giovedì, 21 Novembre 2019

Tag: foodwatch

Latte in polvere contaminato da oli minerali: il test boccia Nestlé,...

Le analisi sono state condotte da Foodwatch in tre mercati - Olanda, Germania e Francia: 8 campioni di latte in polvere su 16 sono risultati contaminati dagli oli minerali aromatici (Moah) accusati di essere potenzialmente cancerogeni e mutageni. I sospetti ricadono sulle lattine usate come imballaggi

E171: Mars, Lindt e Haribo dicono stop al colorante cancerogeno in...

Le aziende hanno raccolto l'appello della Ong Foodwatch che in Olanda chiedeva di mettere al bando il biossido di titanio al cui consumo è associato un rischio più elevato di cancro al colon. In Francia sarà vietato dal 2020 mentre la Ue dovrà decidere se ri-autorizzarlo o meno

Foodwatch contro “Cameo”: tolga il biossido di titanio

La Ong tedesca ha lanciato una campagna per chiedere a Dr. Oetker - proprietaria del marchio Cameo - di non usare più l'additivo E171 - specie in forma micro e nanometrica - perché potenzialmente cancerogeno. In Francia stop dal 2020. Il rischio è diffuso come hanno svelato le analisi del Salvagente

Ue: nuova autorizzazione per pesticidi “pericolosi” senza test di sicurezza

L'accusa della Ong Foodwatch: "Trenta molecole hanno ottenuto un rinnovo per la licenza d'uso nonostante sostanze come il boscalid siano considerate interferenti ormonali"

“Sponsor della Ue? Per noi di Coca-Cola tutto regolare”

L'azienda risponde al Salvagente sulla petizione lanciata da Foodwatch per chiedere che Coca-Cola non può continuare ad essere “Platinum Partner” della presidenza romena della Ue. Il problema è Bruxelles che ammette sostegni economici da parte di privati

La petizione: “Fermiamo Coca-Cola sponsor ufficiale della Ue”

La ong Foodwatch ha lanciato una raccolta di firme per chiedere che il colosso dei soft drink non può continuare ad essere "Platinum Partner" della presidenza romena dell'Unione europea. Ecco come aderire

Francia, Knorr ritira “zuppa al pollo” senza pollo, dopo proteste dei...

In pochi giorni, infatti, più di 4.500 persone hanno chiamato Unilever online chiedendogli di smetterla di ingannare. Tutto è partito da una petizione di FoodWatch

Mercurio nei pesci, la Commissione Ue decide di non aumentare i...

L'esecutivo europeo ha annunciato il passo indietro abbandonando definitivamente i progetto di aumentare il livello massimo del metallo pensate da 1 a 2 milligrammi

Le etichette che nascondono gli ingredienti di origine animale

L'ong francese Foodwatch ha trovato tra gli scaffali dei supermercati molti prodotti che contengono, a volte senza indicarlo chiaramente in etichetta, ingredienti di origine animale come la gelatina e la cocciniglia. Ecco qualche esempio

Olanda, allarme residui di pesticidi vietati in frutta e verdura da...

Tra i prodotti sotto accusa, ci sono ananas dal Costa Rica, fagioli del Kenya e pomodori dal Marocco, contaminati da sostanze cancerogene o interferenti endocrini. L'Ong FoodWatch lancia una campagna per chiedere alla Gdo accordi diversi con i fornitori extracomunitari

Perché in Europa i richiami alimentari vengono resi pubblici troppo tardi?

Un ricerca di Foodwatch mette in evidenza come, in caso di allerta e richiami, le notizie non vengano rese pubbliche per nulla o arrivino con estremno ritardo. Esemplare il caso delle uova al fipronil e di funghi alla listeria, finiti sul sito del ministero tedesco 3 giorni dopo l'allarme "perché i funzionari erano in ferie"

Imballaggi contaminati, l’Anses chiede di eliminare gli oli minerali tossici

L'Agenzia per la sicurezza francese chiede alle aziende alimentari di utilizzare, per gli imballaggi, inchiostri e colle che non contengono Moah (oli minerali aromatici) e Mosh (con oli minerali saturi)