mercoledì, 2 Dicembre 2020

Tag: interferente endocrino

GLIFOSATO

Glifosato, nuove accuse: altera il sistema ormonale

Secondo il nuovo studio, il principio attivo del RoundUp ha dimostrato di possedere tutti le caratteristiche tipiche degli interferenti endocrini. Gli autori hanno avvertito, tuttavia, che sono ancora necessari studi prospettici di coorte per comprendere più chiaramente gli impatti del glifosato sul sistema endocrino umano.

L’Echa conferma: il resorcinolo delle tinture per capelli è un interferente...

L'agenzia europea per le sostanze chimiche ha dato ragione all'Anses e ha concluso che il resorcinolo, utilizzato per la fabbricazione di pneumatici, prodotti in gomma, adesivi e resine industriali nonché in alcuni cosmetici e prodotti per la cura della persona - uno su tutti le tinture per capelli, ha un impatto sulla funzione tiroidea, portando a effetti deleteri, specialmente nelle donne in gravidanza, e ha concluso che costituisce un comprovato distruttore endocrino

Anses: il resorcinolo delle tinture è un interferente endocrino

Usato principalmente nelle tinture per capelli e in altri prodotti per la cura della persona, il composto chimico è stato accusato di innescare o peggiorare l'ipotiroidismo. L'Agenzia francese ha quindi proposto di inserirlo nella lista delle sostanze estremamente problematiche del Reach

Bisfenolo A, con nuovo metodo di rilevazione l’esposizione è quasi 20...

Un recente studio pubblicato su Lancet, ha misurato con una nuova tecnica la presenza di bisfenolo A in contenitori di vario tipo rivela che le rilevazioni precedenti potrebbero averla ampiamente sottostimato. Analizzati i campioni di urina raccolti da 29 donne in gravidanza, cinque donne non in gravidanza e cinque uomini.

L’Ue riconosce il pericolo clorpirifos: verso la messa al bando dell’insetticida

Il clorpirifos nato per sostituire il Ddt ha effetti dannosi sul cervello dei bambini. Secondo l'Efsa che ha diffuso una dichiarazione scritta "non soddisfa i criteri per il rinnovo della sua autorizzazione nell'Unione europea"

Il Bisfenolo S non ha eliminato i rischi per la salute,...

La molecola ha sostituto il Bisfenolo A in biberon e lattine ma una nuova ricerca condotta sui maiali ha dimostrato che le concentrazioni ematiche di questa molecola sono 250 volte più elevate di quelle della sostanza che ha sostituto. Non solo, considerato anch'esso un interferente endocrino, ha capacità minori di essere smaltito dall'organismo

Il test francese: dosi troppo elevate di fitoestrogeni negli alimenti a...

L'associazione Que Choisir ha misurato le dosi di isoflavoni in 55 alimenti a base di soia (pasti pronti, biscotti, dessert, bevande, antipasti e salse) trovando in alcuni di essi dosi fino a 5 volte superiori alla dose giornaliera consentita

Ritirata crema per neonati Uriage per possibili effetti tossici. L’azienda: è...

Contiene butilparabene . Il composto aromatico viene spesso usato nei cosmetici come conservante, ma è da tempo ritenuto potenzialmente tossico interferente endocrino. L'azienda produttrice spiega che nei suoi test di verifica non sono state trovate tracce della sostanza

Pfas nei popcorn per il microonde. Dagli Usa parte la campagna...

A rilevarlo è stato il Centro per la salute ambientale (Ceh), che ha trovato nei test sui sacchetti di popcorn a microonde venduti nei discount le sostanze interferenti endocrine

Bisfenolo A, tracce nelle urine dell’86% degli adolescenti

La ricerca condotta dall'Università di Exeter, nel Regno Unito, pone l'attenzione sulla difficoltà di moderare l'esposizione e suggerisce di indicarne in etichetta la presenza così che le persone possano fare scelte informate.

Echa: “Il bisfenolo A va eliminato” ma il Parlamento Ue l’ha...

L'Echa, l'Agenzia europea per le sostanze chimiche ha inserito 7 molecole nella black list perché classificate "estremamente preoccupanti" per la salute umana e l'ambiente che devono essere tolte dal mercato. Il Parlamento di Strasburgo però il 14 gennaio scorso non ha votato contro l'eliminazione totale del Bpa

Vino, i francesi hanno un problema: troppi pesticidi nel Bordeaux

Il mensile Que Choisir ha analizzato 38 bottiglie grands crus verificando in laboratorio la presenza di 177 fitofarmaci (funghicidi, erbicidi e insetticidi): ben 35 vini sono contaminati da una a sei molecole. In tre campioni riscontrato Iprodione una sostanza considerata interferente endocrino