sapremo da dove proviene il grano utilizzato per spaghetti e bucatini. Dopo la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale, infatti, le aziende avranno 180 giorni di tempo per adeguarsi alle nuove regole