mercoledì, 22 maggio 2019

Tag: scandali alimentari

Arrivano le prime condanne per scandalo della carne di cavallo

Tra il 2012 e il 2013 750 tonnellate di carne di cavallo, spacciata come bovina, sono partite dalla Francia per arrivare sulla tavola degli europei. A scoprire la frode fu l'Irlanda e ora il Tribunale penale di Parigi ha condannato l'ex direttore della compagnia francese Spanghero a 6 mesi di carcere

Stop alla carne di pollo brasiliana nella Ue, non si placa...

La comunità europea è intenzionata a bloccare l'import carioca dal più grande esportatore, la Brf, dopo che lo scandalo "carne fraca", svelato un anno fa aveva dimostrato la vendita di carne scaduta, "sbiancata" eludendo il controllo degli organismi statali

Latte prima infanzia alla salmonella, lo scandalo francese che rischia di...

Sembra di ripercorrere quello che nel 2005 agitò l'Italia sull'Itx, coinvolgendo ministri, multinazionali e distributori. In questo caso si scopre che la multinazionale avrebbe saputo della contaminazione ad agosto ma ha aspettao che scoppiasse lo scandalo a novembre. E non ha ritirato il prodotto neppure dopo, nonostante i bambini finissero in ospedale

Qualcuno ha rotto le uova nel paniere

Colpisce che, quando credevamo di essere protetti dall'ombrello della sicurezza alimentare e della tracciabilità, ci si scopre sotto l'acqua scrosciante dell'allerta uova al fipronil. Qualcosa, dunque, non ha funzionato e sarebbe il caso di correggerlo per il futuro

“Carne fraca”, il maxi scandalo della carne adulterata rischia di far...

Escono audio e video che dimostrano la corruzione del discusso presidente brasiliano per coprire il maxiscandalo della carne adulterata. Un caso che ha coinvolto molte aziende alimentari del paese. E ora Temer rischia l'impeachment

Il ministero faccia i nomi di chi taroccava tortellini e prosciutti...

Perché Consorzi del Dop, Confindustria e Confcommercio non si uniscono a chi, come i nostri lettori, chiede i nomi dei responsabili dell'ultimo scandalo alimentare italiano? Preferiscono pagare i danni gravissimi dei sospetti sulle paste ripiene e i salumi emiliani?