sabato, 4 Dicembre 2021

Tag: fao

FOOD SYSTEM SUMMIT

L’ombra di Big Food sul Food system summit Onu

Il 23 settembre il Food System Summit Onu, vorrebbe ridisegnare il sistema alimentare globale per la lotta alla fame, ai cambiamenti climatici e a nuove pandemie. Un’occasione che non è sfuggita alle multinazionali che rischiano di condizionarlo pesantemente, come dimostra la nostra inchiesta

Fao: ecco 8 esempi di sostenibilità alimentare da popoli indigeni

"Gli scienziati stanno iniziando a riconoscerlo mentre i politici non sono ancora stati in grado di tradurre questa crescente consapevolezza in misure politiche efficaci che proteggano le pratiche delle popolazioni indigene", osserva il rapporto, aggiungendo che "C'è il potenziale per trarre lezioni sulla sostenibilità dai popoli indigeni che possono essere estrapolate ad altri contesti e comunità”

L’accordo tra la FAO e la lobby dei pesticidi preoccupa scienziati...

L'rganizzazione delle Nazioni Unite ha annunciato la firma di una "lettera di intenti" che "rinnova e rafforza il loro impegno a lavorare insieme e trovare modi per trasformare sistemi agroalimentari" come CropLIfe, l'associazione che riunisce Basf, Sigenta e Bayer. Ciò ha scatenato la reazione di molte organizzazioni secondo cui si tratta di un palese conflitto di interessi

Fao: “Il cambiamento climatico rende meno sicuro il nostro cibo”

Uno studo appena pubblicato mette in evidenza come l'aumento delle temperature favoriscono l'insorgere di micotossine e alghe tossiche, la conversione del mercurio in metilmercurio e un maggiore accumulo di arsenico nel riso

Un giusto prezzo per cibo di qualità. La filiera agroalimentare si...

Il convegno “Un giusto prezzo per un prodotto agricolo di qualità”, organizzato da Mountain Partnership della Fao con la partecipazione di EcorNaturaSì, Legambiente, Banca Etica, Goel-Gruppo Cooperativo, Cooperazione Italiana e il ministero per le Politiche agricole alimentari, forestali e del turismo.

Nasce il superlaboratorio Enea per la ricerca su qualità e sicurezza...

Enea celebra la Giornata mondiale dell’alimentazione con il lancio della prima infrastruttura di ricerca a guida italiana con 130 laboratori e una cucina in cui "testare" la sicurezza di cibi e contenitori. Ne abbiamo parlato con Chiara Zoani coordinatrice del progetto Metrofood
SPRECO ALIMENTARE

Spreco alimentare, Fao: un terzo del cibo finisce nel cassonetto

Secondo l'Organizzazione ogni anno 1.300 milioni di tonnellate di cibo non vengono consumati. L'Europa e i paesi ricchi perdono. in Europa, negli Stati Uniti, in Giappone, in Cina e in Australia, il più grande spreco di cibo avviene durante la distribuzione e nell'ultimo anello della catena, quello del consumatore. A finire al macero il 45% dell'ortofrutta

Biotech, Bayer offre 62 miliardi per comprare Monsanto

I due colossi potrebbero accorparsi, creando la multinazionale più grande nel settore di ogm e prodotti chimici. Non una buona notizia per i tanti che hanno protestato in passato per le polemiche che le hanno coinvolte

Glifosato, l’ombra dei big del biotech dietro il parere della Fao

Nel gruppo di esperti che ha contraddetto il parere dell'Oms sulla tossicità dell'erbicida, diversi membri dell'Ilsi, una delle maggiori lobby agroalimentari del mondo, di cui fanno parte anche Monsanto, produttrice del glifosato, e Bayer. Le due multinazionali stanno negoziando una fusione: l'ok dalla Commissione sulla sostanza sarebbe un gran "regalo di nozze"

Retromarcia Fao-Oms sul glifosato: quando la politica usa la scienza

Secondo il panel di esperti delle due organizzazioni il glifosato non è cancerogeno. Una decisione politica in cui la scienza non c'entra più, commenta il professor Modonesi. Soffritti: "Si sacrifica il principio di precauzione".