mercoledì, 15 Luglio 2020

Tag: Enel

“Lasciato senza elettricità da 40 giorni da Enel non posso neppure...

Un insegnante romano ci racconta la sua storia. Un contratto firmato con Enel il 10 febbraio e la speranza di un allaccio in tempi umani. Ma gli appuntamenti non vengono mai rispettati e lui è costretto a prendersi le ferie a scuola e lasciare i ragazzi senza lezioni on line. E ad uscire e fare la spesa tutti i giorni, nonostante i rischi

Enel non mi ha inviato la bolletta per un anno e...

Un lettore ci segnala la vicenda: dopo aver atteso la bolletta per un anno si è visto arrivare tutti gli arretrati. Il gestore aveva concesso la rateizzazione ma poi ha sottratto i soldi in un'unica soluzione. Ci risponde Valentina Masciari, di Konsumer Italia

“Da un anno e mezzo Enel non mi manda la bolletta…”

Un lettore passa al mercato libero e scopre che hanno sbagliato la tipologia di contratto (trasformando l'uso abitativo in commerciale). Il risultato? Che non ha mai ricevuto neppure una bolletta. L'operatore parla di "blocco di fatturazione", vediamo cosa significa

Energia, l’obbligo di passaggio al mercato libero slitta al 1° gennaio...

I molti dubbi espressi da più parti, compreso il Salvagente, sulle modalità e sulla tempistica di passaggio al libero mercato, trovano dunque conferma nell'approvazione in commissione Bilancio del Senato del subemendamento M5s che chiede lo spostamento di ben 18 mesi del passaggio. 

Distacco del gas e costi di sospensione per morosità: quali sono...

Una lettrice riceve una bolletta in cui vengono addebitati i costi di sospensione dell'utenza del gas (peraltro mai avvenuta) da parte di Enel per una bolletta pagata in ritardo. È lecito che l'azienda operi in questo modo? In realtà no, ci spiega Valentina Masciari di Konsumer Italia, ci sono delle garanzie che deve rispettare

Abuso posizione dominante, Tar riduce di 2/3 la multa a Enel...

La sentenza del Tar Lazio è molto dura nei confronti dell'Autorità garante per la concorrenza e il mercato, a cui attribuisce un provvedimento "gravemente lacunoso, nel suo percorso motivazionale, per la presenza di considerazioni apodittiche circa la rilevanza, ai fini della dimostrazione dell’esistenza di una medesima strategia escludente". Ecco il motivo della decisione del Tribunale amministrativo

Abuso di posizione dominante, Tar Lazio respinge il ricorso di Enel

La compagnia si era rivolta al tribunale amministrativo contro la maximulta di 93 milioni di euro comminata dall'Antitrust, nel dicembre 2018, che riguardava l'utilizzo delle banche dati personali, utilizzate per acquisire nuovi clienti nel mercato libero. Era stato il Salvagente a raccontare l'indagine in esclusiva alcuni mesi prima

“Bolletta luce, perché pago il trasporto dell’energia se non ho consumato...

Al dubbio molto comune del nostro lettore risponde Valentina Masciari, responsabile utenze Konsumer Italia

Elettricità e gas: il peggior call center è quello di Acea

Abbiamo analizzato il rapporto dell'Authority per l'Energia sui reclami e la qualità dei call center delle aziende: il tempo medio di attesa per l'ex municipalizzata è di 150 secondi, per A2A 122, per Enel 109, per Eni 106. Bene Hera: l'attesa è di "soli" 78 secondi

“Mia madre ha dato il suo Iban ad un finto operatore...

Lisa ci ha scritto per raccontarci la storia di sua madre che ogni giorno riceve decine di telefonate da parte di call center con le offerte più disparate...e durante una di queste conversazioni ha incautamente fornito il sui Iban di conto corrente

Enel mi ha staccato per morosità il gas senza avvertirmi....

A un nostro lettore viene sospesa di punto in bianco l'erogazione del gas per non aver pagato alcune bollette. Senza mai essere stato avvisato, sostiene. E questo è contrario alle regole che ha stabilito Arera, come ci spiega Valentina Masciari di Konsumer Italia

109 milioni di multa per Enel e Acea: violavano privacy per...

Lo aveva raccontato in esclusiva il Salvagente lo scorso agosto, dopo aver consultato documenti riservati dell'istruttoria, ora arrivano le sanzioni dell'Antritrust: le due aziende hanno utilizzato dati personali e consensi per la privacy raccolti nel settore di servizio pubblico di maggior tutela per acquisire clienti nel ramo mercato libero. Una pratica che va a scapito della libera concorrenza