giovedì, 19 Maggio 2022

Tag: passata

PETTI

“Quel pomodoro era destinato all’estero”. La difesa di Petti lascia molti...

Dopo il clamoroso sequestro effettuato dai militari del comando carabinieri per la Tutela Agroalimentare, insieme ai colleghi dell’Arma territoriale e Forestale, a Livorno, Petti risponde con una nota alle accuse di aver utilizzato concentrato straniero per delle conserve di pomodoro vendute come italiane al 100%. Ma a quanto risulta al Salvagente, la dinamica del blitz racconterebbe altro

“Riaccolto”, sugli scaffali Coop i pomodori anti caporalato di Ghetto out

"Riscatto, accoglienza, legalità, occupazione", con queste parole Coop presenta la decisione di vendere in molti punti vendita i pomodori pelati con l'etichetta “Riaccolto, la Terra della Libertà”. L’iniziativa è promossa con l’Associazione Ghetto – Out Casa Sankara. Dai prezzi ai margini per i produttori, il confronto con gli altri prodotti simili già in commercio
POMODORO

Rossi, gialli, neri. In passata, polpa, concentrato… Come scegliere il pomodoro...

Il mercato propone un'infinità di preparazioni e varietà diverse. Ma sappiamo quali scegliere e a quali preparazioni è bene destinare ognuna di queste?

Pomodoro cinese, affare italiano: ora anche i brooker hanno paura di...

Chi faceva affari con la materia prima "made in China" ora si trova un temibile concorrente che ha deciso di mettere i piedi nel mercato delle esportazioni. È la storia di Antonio Petti, re del concentrato. Il figlio Pasquale, invece, si è specializzato nella materia prima toscana e denuncia i prezzi bassi di Spagna e Portogallo. Continua il viaggio nel concentrato dopo il reportage di copertina del numero del Salvagente in edicola

20mila confezioni di pomodoro di origine sconosciuta sequestrate a Borgotaro

La maxioperazione dei Carabinieri Tutela Agrolimentare di Parma ha portato al sequestro di oltre 5 tonnellate di conserve e alla immediata sospensione dell’attività dell'azienda per la mancanza di tracciabilità delle conserve
VIRUS POMODORI

La guerra dei pelati e il rischio di aumenti per il...

Braccio di ferro tra agricoltori e industria conserviera che vuole riconoscere il 30% in meno alla raccolta in campo. Sullo sfondo le criticità della filiera che rischiano di essere pagate dal consumatore. Le denunce della campagna Spolpati!