mercoledì, 23 Giugno 2021

Tag: fanghi tossici

Usa: Pfas anche nei fertilizzanti domestici fatti con fanghi di depurazione....

I Pfas finiscono anche nei fertilizzanti per uso domestico, andando a contaminare i giardini e i piccoli orti privati. A dirlo è un nuovo rapporto che ha rivelato come i fanghi di depurazione che i distretti di trattamento delle acque reflue in tutta l'America confezionano e vendono come fertilizzanti domestici contengono livelli allarmanti di composti fluorati tossici. Un incrocio che aumenta se possibile il livello di allarme già alto rispetto ai Pfas e ai fanghi di depurazione, che anche in Italia possono essere usati per i fertilizzanti.
FANGHI TOSSICI

Fanghi tossici, bastava la modifica al decreto Genova per evitarli. La...

Emergono nuovi dettagli inquietanti emergono dalle intercettazioni ai presunti colpevoli di sversamento di una mole enorme di fanghi tossici in moltissimi terreni agricoli del Nord Italia. Ma c'è anche una responsabilità della politica che dal 2018 non cambia l'articolo del Decreto Genova che permette l'uso di fanghi di depurazione industriali come fertilizzanti. già più di 81 persone hanno firmato la petizione del Salvagente per chiedere lo stop

150mila tonnellate di fanghi tossici sversati nei terreni agricoli del Nord...

A scoprirlo sono stati i carabinieri forestali del gruppo di Brescia coordinati dal Sostituto Procuratore Mauro Leo Tenaglia. I fanghi erano contaminati da metalli pesanti, idrocarburi e altri veleni sarebbero al centro di un traffico avvenuto tra il gennaio del 2018 e l’agosto del 2019.

Francia, moria di pesci vicino fabbrica, Nestlé ammette: perdita di fanghi

Il grave incidente per la fauna ittica locale è avvenuto a nel fiume Aisne, vicino allo stabilimento Nestlé a Challerange, a 50 km da Reims. Tonnellate di pesce morto, migliaia di capi, galleggiavano senza vita. Secondo la prefettura locale la moria è stata causata da una diminuzione dei livelli di ossigeno nell'acqua. Nestlé ha ammesso una perdita di fanghi di depurazione

Fanghi tossici, la polpetta avvelenata del nuovo decreto

Il ministro Costa aveva promesso di sanare il decreto Genova che autorizza l'uso dei fanghi di depurazione come fertilizzanti. Ma la bozza di decreto del ministero dell'Ambiente invece peggiora le cose e minaccia la sicurezza alimentare del made in Italy. Rilanciamo la nostra petizione per fermarlo
FANGHI TOSSICI

Oltre 50mila italiani hanno firmato la petizione contro i fanghi tossici

L'appello al ministro dell'Ambiente Costa, lanciato dal Salvagente, è stato firmato da diverse organizzazioni, come Wwf e Federconsumatori e da personaggi di rilievo del mondo scientifico

Una nuova legge per il biologico italiano (con qualche schizzo di...

Parte alla Camera la discussione della norma che vuole, giustamente, promuovere la trasformazione al bio delle aziende agricole del nostro paese. E creare un marchio "made in Italy". Il Movimento 5 Stelle che l'annuncia è dunque pronto al passo indietro sui fanghi tossici ammessi in agricoltura che impedirebbero la conversione per chissà quanti anni?

Fanghi tossici, Marescotti (PeaceLink): “Il governo dica la verità sulla diossina...

Il presidente di PeaceLink aderisce alla nostra petizione per chiedere al vicepremier Di Maio e al ministro dell'Ambiente Costa di fermare l'innalzamento degli inquinanti nei fanghi di depurazione. "E' inutile fare la battaglia agli inceneritori se poi non si fissano dei severi limiti di legge sui terreni attorno agli impianti".

Fanghi tossici, De Bonis (M5S): “Peggio del glifosato, il mio governo...

Il senatore del Movimento 5 Stelle non ha votato il dl Genova perché contrario all'articolo 41 che alza i limiti degli inquinanti (Idrocarburi e diossine in primis) nei fanghi di depurazione usati come concimi: "E' una legittimazione a sversare sostanze nocive nei terreni. Il ministro Costa ha le sue responsabilità"

La Ue riduce i limiti per le diossine nei cibi. Il...

L'Autorità per la sicurezza alimentare ha ridotto di sette volte la dose tollerata delle diossine e Pcb assunta con i cibi. In direzione opposta la decisione del governo che con il dl Genova ha innalzato di 2,5 volte il limite delle diossine nei fanghi da depurazione. Firmate la nostra petizione

Fanghi tossici, gli enti locali dicono “no allo spargimento nei campi”

Dalla Basilicata alla Lombardia si moltiplicano le iniziative contro la decisione contenuta nel dl Genova che innalza i limiti degli idrocarburi, diossine e metalli pesanti nei fanghi di depurazione usati per concimare i campi. "A rischio la sicurezza alimentare"