sabato, 4 Luglio 2020

Tag: pratica commerciale scorretta

Idro Keratin, multa Antitrust per l’integratore alimentare: ingannevole

L’Autorità Antitrust ha sanzionato per 25mila euro la promozione e la vendita on line dell’integratore pubblicizzato come rimedio per ripristinare il colore dei capelli e combatterne l’invecchiamento

Modem libero, multata WindTre: il numero verde sbarrava la strada alle...

L'Autorità garante per le comunicazioni ha comminato una sanzione di 240mila euro a WindTre per non aver rispettato la libertà del consumatore di accedere a un'offerta senza accettare al contempo il modem fornito dall'azienda. Secondo la delibera "Modem libero", infatti, i gestori non possono obbligare i consumatori ad accettare il proprio router. Nel caso in questione, alcuni consumatori aveva segnalato all'Agcom il fatto che in alcuni canali di acquisto, soprattutto tramite il contact center telefonico, alcune opzioni venivano presentante come possibili solo tramite l'acquisto del modem fornito da WindTre.

Privacy, il Tar respinge il ricorso di Facebook: confermata multa da...

I dati personali sono stati impropriamente utilizzati a fine commerciale in quello che è passato alla storia come lo scandalo Facebook-Cambridge Analytica

Premio per il prodotto più fuorviante: tra i candidati Coco pops...

L'associazione dei consumatori Foodwatch che opera in Francia, Germania e Olanda ha lanciato come ogni anno la votazione per il "prodotto alimentare più fuorviante". L'ironico premio, Het gouden Windwi 2019, vede tra gli sfortunati candidati anche le barrette Kellogg's Coco pops e il té freddo Lipton Matcha, accusati di fare false promesse in etichetta

Abuso di posizione dominante, Tar Lazio respinge il ricorso di Enel

La compagnia si era rivolta al tribunale amministrativo contro la maximulta di 93 milioni di euro comminata dall'Antitrust, nel dicembre 2018, che riguardava l'utilizzo delle banche dati personali, utilizzate per acquisire nuovi clienti nel mercato libero. Era stato il Salvagente a raccontare l'indagine in esclusiva alcuni mesi prima

Quando finirà davvero la “Tassa sul cognome” di Blu-express?

Una lettrice ci racconta quanto ha dovuto pagare per le assurde penali che la compagnia ha applicato quando il sistema non permetteva di inserire il nome completo nella prenotazione on line. Una pratica scorretta per cui la compagnia ha già ricevuto una sanzione da un milione di euro

Optima Italia: sanzione da un milione di euro per pratica commerciale...

L’Autorità garante della concorrenza e del mercato ha multato per 1 milione di euro Optima Italia riguardo l’offerta commerciale  onnicomprensiva denominata “Optima VitaMia” (adesso rinominata “tutto-in-uno") per la fornitura di energia, gas, telefonia fissa/mobile e Internet, accertando una pratica commerciale scorretta

Playstation 4, Antitrust multa Sony: “Non era chiaro l’abbonamento per giocare...

La sanzione ammonta a 2 milioni di euro, e la ragione sta nel fatto chenon sia stata "evidenziata in maniera chiara e sin dal primo contatto" l'informazione relativa al necessario abbonamento a pagamento a PlayStation Plus per poter giocare in modalità multiplayer online 

109 milioni di multa per Enel e Acea: violavano privacy per...

Lo aveva raccontato in esclusiva il Salvagente lo scorso agosto, dopo aver consultato documenti riservati dell'istruttoria, ora arrivano le sanzioni dell'Antritrust: le due aziende hanno utilizzato dati personali e consensi per la privacy raccolti nel settore di servizio pubblico di maggior tutela per acquisire clienti nel ramo mercato libero. Una pratica che va a scapito della libera concorrenza

Wind, il Tar conferma la multa Antitrust di 600mila euro

Il Tribunale amministrativo del Lazio ha confermato la sanzione Antitrust all'operatore. L'Authority accertò una pratica commerciale scorretta relativa all'offerta All in Small nel periodo 2013-2017 presentata come "per sempre". Ma la realtà era un'altra

“Così Sky mi ha venduto un pacchetto inesistente”. La prova audio

Telefonate come questa capitano ogni giorno a migliaia di italiani: operatori senza scrupoli disposti a mentire pur di portare a casa un contratto. Il caso di Mauro riguarda Sky e, fortunatamente, grazie alla pronta registrazione della conversazione, abbiamo le prove di una condotta commerciale scorretta, che invitiamo ad ascoltare con attenzione per evitare di cascarci in futuro

Calcio, Sky e Dazn nel mirino Antitrust: “Possibili pratiche scorrette”

L'Authority ha avviato due istruttorie ipotizzando "lesioni ai diritti dei consumatori". Sky avrebbe omesso "adeguate informazioni sui limiti dell’offerta relativi alle fasce orarie" mentre Dazn potrebbe aver omesso "limitazioni tecniche che potrebbero impedirne o renderne difficoltosa la fruizione". Il plauso dei consumatori