domenica, 18 Agosto 2019

Tag: Ilsi

Lo studio: “Ma quale No profit! Ilsi è una lobby al...

L'Ilsi, acronimo che sta per 'Istituto Internazionale delle Scienze della Vita, nonostante si venda come una fondazione senza scopo di lucro che ha lo scopo di "avvantaggiare il bene pubblico", in realtà è una lobby al servizio degli interessi delle maggiori multinazionali mondiali (Coca cola, Nestlé, Unilever, Bayer, solo per fare alcuni nomi). Tra questi, opporsi alla politica di riduzione dello zucchero.

Coca-Cola connection: le pressioni per influenzare le autorità sanitarie e salvare...

Le prove degli sforzi di Coca-Cola per influenzare il CDC (l'Autorità di controllo sanitario Usa) e spostare il dibattito sull'obesità, allontanando dai riflettori le bevande zuccherate. E di tentare di arrivare anche all'Oms. Sono quelli documentati con tanto di mail da uno studio pubblicato su The Milbank Quarterly

“Studi opachi”: Mars lascia la lobby delle multinazionali del cibo

L'Ilsi, riunisce le maggiori sigle del settore, tra cui Nestlé, Unilever, Coca-cola, Pepsico e Dupont. In precedenza, studi sullo zucchero erano stati criticati e accusati di conflitti d'interesse. Esultano le Ong

Coca-Cola, le mail che rivelano il legame con la Sanità Usa

L'indagine dell'associazione US Right to Know (Usrtk) ha permesso di portare alla luce una relazione troppo stretta tra un legale della multinazionale con una funzionaria dei Centri per la prevenzione e il controllo delle malattie (Cdc), che dava consigli su come influenzare le autorità sanitarie internazionali

Glifosato, l’ombra dei big del biotech dietro il parere della Fao

Nel gruppo di esperti che ha contraddetto il parere dell'Oms sulla tossicità dell'erbicida, diversi membri dell'Ilsi, una delle maggiori lobby agroalimentari del mondo, di cui fanno parte anche Monsanto, produttrice del glifosato, e Bayer. Le due multinazionali stanno negoziando una fusione: l'ok dalla Commissione sulla sostanza sarebbe un gran "regalo di nozze"

La diet cola fa dimagrire più dell’acqua. Ma gli studi erano...

Un nuovo caso di studi taroccati (e pagati da Pepsi e Coca-Cola) in cui gli scienziati erano addirittura arrivati a sostenere che le bibite sietetiche erano superiori all'acqua nella lotta all'obesità.