martedì, 23 ottobre 2018

corte di cassazione

Vendere cibi scaduti non è reato penale: la sentenza della Cassazione

La Suprema Corte ha stabilito che se non è provata la pericolosità - ad esempio l’insorgenza di un'intossicazione legata all’assunzione di un alimento avariato - non sussiste reato penale ma solo illecito amministrativo

L’inganno delle polizze vita Unit Linked: “Il rimborso non è garantito”

Una sentenza della Cassazione rischia di mettere la parola fine sulla speranza di molti risparmiatori di riavere indietro i soldi versati: "Questi prodotti non sono polizze assicurative ma strumenti di investimento senza garanzia di restituzione del capitale". Come avvertiva la nostra inchiesta di marzo

Mutui, se i tassi sono usurari si deve restituire solo il...

Importante sentenza della Corte di Cassazione: i tassi di mora si sommano a quelli corrispettivi e nel caso superino la soglia di usura, gli interessi chiesti dalla banca sono illegittimi

Ztl, la multa è nulla per i disabili se l’auto ha...

La sentenza della Cassazione ribadisce che le autovetture con il contrassegno di invalidità possono circolare in tutte le Zone a traffico limitato anche senza il permesso. Non solo. Anche quando elevata, la multa deve essere annullata automaticamente presentando il tagliando

Bollo auto non pagato, la Cassazione: “Si prescrive in 3 anni...

La sezione Tributaria della Suprema Corte con l’ordinanza 20503 del 29 agosto ha bocciato il ricorso di Equitalia e stabilito che la tassa automobilistica si prescrive in tre anni anche quando il contribuente non ha impugnato la cartella esattoriale

E se non ho i soldi per il pedaggio? Ecco a...

La Corte di Cassazione ha stabilito che il conducente che è consapevole fin dall'inizio del viaggio di non avere possibilità di saldare il casello "commette un illecito penale per insolvenza fraudolenta"

Multa notificata in ritardo? Se non dichiaro chi era al volante...

La Corte di Cassazione: "Qualora il Comune non consegna nei tempi prestabili il verbale, se l'automobilista non comunica chi era alla guida non subisce il taglio dei punti-patente"

Condominio, se la musica disturba i vicini è reato

Una sentenza della Corte di Cassazione ha confermato la condanna penale di un padre che non ha impedito al figlio di tenere lo stereo volume alto tanto da disturbare tutto il palazzo