sabato, 15 dicembre 2018

carta di credito

“Cambio carta di credito e non la comunico a Tim… E...

Un lettore sottoscrive un'offerta Tim con addebito su carta di credito. La carta viene clonata e lui è costretto a cambiarla ma dimentica di comunicarlo. Una rata va insoluta e Tim addebita tutti i costi delle promozioni e quelli dello smartphone in offerta. È corretto? Ci aiuta a capire Valentina Masciari di Konsumer Italia

Carte di credito, negli Usa non è più necessaria la firma...

American Express, Mastercard e Discover dallo scorso 13 aprile non richiedono più la firma, seguite Visa entro la fine del mese. Il chip, la prossimità e il codice Pin basteranno ad assicurare l’autenticazione della transazione

Micropagamenti, commercianti in rivolta: “eccessivi i costi del POS”

Per Confcommercio i costi incidono ancora in misura eccessiva sia sull'istallazione e la gestione dei Pos che, soprattutto, sul denaro che transita. Sotto accusa le commissioni bancarie

I pasticci di Hertz e il danno ai clienti

La società di noleggio risponde alla nostra lettrice negando il rimborso: chi non presenta al banco una carta di credito deve pagare una penale per il mancato noleggio dell'auto prenotata (!). Peccato che quella presentata dalla nostra lettrice sia a tutti gli effetti una carta di credito che Hertz si rifiuta di riconoscere come tale. Chi ha ragione?

Sanzioni per i commercianti che rifiutano il bancomat. È la volta...

A settembre la firma del decreto attuativo: finalmente sarà operativa la norma che impone di accettare pagamenti con carte elettroniche senza limiti di importo minimi

Se l’Hertz mi costringe a pagare l’auto due volte

Una lettrice ci segnala un comportamento davvero incredibile della Hertz che prima accetta la prenotazione con carta di credito poi, al banco, rifiuta di dare la macchina insistendo che si tratta di una carta di debito. Nonostante sulla carta sia scritto chiaramente che così non è

Bollo auto più caro se pagato con la carta di credito,...

Secondo l'Autorità la commissione aggiuntiva dell'1,2% che l'Aci prevede per il pagamento online con la carta è illegittimo: per questo dovrà pagare una multa da 3 milioni di euro

Acquisti online, Antitrust: nessun sovrapprezzo per pagamento con carta di credito

Secondo l'Autorità la pratica, assai diffusa, di far pagare ai consumatori un prezzo maggiorato quando si sceglie la carta di credito, il contrassegno oppure il bonifico è scorretta e viola i principi del Codice del Consumo. Per questo motivo ha sanzionato due compagnie aeree low cost